• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-FIORENTINA

Mirante para tutto; De Ceglie soffre. Cuadrado ci prova, M. Gomez da dimenticare.


Mario Gomez (Getty Images)
Raniero Mercuri

06/01/2015 17:08

ECCO LE PAGELLE DI PARMA-FIORENTINA:

 

PARMA

Mirante 7,5 – Il migliore. Blinda la porta in più di un’occasione. Soprattutto, al 33’ pt, para a M.Gomez il rigore del possibile uno a uno. In precedenza, gli nega il gol in almeno altre due circostanze: al 14’ pt quando il panzer tedesco gli si presenta a tu per tu e al 25’ pt quando blocca un pericoloso e ravvicinato colpo di testa. Determinante.

Costa 7 – E’ suo il gol vittoria. Lo segna al 10’ pt sugli sviluppi di un corner, sfruttando una furba spizzata di testa di Lucarelli. Per il resto, è sempre attento ed ordinato in fase di copertura.

Paletta 6,5 – Guida la retroguardia con temperamento e concentrazione. Qualche volta eccede nei falli.

Lucarelli 6,5 – La spizzata di testa che permette a Costa di realizzare il gol vittoria al 10’ pt è troppo importante per non meritare un mezzo voto in più. Difficile tenere a bada le sfuriate di Cuadrado, infatti soffre un po’ in alcune occasioni. In altre però, fa valere fisico ed esperienza.

Cassani 6,5 – Attento sia in copertura sulle discese di Alonso, sia in fase offensiva. Come al 17’ pt, quando su assist di Palladino sfiora il due a zero. Dal 22’ st Rispoli 6,5 – Copre e riparte spesso, con buoni risultati.

J.Mauri 5,5 – Ci mette tanto impegno, su questo non c’è dubbio. Ma non basta, purtroppo. Soffre molto la continua pressione del centrocampo viola, non riuscendo quasi mai a trovare i tempi giusti per rubar palla e ripartire.

Lodi 5,5 – Non gioca malissimo, per carità. Ma il gioco lo fa sempre la Fiorentina ed inevitabilmente le sue geometrie, unite all’ottima visione di gioco, fanno fatica ad emergere.

Gobbi 5,5 – Per lui vale lo stesso discorso fatto per J.Mauri. In un ruolo peraltro non suo (interno di centrocampo), fatica a contrastare i portatori di palla del centrocampo ospite che, dotati di grande tecnica, riescono a saltarlo in più di un’occasione.

De Ceglie 5 – Il peggiore. Spinge poco o nulla sulla sua fascia di competenza. Al 32’ pt, sugli sviluppi di un calcio di punizione, affossa in area Cuadrado, regalando il penalty ai viola, poi sbagliato da M.Gomez. Giornata storta, mettiamola così.

Cassano 6 – Si muove più del solito lì davanti, cercando spesso l’uno-due con Palladino. Tuttavia, sembra ancora il lontano parente del vecchio e caro “Fantantonio”.

Palladino 6,5 – Buona gara la sua. Tecnica e corsa al servizio della squadra. Ottimo l’assist che offre a Cassani al 17’ pt, sprecato però malamente dall’esterno. Dal 30’ st Bidaoui 6 – Spreca l’azione del possibile due a zero. Ma si muove molto, creando più di un problema agli avversari.

All. Donadoni 6,5 – Tre punti di platino per il Parma, che soffre per tutti i novanta minuti gli assalti della Fiorentina. Con coraggio, concentrazione e determinazione i suoi ragazzi ne escono indenni. Anzi, vittoriosi.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 5,5 – Sul gol vittoria del Parma, Costa colpisce di testa da due passi, in piena area piccola; dove, come si dice, la palla dovrebbe essere sempre preda del portiere.

Savic 5 – Gioca attento e ordinato all’inizio, concedendo poco agli attaccanti di casa. Poi, nella ripresa, cala vistosamente, finendo anzitempo sotto la doccia per doppia ammonizione, dopo aver rifilato un colpo sul volto di Cassano.

G.Rodriguez 5,5 – Comanda con autorità la difesa gigliata nei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa si fa buttare fuori per doppia ammonizione, lasciando i compagni in inferiorità numerica.

