• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-INTER

Pogba disegna calcio, Vidal 'rompe' la gara. Llorente svagato. Nerazzurri 'di rincorsa', guidati da Icardi e Handanovic. Male J. Jesus


Fredy Guarin (Getty Images)
Stefano Carnevali

06/01/2015 22:59

PAGELLE TABELLINO JUVENTUS-INTER / TORINO – Ecco le pagelle e il tabellino di Juventus-Inter.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Nessuna parata per tutto il primo tempo. Non bene in occasione del gol di Icardi, quando esce improvvidamente. Quasi sorpreso da Guarin a 10' dalla fine, para bene su Icardi poco dopo. Uscita decisiva nel finale su Osvaldo. 

Lichtsteiner 6 – Spinge bene, ma in alcune fasi fatica a contenere le sortite di D'Ambrosio.

Bonucci 5,5 – Molto attento e deciso, gioca con grande autorità. Non molto efficace in occasione del gol di Icardi. Rischia a 10' dalla fine, con un pallone perso su Icardi. 

Chiellini 6 – Ottimo primo tempo: corsa e forza. Icardi non la vede mai, quando incrocia con lui. Soffre un po' di più nella ripresa, ma le chiusure più importanti sono comunque sue. Errore all'85', a cui poi rimedia. 

Evra 6 – Tiene bene, nonostante la velocità della partita e la presenza di un ispirato Guarin dalla sua parte. Non è però esplosivo come ai bei tempi. Nella ripresa è più prezioso in difesa. 

Marchisio 6 – Dopo un ottimo avvio di gara, cala un po', facendosi sorprendere con troppa facilità sulla sua corsia. Crisi passeggera, visto che torna presto in controllo. Meno utile nel secondo tempo. 

Pirlo 6,5 – Il suo senso della posizione e la sua esperienza gli consentono di gestirsi bene, anche quando il ritmo della gara sale. Più importante nella fase difensiva. Più preciso nella ripresa, quando la partita rallenta un po'. Vicinissimo al gol a 20' dalla fine, ma Handanovic sfodera un'altra grande parata. 

Pogba 7 – L'unica nota un po' stonata nello strepitoso avvio di gara della Juventus. E' costretto ad allargarsi molto e fatica a entrare nel vivo del gioco. Lui, poi, ci mette sempre un po' troppo leziosismo. Cresce rapidamente, anche se gli servirebbe sempre un po' più di concretezza. Al 35' va in porta dopo un numero ubriacante, ma calcia contro Handanvoic. Un po' meno brillante nella ripresa, ma va vicinissimo al 2-1 al 32' del secondo tempo e illumina nuovamente nel finale. 

Vidal 7 – Si inserisce con continuità e firma, dopo una giocata da urlo, l'assist per Tevez. Impegna Handonovic con un tiro velenossissimo al 27'. Mattatore del primo tempo, cala un po' nella ripresa. Dal 78' Pereyra SV - Non ha un buon impatto con la gara: fatica a trovare la posizione corretta. 

Tevez 6,5 – Concretizza l'evidente supremazia della Juventus firmando l'1-0 dopo soli cinque minuti. Impressiona per la cattiveria che mette in ogni giocata e nell'inseguimento di ogni pallone. Cala non poco con il passare dei minuti. 

Llorente 5,5  – Dopo meno di due minuti si divora un gol colossale. E' forse il meno positivo dei suoi: leggero, svagato, non riesce a farsi 'sentire' come dovrebbe. Troppi errori di palleggio nel secondo tempo. Bocciato, nonostante i suoi movimenti sempre utile.  Dal 63' Morata 6 - Tanti palloni giocati, ma nessuno veramente bene. Crea molto, ma spreca troppo spesso.

All: Allegri 6 – La Juve, con ordine e grinta, domina la partita da subito. Trovato il vantaggio, i bianconeri 'frenano' un po', consentendo all'Inter di ritrovarsi parzialmente. Terminata, senza troppa sofferenza, la 'sfuriata' dell'Inter, il controllo torna totale. Manca un po' di efficacia negli ultimi 20' metri e manca il gol che chiuda la partita. Il secondo tempo comincia troppo al piccolo trotto e al primo guizzo dell'Inter arriva il pareggio. Dopo tante occasioni sprecate, il finale è di sofferenza. 

 

INTER

Handanovic 7 – Nulla può in occasione del gol di Tevez. Poco prima era stato graziato da Llorente. Grande parata su Vidal al 27'. Si supera anche al 35', in uscita, su Pogba. Altro grande intervento al 24' della ripresa. Bravissimo anche nel mischione a fine recupero. 

Campagnaro 5,5 – Basso e bloccato, cerca di coprire Guarin. Efficaci i suoi raddoppi su Pogba, non gli si può chiedere anche di spingere. Con il passare dei minuti, soffre sempre di più.

Ranocchia 5,5 – Serata difficile. Quando Tevez gioca dalla sua parte sono sempre dolori. Non riesce proprio a gestire la grinta dell'Apache. Migliora un po' con il passare dei minuti. 

