• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Napoli-Parma, Donadoni: "Non cerchiamo alibi. Ci siamo impauriti"

Napoli-Parma, Donadoni: "Non cerchiamo alibi. Ci siamo impauriti"

Il tecnico dei crociati ha commentato la sconfitta del 'San Paolo'


Roberto Donadoni (Getty Images)

18/12/2014 23:14

NAPOLI PARMA DONADONI / NAPOLI - Dopo la sconfitta subita sul campo del Napoli, il tecnico del Parma Roberto Donadoni ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport': "Nel primo tempo abbiamo subito troppo a livello di duelli individuali. Mirante non è stato molto impegnato. Nel secondo tempo siamo andati meglio, con meno preoccupazioni. Siamo riusciti a colpire anche un palo, ma ci vuole meno timore dell'avversario, anche se era qualitativamente superiore a noi. La differenza è stata nel fatto che siamo impauriti".

PROBLEMI SOCIETARI - "Possiaamo dire quel che vogliamo, ma non sono cose che dipendono da noi. Non sono abituato a cercare alibi. Avere solidità alle spalle dà sicurezza, ma bisogna dare il massimo in campo e non sempre lo abbiamo fatto. Aggrapparsi a queste situazioni può diventare comodo. Se l'atteggiamento nostro non cambia non si modifica nulla nemmeno se ariva un magnate".

ERRORI - "In questa stagione abiamo fatto molte partite in cui non siamo stati inferiori e in cui siamo stati penalizzati dagli episodi. Eravamo in superiorità numerica dentro l'area nel primo gol, e siamo stati comunque puniti. Mi auguro che domani la situazione societaria si tranquillizzi definitavimente, poi vedremo il da farsi".

LOTTA SALVEZZA - "E' importante avere a disposizione i giocatori che hanno più qualità. Stiamo recuperando Paletta, poi altri si sono infortunati. Biabiany per noi era importantissimo: perdendo questi giocatori abbiamo perso molto, e non abbiamo molte alternative".

A.C.




Commenta con Facebook