Basanta 6 – Prova buona, sufficiente. Senza sbavature.

Joaquìn 6 – Spinge tantissimo sull’out di destra, mettendo dentro diversi cross pericolosi e mandando in tilt il malcapitato De Ceglie. Dal 36’ st Pasqual s.v.

Kurtic 5,5 – Grinta e coraggio non gli mancano di certo. Sbaglia qualche appoggio di troppo, però. Dal 13’ st Aquilani 5 – Si fa vedere poco o nulla, non incidendo praticamente mai.

Pizarro 5,5 – Ha le chiavi del centrocampo viola. La tecnica è come al solito sopraffina, come la visione di gioco. Sbaglia qualche palla preziosa però. Soprattutto, non trova mai l’idea giusta per scardinare l’attenta difesa di casa.

M.Fernandez 6 – Sono suoi gli assist migliori. Uno su tutti: minuto quattordici del primo tempo, con un delizioso tocco di destro mette M.Gomez tutto solo davanti a Mirante, ma il tedesco incredibilmente spreca.

Alonso 5 – Male. Sul vantaggio parmense si perde Costa, che da due passi mette dentro. Non contento, al 17’ pt si lascia scappare anche Cassani, che di testa sfiora il raddoppio. Nella ripresa, protesta per un dubbio contatto in area con J.Mauri. Dal 20’ st El Hamdaoui 5,5 – Non sembra trovare mai la posizione giusta, finendo per creare pochissimo in avanti.

Cuadrado 6,5 – Il migliore tra i viola. E’ costantemente una spina nel fianco nella retroguardia di casa. Al 33’ pt, si fa stendere da De Ceglie in piena area, procurandosi il rigore del possibile pareggio, poi sprecato da M.Gomez. Al 3’ st, si butta in scivolata a tutta velocità sul prezioso assist di Kurtic, spedendo la palla fuori a porta sguarnita.

M.Gomez 4,5 – Il peggiore. Molto male. Ancora una volta irriconoscibile il centravanti tedesco, ancora alla ricerca del bomber che fu. Al 33’ pt sbaglia malamente il rigore del possibile uno a uno, concludendo debolmente su Mirante. Dieci minuti prima, aveva fatto anche di peggio, regalando palla al portiere avversario, dopo essergli arrivato a tu per tu.

All. Montella 5 – I suoi sprecano troppo e si fanno prendere eccessivamente dal nervosismo, chiudendo la gara in nove. Soprattutto, perdono contro l’ultima in classifica…

Arbitro: Damato 6 – Dirige benino una gara molto complicata e nervosa. Ammonisce tanto, forse troppo. I rossi a G.Rodriguez e Savic sono ineccepibili però. Un dubbio al 17’ st, quando J.Mauri tocca in area Alonso: difficile da giudicare.

 

TABELLINO

PARMA-FIORENTINA 1-0

Parma (3-5-2): Mirante; Costa, Paletta, Lucarelli; Cassani (Dal 22’ st Rispoli), J.Mauri, Lodi, Gobbi, De Ceglie; Cassano, Palladino (Dal 30’ st Bidaoui).  All. Donadoni

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Savic, G.Rodriguez, Basanta; Joaquìn (Dal 36’ st Pasqual), Kurtic (Dal 13’ st Aquilani), Pizarro, M.Fernandez, Alonso (Dal 20’ st El Hamdaoui); Cuadrado, M.Gomez.  All. Montella

Arbitro: Antonio Damato (sez. Barletta)

Marcatori: 10’ pt Costa (P)

Ammoniti: 28’ pt G.Rodriguez (F), 32’ pt De Ceglie (P), 34’ pt Savic (F), 34’ pt Gobbi (P), 20’ st Lucarelli (P), 28’ st J.Mauri (P), 33’ st Bidaoui (P), 34’ st G.Rodriguez (F), 40’ st Savic (F), 40’ st Cassano (P), 43’ st Mirante (P)

Espulsi: 34’ st G.Rodriguez (F), 40’ st Savic (F)




Commenta con Facebook