• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Marotta: "Niente grandi colpi a gennaio". Su Conte e Supercoppa...

Calciomercato Juventus, Marotta: "Niente grandi colpi a gennaio". Su Conte e Supercoppa...

L'amministratore delegato bianconero ha parlato a poche ore dal match col Napoli


Beppe Marotta ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

22/12/2014 09:40

CALCIOMERCATO JUVENTUS INTERVISTA MAROTTA ACQUISTI SUPERCOPPA NAPOLI FIGC / ROMA - L'amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate da 'Tuttosport' a poche ore dalla partita di Supercoppa Italiana tra la Juve e il Napoli.

SUPERCOPPA - "E' una giornata particolare, è il primo vero trofeo della stagione. C'è grande voglia di vincere e stiamo bene, ma in una partita secca non sempre i valori reali hanno la meglio e il Napoli resta un difficile scoglio da superare. Loro più affamati? Il logorio della vittoria nello sport non c’è. Loro hanno l’orgoglio di voler ripartire, ma noi siamo concentrati per vincere".

TENSIONE CON CONTE E FIGC - "Non è il caso di montare la questione, di aumentare la tensione: i rapporti con la Federazione e Conte sono buoni, bisogna solo conciliare gli interessi dei club in un calendario già intasato e della Nazionale. Detto questo, riconosciamo l’importanza della Nazionale, ci mancherebbe. Noi abbiamo incontrato il presidente Tavecchio anche recentemente, siamo a disposizione di Conte per soddisfare le proprie esigenze tenendo conto però degli impegni dei club che sono pressanti". 

CALCIOMERCATO INVERNALE - "Questo è un gruppo costruito in estate e sta rispettando appieno le aspettative. Ci sono però infortuni e valuteremo. Non penso a grandi colpi, ma a eventuali opportunità per andare a colmare soprattutto il reparto difensivo colpito da numerosi infortuni".

 




Commenta con Facebook