• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SOUTHAMPTON-ARSENAL

PAGELLE E TABELLINO DI SOUTHAMPTON-ARSENAL

Manè splendido gol; Gardos in affanno. Szczesny da comiche, Sanchez si salva.


Sadio Mané ©Getty Images
Raniero Mercuri

01/01/2015 18:06

ECCO LE PAGELLE DI SOUTHAMPTON-ARSENAL:

 

SOUTHAMPTON

Forster 7 – Si oppone diverse volte alle conclusioni degli ospiti. Quando? Minuto sette, Sanchez gira di destro, lui respinge bene in corner. Al 19’ ci prova Cazorla, su assist di Rosicky, l’estremo dei “Saints” vola ancora a deviare. Al 54’, è ancora miracoloso sul destro dell’attaccante cileno. Può bastare? Pensiamo di sì.

Alderweireld 6,5 – Copre bene, con attenzione, le discese di Oxlade-Chamberlain. Quando può, tenta qualche discesa in avanti.

Fonte 5,5 – Soffre un po’ la mancanza di punti di riferimento dell’attacco ospite, perdendosi qualche volta in area Cazorla e Sanchez. Per il resto, la sua prova non è malvagia.

Gardos 5,5 – Il peggiore. Anche lui, come Fonte, va troppo spesso in affanno contro i veloci e dinamici attaccanti ospiti. In particolare, non sembra mai riuscire a prendere le misure a Sanchez. In più, è troppo falloso: al 66’ rischia il rosso diretto per fallo da ultimo uomo proprio sul cileno. Spesso per lui palla e gamba sono sinonimi. E non è un bel segno. Dal 70’ Yoshida 6 – Copre bene sugli attaccanti ospiti.

Bertrand 6 – Spinge bene, con i tempi giusti, quando è il momento. Quando deve coprire invece, traballa un po’ contro Rosicky, che qualche volta gli nasconde la palla. Tutto sommato, niente male.

Ward-Prowse 6,5 – Buona la prova del centrale di centrocampo dei “Saints”. Diremmo anche ottima, per ordine e dedizione, se non fosse per quel gol che si divora al 39’, su assist di Manè, quando tutto solo spara su Szczesny, fallendo il possibile due a zero.

Wanyama 6,5 – Un combattente puro. Sembra avere quattro polmoni. E forse li ha, se pensiamo al pressing estremo che porta sui centrocampisti ospiti e ai recuperi in aiuto alla difesa.

S.Davis 6,5 – Fa il suo, con corsa e dinamismo. Al 55’, dopo uno stop al volo fantastico, serve in area la palla che Debuchy e Szczesny regalano a Tadic per il due a zero.

Manè 7,5 – Il migliore. Un gol da standing ovation quello che sigla al 33’: sfugge in velocità a un disarmante Koscielny, difende palla sull’uscita dell’avventato Szczesny, poi si gira e di sinistro fa partire un pallonetto a giro che si insacca in rete, nonostante il disperato intervento in scivolata del lungagnone Mertesacker. Uno a zero. Splendido. Dal 41’ Reed 6 – Fa la sua gara onesta, coprendo e ripartendo con puntualità.

Tadic 6,5 – Corre e ci mette anche un’ottima tecnica individuale. Al 6’ crossa al bacio per la testa di Pellè, fuori di poco. Poi, al 55’, sigla il due a zero, appoggiando in rete un comico assist della coppia Szczesny-Debuchy. Dall’84’ Long s.v.

Pellè 6,5 – Grande fisico e grande battaglia con Mertesacker. Vince spesso lui, confermandosi punto di riferimento fondamentale per i “Saints”. Al 6’ sfiora di testa il gol, poi al 60’ centra il palo di sinistro e al 64’ conclude a porta sguarnita trovando Debuchy a salvare sulla linea. Non molla mai. Davvero.

All. Koeman 7 – Il suo Southampton si conferma ancora una volta la vera sorpresa della Premier. La squadra è ordinata, compatta, veloce nel ripartire. Complimenti.

