• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > Roma, Castan: "Avevo paura dell'intervento. Ora sogno lo scudetto"

Roma, Castan: "Avevo paura dell'intervento. Ora sogno lo scudetto"

Il difensore giallorosso racconta la sua battaglia contro il cavernoma


Leandro Castan (Getty Images)

18/12/2014 21:27

ROMA CASTAN OPERAZIONE CAVERNOMA/ ROMA - A due settimane dal giorno in cui si è sottoposto ad un intervento alla testa per la rimozione di un cavernoma, Leandro Castan ha rilasciato un'intervista al 'Tg1' per raccontare la sua personale battaglia contro la malattia. "Tutto è iniziato una sera, avevo le vertigini ma pensavo di essere stanco, mi sembrava come se fossi in barca - ha dichiarato il difensore brasiliano - dopo essere andato dai medici ed aver fatto la risonanza magnetica, mi hanno trovato questo edema al cervelletto, dicendomi che così non avrei più potuto giocare al calcio".

Una storia dolorosa quella di Castan che inevitabilmente, ha riguardato tutta la sua famiglia: "Mia figlia mi chiedeva perché non giocassi più ed io avevo paura di sottopormi all'intervento - ha rivelato il centrale della Roma - ma poi mi sono detto che da padre, dovevo dare un esempio di forsa. Fortunatamente l'intervento è andato bene e mi hanno detto che non avevo più il cavernoma: è stato il momento più felice della mia vita. Devo ringraziare Dio perché senza la sua forza non so cosa avrei fatto".

Sconfitto il suo male, ora Castan non vede l'ora di tornare in campo e indossare la maglia giallorossa: "Sono ancora più innamorato di questa squadra e di questa città, il mio sogno è vincere lo Scudetto qui e la squadra è sulla giusta strada".

S.F.




Commenta con Facebook