Juan Jesus 4,5 – Fragile. Dalla sua parte la Juventus ha sempre buon gioco. Nel cuore del primo tempo inanella una serie di 'buchi' sconcertante. Palla al piede è inguardabile. Entra in tutte le occasioni della Juventus. Rischia anche con una gomitata ai danni di Chiellini, in piena area.

D'Ambrosio 6 – In avvio, dalla sua parte, la Juventus sfonda con regolarità, anche perché Hernanes non riesce a dargli la benché minima protezione. Meglio quando spinge e, con il passare dei minuti, si rivela una buona fonte di gioco. 

Guarin 6,5 – Nel difficilissimo avvio dei nerazzurri è uno dei meno peggio: tiene l'amplissima zona di competneza con grande forza. Accompagna l'azione, ma non si scorda di ripiegare quando serve. Cala un po' alla distanza, ma è suo l'assit per Icardi che vale l'1-1.

Medel 5,5 – A protezione della difesa, ma infilato spesso e volentieri. Soprattutto dagli inserimenti di Vidal. Va meglio nel secondo tempo. 

Kuzmanovic 5,5 – Il ritmo della Juventus lo mette subito in difficoltà. Non riesce a rendersi utile, nonostante qualceh buona chiusura. Dal 53' Podolski 6 - Non è che faccia sfracelli, però dopo il suo ingresso l'iInter trova il pari e si rimette a giocare. Grande assist sprecato da Icardi all'80.

Hernanes 6 – Posizione strana. Parte largo per poi accentrarsi quando l'Inter attacca. Fatica a proteggere la sua corsia. Ha lunghe pause, ma se non altro riesce a dare un po' di qualità. Dall'85' Osvaldo SV - Ha giusto il tempo per inscenare una brutta lite con Icardi. 

Kovacic 5 – Tanti errori di palleggio. Grave come sbagli i giri dell'assit per Icardi, liberissimo, al 23'. A tratti gioca con un'ingenuità disarmante. Nel secondo tempo, quando l'Inter si rimette a giocare, commette meno errori, ma non effettua nessuna giocata di rilievo. Espulsione giusta: brutto fallo su Lichtsteiner.

Icardi 6,5 – Stritolato tra Bonucci e Chiellini, vive un primo tempo molto complesso. E' abbandonato a sé stesso, ma fa proprio poco per mettersi in condizione di essere servito. All'improvviso, però, ha la giocata decisiva, che vale il sorprendente pareggio nerazzurro. All' 80' si divora il gol-vittoria. Pochi minuti dopo impegna da fuori Buffon. Sbaglia tutto nella scelta egoistica all'85'. Dall'89' M'Vila SV -.

All: Mancini 6 – L'Inter fatica da subito. Le distanze tra i reparti sono troppo ampie e il posizionamento dei giocatori (soprattutto tra centrocampo e trequarti) è spesso errato. In avvio non sembra proprio esserci partita. Dopo il quarto d'ora, però, la Juve si abbassa un po' troppo e l'Inter riesce a riaffacciarsi in avanti più con grinta che con tattica. Il momento positivo si esaurisce presto e senza nessuna vera grande occasione. Poi la Juve torna dominante. Il vero merito dei nerazzurri, però, è quello di non uscire mai dalla partita. Così basta una giocata sull'asse Guarin-Icardi per raddrizzare la gara. Dopo qualche altro rischio, nel finale ha molte occasioni. 

 

Arbitro: Banti 5 – Decide di fischiare il meno possibile e la partita ne guadagna. Manca, però, un 'giallo' evidente per Guarin, nel primo tempo. Al 36' regala un corner alla Juventus e, poco prima, grazia Pogba, che meritava il giallo. Non vede e non sanziona la  gomitata di J. Jesus su Chiellini al 36''. Il difensore nerazzurro non guarda quello della Juventus, ma l'impatto è netto. Grazia la trattenuta di Llorente su Medel al 40'. E' il suo metro, ma fa innervosire un po' tutti. Dubbi anche al 12' della ripresa per un contatto tra J. Jesus e Llorente, sempre nell'area dell'Inter. Forti dubbi al 72' per l'ammonizione a Morata: lo spagnolo esagera nella caduta, ma è toccato da Campagnaro, anche se sembra fuori area. Troppi errori nella ripresa: anche un offside sbagliato su Morata. A 10' dalla fine Icardi ruba palla a Bonucci senza commettere fallo. 

 

JUVENTUS-INTER 1-1

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal (78' Pereyra); Tevez, Llorente (63' Llorente). All: Allegri

INTER (4-4-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, J. Jesus, D'Ambrosio; Guarin, Medel, Kuzmanovic (53' Podolski), Hernanes (85' Osvaldo); Kovacic; Icardi (89' M'Vila). All: Mancini

Arbitro: Banti di Livorno

Marcatori: 5' Tevez (J); 64' Icardi (I)

Ammoniti: 65' Icardi, 67' Ranocchia, 75' D'Ambrosio, 80' J. Jesus, 86' Medel (I); 72' Morata, 81' Bonucci (J)

Espulsi: 85' Kovacic (I)

Note:

 

 




Commenta con Facebook