• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Sassuolo, Inzaghi: "Cerci? Non pensiamo a lui come salvatore della patria"

Milan-Sassuolo, Inzaghi: "Cerci? Non pensiamo a lui come salvatore della patria"

L'allenatore dei rossoneri ha parlato della prestazione dei suoi contro gli emiliani di Di Francesco


Filippo Inzaghi (Getty Images)

06/01/2015 17:47

MILAN SASSUOLO POST PARTITA SKY FILIPPO INZAGHI / Filippo Inzaghi, allenatore del Milan, ha commentato la sconfitta casalinga dei rossoneri per mano del Sassuolo del tecnico Eusebio Di Francesco. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di 'Sky' in collegamento da 'San Siro': "Paradossalmente sembrava una partita semplice all'inizio, fossimo andati 2-0 sarebbe stato tutto diverso. Non è stato il Milan dell'ultimo periodo oggi, dobbiamo ammettere le nostre colpe. Siamo in fase di rinnovamento e passiamo da questi alti e bassi, analizzeremo quello che non è andato bene. Tra squalifiche ed infortuni non riusciamo a trovare continuità e quando cambi molto dopo 20 giorni di sosta si rischia qualcosa".

MENEZ - "Non è stato un singolo a compremettere la partita, quando perdi in casa non ti puoi attaccare ad un solo nome. Ho visto allenarsi tutti bene, ma dopo le soste queste sono partite insidiose. Dal 30' al 40' c'erano sentori di prendere gol".

CERCI AL DEBUTTO - "Ha giocato poco fino ad adesso ed ha avuto problemi all'adduttore. L'ho portato in panchina ed ha fatto cose buone quando è entrato. Non consideriamolo il salvatore della Patria".

O.P.




Commenta con Facebook