• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, Zamparini: "Vazquez? Stavo per regalarlo. Lui e Dybala restano. Per ora..."

Palermo, Zamparini: "Vazquez? Stavo per regalarlo. Lui e Dybala restano. Per ora..."

Il presidente rosanero si coccola i suoi due gioielli


Maurizio Zamparini ©Getty Images

08/01/2015 08:45

PALERMO INTERVISTA ZAMPARINI A LA GAZZETTA DELLO SPORT / PALERMO - Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha parlato di Dybala e Vazquez (e non solo) in un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport' di cui vi riportiamo alcuni estratti.

OBIETTIVO - "Arriveremo in Champions League... Alt: sto scherzando. Andiamo avanti e cerchiamo di salvarci prima possibile, il resto si vedrà. Sono certo che Iachini nella seconda parte del campionato non farà meno di 30 punti. Ho capito che la nota stonata non era l’allenatore ma il direttore sportivo. Ed è girata la ruota perché nelle prime gare eravamo stati sfortunati".

DYBALA E VAZQUEZ - "Beh, se li ho presi significa che ci credevo, ma devo anche dire che Vazquez l’anno scorso stavamo per regalarlo: era finito fuori rosa e questo mi intristiva parecchio. Ecco, Franco è forse il giocatore che mi ha sorpreso di più, bravo Iachini a recuperarlo e bravo il ragazzo a smentire tutti e io sono proprio felice per lui. Stanno per rinnovare entrambi e se ne parlerà a giugno. A che cifre non saprei dire: 50, 60 o 70 milioni di euro, lo stabilirà il mercato".

VAZQUEZ E LA NAZIONALE ITALIANA - "Franco sa bene che l’Argentina non lo chiamerà mai, così accarezza l’idea di vestire l’azzurro che valorizzerebbe la sua carriera".

ACQUISTI - "Ho già nel mirino i Pastore, i Cavani e i Dybala del futuro. Il nostro segreto è il lavoro di gruppo. Penso ancora a portare in società un partner forte, ma non è facile convincere gli investitori stranieri perché il sistema Italia non incoraggia con la troppa burocrazia. Eppure qualcosa potrebbe maturare. Arabi? Potrebbe anche essere americano, russo, sudamericano. Se trovassi un imprenditore disposto ad investire 100 milioni di euro, gli lascerei la poltrona di presidente e il Palermo potrà avere una squadra da Champions e tenere in Sicilia Dybala e Vazquez".

S.D.




Commenta con Facebook