• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Berlusconi accoglie Cerci: "Lo cercavamo da tre anni. Con la Juve non cambierei la nostra ros

Milan, Berlusconi accoglie Cerci: "Lo cercavamo da tre anni. Con la Juve non cambierei la nostra rosa"

Il numero uno del club rossonero ha fatto visita alla squadra di Filippo Inzaghi


Silvio Berlusconi © Getty Images
Martin Sartorio ( Twitter: @SartorioMartin)

03/01/2015 20:32

MILAN CERCI BERLUSCONI DISCORSO/ MILANO - Diciassettesima visita del presidente Silvio Berlusconi a Milanello. Il numero uno del Milan - come è ormai consuetudine - ha incontrato il tecnico Filippo Inzaghi e la squadra prima dell'allenamento del pomeriggio. Per l'occasione si è complimentato con Montolivo e compagni per il successo ottenuto contro il Real Madrid: "E' stata una bellissima cosa - riporta 'AcMilan.com' -, che ci deve aver dato un bel colpo per l'autostima. Io vi ho sempre detto che non farei mai a cambio con la nostra rosa con nessuna in Italia. Né con la Roma, ma non la cambierei nemmeno con quella della Juventus".

OBIETTIVI - "Io sono sicuro che abbiamo la possibilità di fare bene e di ritornare dove é necessario per il Milan, cioè di ritornare in Europa a disputare la Champions League. Quest'anno abbiamo due obiettivi come sapete: il terzo posto in campionato, necessario per andare in Europa, e abbiamo come obiettivo anche la Coppa Italia. Credo che dovremo impegnarci anche sulla Coppa Italia e avendo una rosa che abbiamo dimostrato nel secondo tempo con tutti i cambi che abbiamo fatto essere di primissimo livello, di mettere anche la Coppa Italia nei nostri obiettivi e di poter aver l'assoluta possibilità di conquistarla".

CERCI - "Abbiamo avuto un arrivo che mi ha fatto molto piacere perché inseguivamo Cerci da tre anni. Finalmente è arrivato e mi ha già promesso che si taglierà la barba per la prima partita.

MIGLIORI IN ITALIA - "Io credo che abbiamo assolutamente la possibilità, con il nuovo anno, di imporci come la migliore squadra italiana. Dobbiamo prendere tutte le partite in maniera importante, mai sottogamba, a partire da quella con il Sassuolo. Dobbiamo sempre andare in campo con l'intenzione di essere padroni del campo, padroni del gioco e di fare la goleada. Ne abbiamo la possibilità con la squadra che abbiamo, con i giocatori anche di attacco che abbiamo. Ho fatto i complimenti al telefono ad El Shaarawy per la doppietta contro il Real Madrid".




Commenta con Facebook