• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > SPECIALE CM.IT - Dalla 'Decima' del Real al Mondiale della Germania: i trofei del 2014

SPECIALE CM.IT - Dalla 'Decima' del Real al Mondiale della Germania: i trofei del 2014

Il riepilogo delle vittorie più importanti in tutto il mondo nell'ultimo anno solare


Real Madrid (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

31/12/2014 15:00

SPECIALE CM.IT TROFEI 2014 / ROMA - La storia la fa chi vince, non c'è gloria per i secondi. Il 2014 va in archivio, un altro grande anno di calcio, tra trionfi, lacrime e sorprese. L'anno del Mondiale brasiliano, della 'Decima' del Real Madrid e della prima Libertadores del San Lorenzo. Dodici mesi di trofei alzati al cielo, di campioni. Ripercorriamo insieme i successi che hanno contraddistinto quest'annata.

REAL MADRID DA 10 E LODE: CHAMPIONS, SUPERCOPPA E MONDIALE PER CLUB

E' la squadra dell'anno, per forza di cose: il Real Madrid da leggenda di Carlo Ancelotti. O meglio, Carlo Magno, come lo ha ribattezzato la stampa spagnola. Il terzo posto nella Liga e la sconfitta nella Supercoppa di Spagna, andata all'Atletico Madrid, sono solo due nei in un anno che verrà ricordato per la 'Decima'. Alla prima stagione sulla panchina delle 'Merengues' Ancelotti centra subito la Coppa di Spagna, ma soprattutto la storica e tanto attesa decima Champions League, la terza personale da allenatore dopo i due trionfi con il Milan. Un sogno che stava rapidamente trasformandosi in ossessione, stagione dopo stagione. Avevano fallito tutti dopo il 2002, ci ha pensato Carletto a regalare la gioia più grande ai tifosi di fede Real, vincendo in finale un derby che rimarrà negli annali. Poi la Supercoppa Uefa, strappata al Siviglia vincitore dell'Europa League contro il Benfica, ed infine lassù, sul tetto del mondo, per brindare al 2015 mettendo in bacheca anche il Mondiale per Club, vinto in scioltezza superando il San Lorenzo nella finale di Marrakech.

GERMANIA UBER ALLES: CONQUISTA IL MONDIALE DEI MONDIALI

Prima del Mondiale brasiliano dello scorso giugno ci si chiedeva: riuscirà finalmente una squadra europea a trionfare in Sud America? La Germania schiacciasassi di Joachim Loew ha detto che sì, era arrivato il momento di interrompere la maledizione. E lo ha fatto alla sua maniera, dimostrando una forza ed una compattezza di un altro pianeta. Se n'è accorto soprattutto il Brasile, che in semifinale a Belo Horizonte ha subito l'incredibile 1-7. La sconfitta più pesante, la ferita più difficile da risanare, l'umiliazione davanti a milioni di brasiliani increduli. In finale contro l'Argentina, invece, è bastato un lampo di Goetze ai supplementari. Quarto titolo, proprio come l'Italia che già ai gironi aveva chiuso la sua figuraccia Mondiale insieme all'Inghilterra.

LA PRIMA VOLTA DELLA SQUADRA DEL PAPA

E' una delle grandi squadre argentine, ma la massima popolarità a livello internazionale è arrivata solo nel 2013 in seguito all'elezione di Papa Francesco, grande tifoso con tessera numero 88235 del club. Un fan d'eccezione per il San Lorenzo che, dopo la vittoria del Torneo Inicial dello scorso anno, in questo 2014 ha sollevato per la prima volta nella sua storia la Copa Libertadores, il trofeo più importante del Sud America. Decisivo dopo l'1-1 della finale d'andata contro i paraguaiani del Nacional il gol su rigore di Ortigoza. Il miracolo contro la corazzata Real al Mondiale per Club, però, non è arrivato. 

SCUDETTI: IL 'PRINCIPE', IL 'CHOLO' E LA JUVE

L'anno in Argentina si è chiuso con il trionfo da favola del Racing de Avellaneda. Un grande ritorno, quello del 'Principe' Diego Alberto Milito, che dopo oltre 10 anni riabbraccia l''Academia' che lo aveva lanciato e la trascina alla vittoria del Torneo de Transición. Titolo numero 17, mancava dal 2001. 