 

ARSENAL

Szczesny 4 – Il peggiore. Minuto trentatrè, Manè irride Koscielny e vola solitario verso la porta difesa (?) da Szczesny; lui che fa? Esce, poi si ferma a metà strada, non intervenendo sull’avversario, che si gira e lo beffa con un preciso pallonetto. Finito qua? Macchè. Al 55’ con Debuchy ci regala una comica per Capodanno: S.Davis la mette in area, il terzino francese la tocca al portiere, lui la passa a Tadic, che appoggia in rete. Due a zero. Uno spasso.

Debuchy 4,5 – Quello che combina al 55’ con Szczesny, nell’azione del due a zero dei “Saints”, è da incubo: si palleggiano la palla tra loro, poi, non contenti, la regalano a Tadic, augurandogli un felice anno nuovo. Dall’84’ Akpom s.v.

Mertesacker 5 – L’unico che in difesa non ne combina di tutti i colori. Certo, perde tanti duelli con Pellè. Troppi.

Koscielny 4 – Una prova da mani nei capelli. Sbaglia tanto, sbaglia tutto. Al 33’ si fa saltare come un pivello da Manè, che vola a siglare l’uno a zero. Per il resto, meglio dimenticare, credeteci.

Gibbs 5 – Soffre troppo quando viene puntato e puntualmente saltato da S.Davis e soci. Non spinge mai in avanti.

Chambers 5 – Prova a mettere un po’ di ordine lì in mezzo, per un po’ lo fa, poi sparisce. Dal 59’ Walcott 5,5 – Incide poco o nulla.

Coquelin 5 – Impalpabile. A tratti un fantasma, altre volte sembra avere grandi difficoltà ad esprimere le sue qualità.

Rosicky 5,5 – Gioca un buon primo tempo, offrendo più di qualche assist a Sanchez e Cazorla. Poi via via si spegne, finendo per sparire dal gioco.

Cazorla 5,5 – Stesso discorso fatto per Rosicky. Si muove molto nel primo tempo. Al 19’ con un gran tiro cerca il gol del vantaggio, trovando però sulla sua strada uno strepitoso Forster.

Oxlade-Chamberlain 5 – Di movimento ne fa tanto, ma non incide praticamente mai.

Sanchez 6 – Il migliore. Almeno lui ci prova: al 6’ impegna severamente Forster con un destro potente da pochi passi. Situazione che si ripete al 54’, quando il cileno salta di slancio Fonte e conclude a botta sicura verso la porta, trovando anche qui un super Forster a dirgli di no.

All. Wenger 5 – Ci sembra ingeneroso attribuirgli colpe che non ha. Che ricadono invece interamente su alcuni singoli, autori di prove sconcertanti. Premesso questo, l’Arsenal gioca solo un tempo: il primo.

Arbitro: Pawson 6,5 – Direzione di gara lineare e corretta. L’unico dubbio al 66’, quando Gardos stende Sanchez lanciato a rete. Pawson decide per un giallo, non ritenendo quella del cileno una chiara occasione da gol, soprattutto perché Fonte avrebbe avuto ancora la possibilità di intervenire. Noi siamo d’accordo.

 

TABELLINO

SOUTHAMPTON-ARSENAL 2-0

Southampton (4-2-3-1): Forster; Alderweireld, Fonte, Gardos (Dal 70’ Yoshida), Bertrand; Ward-Prowse, Wanyama; S.Davis, Manè (Dal 41’ Reed), Tadic (Dall’84’ Long); Pellè.  All. Koeman

Arsenal (4-2-3-1): Szczesny; Debuchy (Dall’84’ Akpom), Mertesacker, Koscielny, Gibbs; Chambers (Dal 59’ Walcott), Coquelin; Rosicky, Cazorla, Oxlade-Chamberlain; Sanchez.  All. Wenger

Arbitro: Craig Pawson

Marcatori: 33’ Manè (S), 55’ Tadic (S)

Ammoniti: 22’ Wanyama (S), 66’ Gardos (S), 74’ Coquelin (A)

Espulsi: -




Commenta con Facebook