• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Mancini: "Podolski lo conosco bene, ha esperienza e qualità"

Calciomercato Inter, Mancini: "Podolski lo conosco bene, ha esperienza e qualità"

Il tecnico nerazzurro: "Sa ricoprire molti ruoli e qui i tedeschi hanno fatto la storia"


Roberto Mancini (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

02/01/2015 13:36

CALCIOMERCATO INTER MANCINI PODOLSKI JUVENTUS/ MILANO - Ai microfoni di 'Inter Channel', Roberto Mancini ha risposto alle domande che i tifos gli hanno rivolto attraverso Twitter. Il tecnico, oltre a parlare dell'imminente sfida di campionato contro la Juventus, ha detto la sua anche su Lukas Podolski, attaccante tedesco dell'Arsenal vicino a trasferirsi all'Inter.

PODOLSKI - "Se si guarda la storia, i tedeschi hanno sempre fatto bene nell'Inter - ha dichiarato Mancini - se arrivasse Podolski sarebbe un buon biglietto da visita. Lo conosco bene, sa fare tanti ruoli, calcia molto bene ed è un campione del mondo. Ha grande esperienza e qualità. Le società che spendono sono poche e sono quelle che incassano tanto. Spero che le cose migliori, non vorrei che succedesse cone in Europa che a forza di non spendere si arriva alla retrocessione".

IL RITORNO - "Come mi sono sentito quando ho saputo che sarei tornato all'Inter? Tornare dove si è fatto bene è sempre rischioso. La sfida è difficile ma ho pensato che potevo provarci essendo ancora giovane. Avevo altre situazioni in ballo che non sono andate avanti, non era mia intenzione tornare in Italia. Se chiama l'Inter è difficile dire di no".

LA JUVENTUS - "Juventus-Inter è una classica del campionato italiano, è normale che sia una sfida molto sentita La Juventus è la squadra prima in classifica reduce dalla vittoria di tre scudetti consecutivi, ma può accadere di tutto".

OBIETTIVI - "Gli obiettivi sono stati fissati all'inizio, ora stiamo attraversando un momento un po' così ma c'è ancora tempo. Perdere non è mai bello, io non ero abituato, ma quando si inizia a costruire qualcosa ci deve essere un po' di sofferenza. I propositi per il 2015? Mettere il massimo impegno nel nostro lavoro perché solo così si possono raggiungere i traguardi, bisogna sempre crederci".




Commenta con Facebook