Ancora più lungo, invece, il digiuno dell'Atletico Madrid, interrotto dalla splendida cavalcata degli uomini di Diego Pablo Simeone. Dopo l'Europa League, la Supercoppa Uefa e la Copa del Rey, in bacheca e nella valigia dei ricordi del 2014 il 'Cholo' ha messo, finalmente, il successo nella Liga. I 'Colchoneros' dopo il 1996 di nuovo campioni di Spagna, davanti a Barcellona e Real Madrid. Una vera e propria impresa, sfiorata anche in Champions League dove però i materassai hanno dovuto cedere il passo solo in finale ai cugini madrileni, poi battuti in Supercoppa di Spagna lo scorso agosto (mancava dal 1985). 

In Serie A, invece, è dominio Juventus. Terzo scudetto consecutivo per i bianconeri di Antonio Conte, terza stella e record di punti: 102, più 17 sulla Roma seconda. La Coppa Italia va al Napoli, che supera la Fiorentina nella finale dell''Olimpico' di Roma macchiata dagli scontri tra tifosi che hanno portato alla morte di Ciro Esposito. Napoli che, poi, porta a casa anche la Supercoppa italiana, insolitamente giocata il 22 dicembre ed in Qatar, a Doha. Higuain ed una serie incredibile di calci di rigore: la Juventus 'non vuole' vincere, gli azzurri festeggiano. 

In Inghilterra il Manchester City vince il suo quarto campionato inglese, mentre l'Arsenal, dopo nove anni di delusioni, piazzamenti e zero titoli, solleva l'undicesima Fa Cup e la tredicesima Community Shield. Bundesliga: è assolo Bayern Monaco, che si ripete anche in Coppa di Germania, ma perde la Supercoppa contro il Borussia Dortmund. In Francia è il Paris Saint-Germain ad aggiudicarsi campionato, Coupe de la Ligue e Supercoppa, vinta contro il sorprendente Guingamp che aveva trionfato in Coupe de France. In Cina, infine, Marcello Lippi ha lasciato la panchina del Guangzhou Evergrande dopo aver vinto la terza Chinese Super League consecutiva.

MONDO

Coppa del Mondo: Germania

Mondiale per Club: Real Madrid

EUROPA

Champions League: Real Madrid

Europa League: Siviglia

Supercoppa Uefa: Real Madrid

Italia

Serie A: Juventus

Coppa Italia: Napoli

Supercoppa italiana: Napoli

Inghilterra

Premier League: Manchester City

FA Cup: Arsenal

Capital One Cup: Manchester City

Community Shield (Supercoppa d'Inghilterra): Arsenal

Germania

Bundesliga: Bayern Monaco

DFB-Pokal: Bayern Monaco

DFB-Supercup (Supercoppa di Germania): Borussia Dortmund

Spagna

Liga: Atletico Madrid

Copa del Rey: Real Madrid

Supercopa de Espana (Supercoppa di Spagna): Atletico Madrid

Francia

Ligue 1: Paris Saint-Germain

Coupe de France: Guingamp

Coupe de la Ligue: Paris Saint-Germain

Trophée des Champions (Supercoppa di Francia): Paris Saint-Germain

Austria: Salisburgo

Belgio: Anderlecht

Croazia: Dinamo Zagabria

Danimarca: Aalborg

Grecia: Olympiacos

Olanda: Ajax

Polonia: Legia Varsavia

Portogallo: Benfica

Repubblica Ceca: Sparta Praga

Romania: Steaua Bucarest

Russia: Cska Mosca

Scozia: Celtic

Svizzera: Basilea

Turchia: Fenerbahce

Ucraina: Shakhtar Donetsk
 

SUDAMERICA

Copa Libertadores: San Lorenzo

Recopa Sudamericana: Atletico Mineiro

Copa Sudamericana: River Plate

Argentina

Final: River Plate

Torneo de Transición: Racing de Avellaneda

Brasile: Cruzeiro

Cile

Clausura: Colo-Colo

Apertura: Universidad de Chile
 

NORD E CENTRO AMERICA

Concacaf Champions League: Cruz Azul

Stati Uniti: Los Angeles Galaxy

Messico

Clausura: León

Apertura: Club América
 

ASIA

Afc Champions League: Western Sidney Wanderers

Cina: Guangzhou Evergrande

Giappone: Gamba Osaka

India: Atletico de Kolkata

Qatar: Lekhwiya
 

OCEANIA

Ofc Champions League: Auckland City

Australia: Brisbane Roar

Nuova Zelanda: Auckland City 
 

AFRICA

Caf Champions League: ES Sétif

Supercoppa Caf: Al-Ahly

Algeria: Usm Alger

Egitto: Al-Ahly

Marocco: Moghreb Tétouan

Sudafrica: Mamelodi Sundowns

Tunisia: Espérance




Commenta con Facebook