• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Vietto, il 'nuovo Falcao' pupillo di Simeone

I CRAQUE DEL MOMENTO - Vietto, il 'nuovo Falcao' pupillo di Simeone

L'attaccante argentino ha segnato 5 gol in Liga quest'anno


460464030.jpg
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

22/12/2014 11:33

CRAQUE DEL MOMENTO LUCIANO VIETTO VILLARREAL / ROMA - Il 'nuovo Falcao'. Con questo soprannome e biglietto da visita, Luciano Vietto è sbarcato in Europa per indossare la maglia del Villarreal, trampolino forse per destinazioni ancora più prestigiose. Fino ad oggi, Vietto ha segnato 5 reti in Liga, le ultime due nel 3-0 col quale il 'Sottomarino Giallo' ha superato il Deportivo La Coruna nell'ultimo turno di campionato (16a giornata). Il calciatore, classe 1993, è stato già accostato a diversi club della Serie A, dall'Udinese all'Inter passando per il Napoli. Può giocare come seconda punta e da trequartista.

Nato a Balnearia, nella provincia di Cordoba, il 5 dicembre 1993, Luciano Darìo Vietto inizia a tirare i primi calci al pallone nell'Independiente de Balnearia, prima di approdare nelle giovanili dell'Estudiantes di La Plata e, da lì, al Racing Club de Avellaneda. Proprio qui, sotto la guida tecnica di Diego Pablo Simeone che lo vuole fortemente in prima squadra, Vietto debutta in Primera Division il 27 dicembre 2011 nei minuti finali della partita contro il Lanus. Le ottime prestazioni con la maglia del Racing gli valgono l'affetto dei tifosi (che lo ribattezzano - come già detto - il 'nuovo Falcao') e l'interesse dei grandi club europei tra cui Juventus e Liverpool.

Il 4 agosto 2014, però, Vietto firma un contratto quinquennale col Villarreal. Debutta nel suo nuovo club il 21 dello stesso mese in Europa League contro l'Astana. Nella partita di ritorno firma una doppietta. E' solo l'inizio di una possibile futura straordinaria carriera.




Commenta con Facebook