• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Marotta: "Arriva subito un difensore. Perotti? Cerchiamo occasioni"

Calciomercato Juventus, Marotta: "Arriva subito un difensore. Perotti? Cerchiamo occasioni"

L'amministratore delegato bianconero fa il punto sulle strategia juventine in vista della sessione invernale


Beppe Marotta ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

27/12/2014 08:25

CALCIOMERCATO JUVENTUS MAROTTA DIFENSORE PEROTTI LOTITO / TORINO - Dal campo al calciomercato Juventus. La sconfitta in Supercoppa italiana contro il Napoli è già alle spalle, si guarda avanti. In un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport', l'amministratore delegato bianconero Giuseppe Marotta racconta i primi mesi del tecnico Massimiliano Allegri e fa il punto sui piani bianconeri, tra obiettivi da centrare e calciomercato.

SUPERCOPPA - "Lascia solo un pizzico di delusione, si è celebrata l'imprevedibilità del calcio. Abbiamo buttato via due match point, ma è giusto riconoscere pure il valore del Napoli. Ci sarebbe piaciuto portare a casa il trofeo".

ALLEGRI - "Voto 8 a Max e ai suoi ragazzi. E' arrivato senza poter incidere sulle strategie di mercato ereditando una squadra reduce da molti successi, aveva tutto da perdere. Ma è stato bravissimo, ha smentito chi non credeva in lui. La Supercoppa è solo un piccolo puntino nero su un foglio bianchissimo".

OBIETTIVI - "La Juve ha l'obbligo di puntare al quarto scudetto consecutivo, così come aveva il dovere di arrivare agli ottavi di Champions. E secondo me abbiamo le carte in regola per arrivare ai quarti. Vorremmo anche la Coppa Italia, manca da troppo".

FUTURO - "Il mio futuro è il presente. Vorrei chiudere qui la carriera, non vedo alternative al momento. Poi so che ogni cosa è legata ai risultati. Dare una mano sul piano politico al calcio italiano? Sì, mi piacerebbe". 

LEGA - "Le seconde squadre sono fondamentali, altro che doppie proprietà che esistono solo in Italia. Perché ci si mette di traverso? Perché a decidere c'è gente che non riesce a cogliere le opportunità garantite da una simile soluzione".

LOTITO - "Comportamento deplorevole, sono stato toccato personalmente. Con la Juventus stiamo ancora valutando cosa fare".  

MERCATO - "Arriverà sicuramente un difensore: avendo il jolly Caceres stiamo ancora valutando se puntare su un terzino o un centrale. Fantasista? Max ha idee diverse da Conte, è logico che per sviluppare il suo gioco manca ancora qualcosa. Perotti? Non faccio nomi, però di sicuro andremo a caccia dell'occasione giusta. Sturaro, Berardi e Zaza riteniamo sia più giusto che giochino con continuità piuttosto che venire qui a fronteggiare una concorrenza più dura. Poi davanti dipenderà molto da cosa farà Giovinco". 

CONTE - "Siamo scettici sugli stage, come Lippi, ma siamo d'accordo con Conte sul fatto che il campionato 2015/2016 debba terminare prima del 22 maggio per permettergli di preparare al meglio l'Europeo. Questo anche per chiarire che non esiste un dualismo Juve-Conte... E' un falso problema, fa solo comodo ai giornali".




Commenta con Facebook