• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > LA MOVIOLA DI CM.IT: Fallosi i contatti Emanuelson-Kone e Juan Jesus-Chiellini

LA MOVIOLA DI CM.IT: Fallosi i contatti Emanuelson-Kone e Juan Jesus-Chiellini

Per Guida il laterale giallorosso interviene sul pallone. Banti non vede la gomitata del difensore nerazzurro


Luca Banti (Getty Images)
Emiliano Forte

07/01/2015 07:37

MOVIOLA SERIE A 17A GIORNATA EMANUELSON JUAN JESUS / MILANO - Dopo la sosta natalizia riparte la Serie A e puntualmente riprendono le discussioni sull'opportunità o meno di utilizzare la tecnologia per aiutare gli arbitri in concomitanza di situazioni dubbie e di difficile valutazione. Ad alimentare il dibattito gli episodi di questo 17° turno a partire dal match tra Udinese e Roma, con i friulani furiosi per il gol fantasma convalidato da Guida ad Astori e per il penalty negato nel finale dopo il contatto Emanuelson-Kone. Da rivedere anche lo scontro ad alta quota Juan Jesus-Chiellini, con il primo che interviene col braccio teso colpendo al volto l'avversario. Si segnalano episodi anche a 'San Siro', con il Milan battuto in casa dal Sassuolo che nella ripresa chiede l'intervento di Di Bello per un mani in area di Cannavaro.

 

LAZIO-SAMPDORIA 3-0, arbitro Calvarese 5,5 - Nel finale di primo tempo rischia grosso Cana protagonista di un brutto intervento a forbice su Eder: l'arbitro grazia il giocatore biancoceleste ed estrae soltanto il giallo. Ad inizio ripresa corpo a corpo in area laziale tra Radu e Okaka con il primo che strattona l'avversario impedendogli di andare sul pallone: ci poteva stare il penalty per il blucerchiati.

 

UDINESE– ROMA 0-1, arbitro Guida 5,5 - Compito non facile per il direttore di gara sul gol-non gol del romanista Astori nel corso del 16'. Secondo il giudice di porta la palla non era entrata ma Guida, assumendosi la responsabilità della sua decisione, assegna il gol sostenendo di aver visto tutto. Neanche le immagini televisive riescono a far chiarezza sull'episodio che rimane aperto a diverse interpretazioni. Molti dubbi sul contatto Emanuelson-Kone nel finale di gara, con l'olandese della Roma che entra in scivolata toccando anche la gamba dell'avversario: Guida in questo caso non se la sente di intervenire e lascia correre.

 

PALERMO-CAGLIARI 5-0, arbitro Peruzzo 6 - Nulla da dire sui due cartellini gialli mostrati a Daniele Conti per il fallo netto su Dybala e la trattenuta ai danni di Vazquez. Da rivedere invece la posizione di Munoz sul gol del raddoppio rosanero. Netto il calcio di rigore concesso al Palermo per il fallo del portiere Colombi su Dybala intorno alla mezz'ora.

 

EMPOLI-VERONA 0-0, arbitro Giacomelli 5 - Dubbia la decisione del fischietto triestino di annullare la rete di Tonelli per un presunto fallo in attacco di Maccarone ai danni di Hallfredsson. Fin troppo severo Giacomelli quando nella ripresa mostra il rosso a Tonelli dopo che, nel primo tempo, aveva graziato Toni autore di un brutto intervento punito con il giallo. Corretta invece l'espulsione di Hallfredsson  nel corso del minuto 77.

 

GENOA-ATALANTA 2-2, arbitro Irrati 6 - Decisione giusta quella di concedere il tiro dal dischetto al Genoa nel corso del 51' per via del contatto tra Benalouane e Matri. Anche se per pochi centimetri il fallo del difensore atalantino viene commesso dentro l'area. A 10 minuti dal 90' il Genoa chiede un altro penalty per un presunto fallo dello stesso Benalouane su Antonelli: fa bene Irrati a non intervenire.

 

MILAN-SASSUOLO 1-2, arbitro Di Bello 5 - Nel match di 'San Siro' da segnalare alcune imprecisioni relative alla direzione di Di Bello, come nel corso del minuto 34 quando interrompe il gioco per un mani di Alex senza applicare la norma del vantaggio e negando così una buona occasione al Sassuolo. Molto dubbio il mani in area neroverde di Cannavaro, che al 73' interviene in maniera piuttosto scomposta sul pallone.

 

CHIEVO-TORINO 0-0, arbitro Abisso 6 - Non ci sono episodi da segnalare con l'esordiente arbitro siciliano che ha controllato la gara senza particolari affanni.

 

PARMA-FIORENTINA 1-0, arbitro Damato 6 - Match spigoloso che ha richiesto un massiccio utilizzo dei cartellini da parte dell'arbitro. Corretti a tal proposito i rossi mostrati a G.Rodriguez e Savic. Alla mezz'ora Damato assegna giustamente un tiro dal dischetto ai viola per il fallo in area di De Ceglie su Cuadrado. Da rivedere un contatto tra J.Mauri e Alonso in area gialloblu nel corso del minuto 62, con l'arbitro che lascia correre. 

 

CESENA-NAPOLI 1-4, arbitro Massa 5,5 - Manca un penalty in favore del Napoli per un mani in area di Capelli piuttosto evidente nel corso del primo tempo. Per il resto non si segnalano altre difficoltà per Massa nel corso della gara.

 

JUVENTUS-INTER 1-1, arbitro Banti 5 - É il minuto 36 quando Juan Jesus in area nerazzurra salta col gomito alto andando a colpire in pieno volto Chiellini. Ci poteva stare l'intervento di Banti. Esagerata l'ammonizione per simulazione di Morata nel corso del 72', con l'attaccante spagnolo che cade a terra nei pressi dell'area di rigore interista sull'intervento in scivolata di Campagnaro: il numero 9 bianconero probabilmente accentua la caduta ma il difensore dell'Inter lo tocca da dietro e poteva starci il calcio di punizione. Giusto il rosso ai danni di Kovacic nel finale per una brutta entrata su Lichtsteiner.




Commenta con Facebook