• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Ausilio: "Idee chiare, ma operazioni improntate all'equilibrio"

Calciomercato Inter, Ausilio: "Idee chiare, ma operazioni improntate all'equilibrio"

Il direttore sportivo dei nerazzurri parla anche della sfida contro la Lazio


Piero Ausilio e Javier Zanetti ©Getty Images

20/12/2014 19:40

CALCIOMERCATO INTER AUSILIO LAZIO MANCINI / MILANO - Prima la Lazio, poi il calciomercato: Piero Ausilio parla a 'Inter Channel' della sfida contro i biancocelesti e delle possibili operazioni in entrata e uscita. 

Sul calciomercato, il direttore sportivo dell'Inter fferma: "Da qualche anno non si può parlare solo di un periodo di mercato. Adesso bisogna stringere le cose già impostate e preparate. Non vogliamo illudere nessuno, abbiamo le idee chiare, ma sappiamo anche quali sono i paletti economici che abbiamo e che possiamo operare solo attraverso situazioni ben precise. Cercheremo comunque di fare qualcosa rispetto alle direttive che abbiamo avuto da Mancini. Noi l’anno scorso abbiamo anticipato le operazioni D’Ambrosio e Hernanes, non voglio far pensare che ci possano essere opportunità simili, ma le possibilità non mancano. In giro ci sono dei profili di giocatori che rispettano l'idea di calcio che abbiamo in mente. Vogliamo cambiare, ma bisogna tener conto dei paramteri che già abbiamo. La squadra si deve migliorare, ma sempre tenendo conto di logica ed equilibrio".

Sulla sfida con la Lazio, invece, Ausilio afferma: "Loro sono partiti male, poi hanno trovato la continuità che li ha portato ad avere ottimi risultati e buone prestazioni. Noi invece ancora dobbiamo trovare questa continuità, anche se veniamo dalla vittoria con il Chievo. Ora vogliamo fare un bel regalo a tutti. Juventus? Il segnale di Mancini è stato il migliore: una cosa alla volta, pensando solo a fare i fatti e non a fare proclami". 

B.D.S.




Commenta con Facebook