• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, da Hoedt a Gonzalez: tutti gli obiettivi in entrata ed uscita per gennaio

Calciomercato Lazio, da Hoedt a Gonzalez: tutti gli obiettivi in entrata ed uscita per gennaio

Ecco come si muoveranno i biancocelesti in vista della finestra di trasferimenti invernale


Stefano Pioli (Getty Images)
Cherubini-Frantellizzi-Torre

01/01/2015 13:00

CALCIOMERCATO LAZIO ACQUISTI CESSIONI 2015/ ROMA - Trovare alla svelta un difensore centrale: è questo il compito primario del direttore sportivo della Lazio Igli Tare per il calciomercato di gennaio. Le strategie dei biancocelesti ruotano tutte attorno al reparto arretrato: dopo aver sistemato la difesa, si potrà pensare anche alle altre zone del campo e magari piazzare qualcosa in uscita per sfoltire la rosa e abbassare il monte ingaggi.

DA HOEDT A TERZIEV: CERCASI DIFENSORE PER PIOLI

Da tempo il profilo del difensore da acquistare a gennaio è stato ben delineato in casa biancoceleste: dovrà essere giovane, comunitario, mancino e in grado di sostituire Santiago Gentiletti, il titolare costretto a restare fuori per infortunio almeno fino a marzo. Tra i tanti nomi accostati alla Lazio, nelle ultime ore ha guadagnato sempre più terreno quello di Wesley Hoedt dell'Az Alkmaar. Questo centrale olandese (nella 'scuderia' dello stesso procuratore di de Vrij) risponde in pieno all'identikit che serve alla Lazio: è giovane (classe 1994), sinistro di piede, ed un costo relativamente basso. Lotito avrebbe già provato ad offrire 1,5 milioni di euro all'Az, club che al momento ne chiede 5: la sensazione è che le due società possano incontrarsi a metà strada. In alternativa, Tare tiene sempre in piedi altre trattative da accelerare al momento opportuno: piacciono ancora Terziev del Ludogorets, Szukala dello Steaua Bucarest, Munoz del Palermo, Gouweleeuw dell'AZ Alkmaar e Fontanini del San Lorenzo. Più difficili, invece, le piste che portano a Doria del Marsiglia e Funes Mori e Balanta del River Plate.

CESSIONI: VIA NOVARETTI E UNO TRA GONZALEZ E ONAZI

Il direttore sportivo Igli Tare lavora su più tavoli: sarà importante, per le casse della società, sfoltire la rosa e liberarsi di qualche elemento in esubero. Il primo a lasciare la capitale dovrebbe essere Diego Martin Novaretti, centrale argentino che piace molto ai cileni del Colo Colo. Possibile cessione anche per uno tra Gonzalez e Onazi: il 'Tata' interessa a Parma, Torino, West Ham e Wolfsburg, mentre il nigeriano ha diversi estimatori in Premier League. Nei giorni scorsi, si è parlato di uno scambio Onazi-Borini con il Liverpool, ma l'ex attaccante della Roma non sembra rientrare nei piani dei biancocelesti. Possibile ritorno in Portogallo per Pereirinha (sondaggio del Braga), difficile invece piazzare elementi con ingaggi troppo pesanti come Sculli, Ederson e Konko.

CENTROCAMPO: TARE VALUTA L'AFFARE

Assodato che il difensore centrale è la priorità assoluta per il calciomercato Lazio, il club capitolino resta comunque sempre vigile, pronto a valutare eventuali occasioni dell'ultima ora. Tra queste, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, potrebbe esserci Tolgay Arslan, centrocampista dell'Amburgo in scadenza di contratto a giugno. Il giocatore potrebbe lasciare la Bundesliga per 'soli' 350 mila euro: i biancocelesti lo tengono d'occhio insieme a Napoli, Inter, Galatasaray e Fenerbahce. Sul taccuino dei capitolini anche l'austriaco Kavlak del Besiktas, mentre l'Empoli continua a chiedere il prestito del giovane Cataldi.

SIRENE PER BIGLIA, MAL DI PANCIA PER KLOSE

Nessuna partenza, salvo colpi di scena, per i 'big' della Lazio, ai quali non mancano comunque gli estimatori. Lucas Biglia, dopo essere finito nel mirino del Real Madrid, è stato accostato anche al Paris Saint-Germain, ma l'argentino è un elemento troppo importante nello scacchiere tattico di Pioli e non partirà almeno fino a giugno. A Klose, in scadenza di contratto, ha pensato il Borussia Dortmund: il tedesco non ha perso occasione per reclamare più spazio, dicendosi comunque disposto a chiudere la stagione in biancoceleste. Lulic è un pupillo di Lotito dopo il gol segnato alla Roma nella finale di Coppa Italia del 26 maggio 2013 e il presidente difficilmente lo lascerà partire. Capitolo Keita: nonostante le tante voci di mercato sull'ex Barcellona, con l'Inter che ha avanzato un sondaggio per il suo cartellino, il piano della Lazio è quello di continuare a puntare su di lui sperando riesca ad esplodere il prima possibile.




Commenta con Facebook