• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Juventus e Roma, ESCLUSIVO: futuro Maxi Pereira, le prossime tappe

Juventus e Roma, ESCLUSIVO: futuro Maxi Pereira, le prossime tappe

Il laterale uruguaiano del Benfica è al centro di numerose voci di mercato


Maxi Pereira (Getty Images)
ESCLUSIVO
Daniele Trecca (@danieletrecca)

16/12/2014 16:55

JUVENTUS E ROMA ESCLUSIVO MAXI PEREIRA / ROMA - In scadenza di contratto giugno 2015 e ormai da anni uno dei migliori interpreti del suo ruolo, Maxi Pereira rappresenta una delle prede più appetite in sede di mercato e il suo nome nei giorni scorsi è stato accostato anche a Juventus Roma, alla ricerca di rinforzi nel ruolo di terzino, destro o sinistro che sia. 

Come detto in precedenza, gli agenti del calciatore sono stati di recente in Inghilterra, dove diverse squadre, Arsenal Liverpool su tutte, hanno confermato di essere interessate ai servigi sportivi del 30enne del Benfica, senza tuttavia prendere una decisione definitiva in merito ad un possibile blitz nel corso del mese di gennaio. La compagine lusitana, dal canto suo, continua a spingere per il rinnovo e nei prossimi giorni potrebbe esserci un nuovo incontro tra le parti in causa. Secondo le informazioni in possesso di Calciomercato.it, Maxi Pereira non ha ancora escluso l'ipotesi di prolungare il proprio matrimonio con le 'Aguias', nonostante sia allettato dalla possibilità di misurare le proprie ambizioni in un nuovo campionato. Dal club di Lisbona filtra ottimismo in merito ad una possibile fumata bianca, ma se così non fosse, un peso importante nella futura destinazione del calciatore lo avrà la famiglia dello stesso, che potrebbe essere più incline allo stile di vita italiano rispetto a quello inglese.




Commenta con Facebook