• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > LA MEGLIO GIOVENTU' - Goldaniga, Belloni, Viviani e Bessa: 'bomber' di emergenza

LA MEGLIO GIOVENTU' - Goldaniga, Belloni, Viviani e Bessa: 'bomber' di emergenza

Le pagelle dei talenti della Serie B, in prestito dalle big della massima serie


Edoardo Goldaniga (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

16/12/2014 15:00

LA MEGLIO GIOVENTU PAGELLE TALENTI SERIE B IN PRESTITO / ROMA - Torna l'appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it dedicata ai giovani talenti della Serie B in prestito dalla Serie A. Tra le pagelle dell'ultimo turno spiccano i 7 a Goldaniga (Perugia), Belloni (Pro Vercelli) e Viviani (Latina), decisivi per le rispettive squadre. In rete anche Daniel Bessa con il suo Bologna. Steccano Beltrame (Modena) e i due giovani del Vicenza, ovvero Sampirisi e Garcia, anche se la palma del peggiore di questo turno va al brasiliano di proprietà del Milan Rodrigo Ely, il quale ha rimediato un cartellino rosso inutile lasciando i suoi in dieci uomini a mezzora dalla fine. Proprio da lui inizia il dettaglio delle pagelle de La Meglio Gioventù.

RODRIGO ELY (Avellino - Milan): 4,5 - Rimedia un cartellino rosso evitabile. L'Avellino ha perso lo smalto delle prime giornate e ci sta che ci sia un po' di nervosismo nell'aria, ma questa non è una giustificazione, anche perché per rialzarsi serve l'aiuto di tutti. Fortunatamente la sua squadra torna almeno con un punto da Pescara. Chissà se in 11 contro 11 sarebbe potuta finire diversamente.

JHERSON VERGARA (Avellino - Milan): 6 - E' giovane e qualche fallo ingenuo ci sta. Deve migliorare, ma nonostante tutto ha una buona intelligenza tattica e delle doti naturali che gli permettono di mettere una pezza anche quando sbaglia.

ALFRED GOMIS (Avellino - Torino): s.v. - Gioca quasi tutto il primo tempo, ma non è praticamente mai impegnato. Esce per infortunio.

GIANMARIO COMI (Avellino - Milan): 5,5 - Non incide, ma è anche poco aiutato dai compagni.  

RAFAL WOLSKI (Bari - Fiorentina) - In panchina contro il Cittadella.

MICHELE CAMPORESE (Bari - Fiorentina): 6 - Giornata tranquilla. Contro il Cittadella svolge ordinaria amministrazione.

DANIEL BESSA (Bologna - Inter): 6,5 - Non bene nel primo tempo, si rifà nella ripresa trovando anche il gol del momentaneo 1-1. La rete lo galvanizza e gli permette di cambiare marcia.

GABRIEL (Carpi - Milan): 6 - Il suo Carpi ottiene un'altra preziosa vittoria nel derby contro il Modena. Lui tutto sommato non ha un granché da fare. Poche conclusioni, ma si dimostra sempre attento in uscita.

FILIP JANKOVIC (Catania - Parma): 6 - Entra al posto di Martinho al termine del primo tempo. Non fa nulla di eccezionale, ma cerca di dare il suo contributo. Un buon punto di partenza, dopo che a inizio anno non aveva convinto.

ANTONIO BARRECA (Cittadella - Torino): 6,5 - Non è un momento felice per la formazione veneta, ora all'ultimo posto. La consolazione viene da questo giovane prospetto, capace di lavorare anche per gli altri.

ANTONIO PALMA (Cittadella - Atalanta) - In panchina contro il Bari.

STEVE BELECK (Crotone - Fiorentina): 5,5 - Ci mette il fisico, ma nonostante tutto non ha grandi occasioni per sfondare.

MIHAI BALASA (Crotone - Roma): 6 - E' certamente uno dei migliori per la sua squadra che, però, contro la Pro Vercelli esce sconfitta. Garantisce sempre una buona spinta e va anche vicino al gol ma non è fortunato.

MIRKO PIGLIACELLI (Frosinone - Parma) - In panchina contro il Bologna.

ANDREA PETAGNA (Latina - Milan): 5,5 - Continua il momento piuttosto negativo per l'attaccante di proprietà del Milan: entrato nel secondo tempo ha avuto una buona chance per segnare ma non l'ha saputa sfruttare.

FEDERICO VIVIANI (Latina - Roma): 7 - Match-winner nella gara dell'ultimo turno. Nelle punizioni è quasi infallibile e si vede. Con una prodezza su calcio piazzato regala tre punti ai suoi.

STEFANO PETTINARI (Latina - Roma): 6 - E' lodevole il suo apporto in fase propositiva. Se riuscisse a trovare più spesso la porta e la via del gol potrebbero aprirsi ben altri orizzonti.

ANDREA SCHIAVONE (Modena - Juventus) - Non convocato per la gara contro il Carpi.

STEFANO BELTRAME (Modena - Sampdoria): 5 - Complice l'infortunio di Ferrari trova la via del campo già nel primo tempo. Purtroppo non trova il giusto piglio che gli serve per dare una valida collaborazione a bomber Granoche.

MARCO FOSSATI (Perugia - Milan): 6 - Non gioca una delle sue migliori partite ma il gioco del Perugia difficilmente può prescindere dalle sue doti.

VALERIO VERRE (Perugia - Udinese): 6 - Non è titolare ma riesce comunque a dimostrarsi pronto quando chiamato in causa, ovvero a mezzora dalla fine della gara.

EDOARDO GOLDANIGA (Perugia - Chievo Verona): 7 - Molto bene in difesa, trova anche la via del gol. Partita importante per lui.

BRAYAN PEREA (Perugia - Lazio): s.v. - Entra a 16' dalla fine, non poteva fare di più.

VINICIUS (Perugia - Lazio): 6 - Entra a inizio ripresa. La sua velocità è un'arma importante per il Perugia che, grazie alla sua gamba, ha la possibilità di alimentare ripartenze ficcanti.

VITTORIO PARIGINI (Perugia - Torino): 5,5 - La sua gara è stata sempre a cavallo della sufficienza. Alla fine il suo nervosismo gli costa una penalizzazione in pagella, visto che il giallo rimediato poco prima di lasciare il campo lo costringerà a saltare la prossima gara.

GABRIEL APPELT PIRES (Pescara - Juventus): 5,5 - Un passo indietro e un voto in meno rispetto alla gara di Vercelli. Contro l'Avellino, in fase di contenimento si spende con impegno, ma è piuttosto lento ad alimentare le ripartenze.

NICCOLO' BELLONI (Pro Vercelli - Inter): 7 - La scorsa settimana aveva fallito il gol del possibile vantaggio che avrebbe potuto cambiare le sorti della gara contro il Pescara. Nell'ultimo turno è diventato l'eroe del giorno per i suoi tifosi: entrato a 20' dalla fine, si fa trovare pronto dopo la grande azione di Fabiano. Il 'piattone' non è stilisticamente bello ma tanto efficace.

GIACOMO BERETTA (Pro Vercelli - Milan): 6 - Entra piuttosto bene in partita. Dopo aver segnato nell'ultima trasferta a Latina, è andato vicino a firmare il gol del 2-0 anche a Crotone, ma la sua conclusione non è stata precisissima. Avrebbe potuto risparmiare qualche secondo di preoccupazione ai suoi.

MARKO BAKIC (Spezia - Fiorentina) - Gioca solo 45' ma è uno dei migliori. Ottimo in entrambe le fasi.

LUCA CRECCO (Ternana - Lazio): 6,5 - Nonostante la sconfitta è ancora uno dei migliori della sua squadra. Mostra sempre personalità, proponendo ottime giocate.

MATTIA ARAMU (Trapani - Torino): 6 - Entra a 20' dalla fine, dando il suo contributo.

LEONARDO CAPEZZI (Varese - Fiorentina): 6 - Complessivamente sufficiente, specie perché garantisce un ottimo contributo in termini di quantità. Non benissimo in fase di spinta e appoggio.

MARIO SAMPIRISI (Vicenza - Genoa): 5 - Soffre la spinta di Mazzarani dalla sua parte. L'esterno dell'Entella lo salta spesso e volentieri. Avrebbe dovuto tamponarlo meglio.

POL GARCIA (Vicenza - Juventus): 5 - Ritrova il campo dopo l'infortunio e viene schierato al centro della difesa. Fatica non poco, con Litteri che gli crea troppi problemi nell'arco della gara.

CEPHAS MALELE (Virtus Entella - Palermo) - In panchina contro il Vicenza.

MARCO PINATO (Virtus Lanciano - Milan) - Non convocato per la gara contro la Ternana.

LEONARDO GATTO (Virtus Lanciano - Atalanta): 6 - Parte nuovamente della panchina, trovando spazio a 20' dalla fine. Ha una buona occasione nel finale, ma non riesce a segnare. Buono l'ingresso in campo.




Commenta con Facebook