• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > ITALIANS - Deludono i bomber: Balo, Pellè e Immobile insufficienti

ITALIANS - Deludono i bomber: Balo, Pellè e Immobile insufficienti

Nuova formula per la nostra rubrica che si occuperà di tutti gli italiani all'estero e dei principali ex giocatori della Serie A


Mario Balotelli e Ciro Immobile (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

15/12/2014 14:48

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX STRANIERI SERIE A / ROMA - Nuovo appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it dedicata ai giocatori italiani all'estero. Non si va oltre al 6 dopo questo turno: poche le sufficienze e neanche tanto esaltanti. Fioccano invece la insufficienze per i bomber: Balotelli, Pellè e Immobile non sono stati infatti all'altezza dell'impegno sostenuto nel weekend.
Maggiore gamma di voti la troviamo in appendice, con i Top e Flop fra gli ex stranieri della Serie A: sorridono l'ex Genoa Centurion e Diego Milito, reduci dal successo nel campionato argentino con il loro Racing Club de Avellaneda. Non festeggiano invece gli ex Serie A del PSG che - ad eccezione degli italiani e di Ibrahimovic, sufficienti - hanno rimediato una sconfitta contro il Guingamp: nella fattispecie, Lavezzi, Thiago Silva e Cavani finiscono così nella Flop 5.

Ma andiamo ora a guardare i voti degli Italians nel dettaglio.

 

MARIO BALOTELLI (Liverpool): 5 - Ritorno in campo all'Old Trafford per l'attaccante ex Milan e Inter, che continua a non impressionare. Partito dalla panchina, Rodgers l'ha buttato nella mischia dopo l'intervallo sul punteggio di 0-2. Ha avuto diverse occasioni per segnare ma non ha saputo sfruttarle.

FABIO BORINI (Liverpool) - Non convocato.

DAVIDE SANTON (Newcastle) - Infortunato.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 5 - Nervoso e a tratti frustrato. Non ha avuto possibilità per incidere. Contro il Burnley avrebbe potuto avere maggiore fortuna, ma in questo momento sia lui che la squadra stanno iniziando a risentire delle fatiche di avvio campionato.

VITO MANNONE (Sunderland) - In panchina contro il West Ham.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - Infortunato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): 6 - Partiamo dal presupposto che la partita del suo Cardiff contro il Bournemouth è stata davvero spettacolare (Cardiff sconfitto 3-5). Peccato che lui abbia assistito alla gara dalla panchina per 71'. Entra sul punteggio di 2-4: poco dopo i suoi accorciano il risultato, ma il gol dell'impresa non arriva.

MIRCO ANTENUCCI (Leeds United): 6 - Fa quello che può. Bravo per impegno e applicazione, ma contro il Fulham la sua squadra esce sconfitta.

MARCO VERRATTI (Paris Saint-Germain): 6 - E' uno dei pochi a salvarsi. I compagni non sono al suo livello nell'occasione. Peccato.

THIAGO MOTTA (Paris Saint-Germain): 5 - Male nel possesso. Fatica anche a garantire supporto in fase di interdizione. Insomma, bocciato.

SALVATORE SIRIGU (Paris Saint-Germain): 6 - Ha il merito di tenere in partita i suoi, con qualche importante parata. Non può far nulla sul gol.

ANDREA RAGGI (Monaco): 6 - Amministra la fascia con la giusta competenza. Ammonito a 5' dalla fine, ma porta a casa la pagnotta.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - Non convocato per la gara contro il Borussia Moenchengladbach.

CIRO IMMOBILE (Borussia Dortmund): 5 - Dopo il gol in Champions, Klopp decide di affidarsi a lui nella gara contro l'Herta. Purtroppo l'ex Toro non si gioca bene la chance: in grande difficoltà nel primo tempo, migliora leggermente nella ripresa. Nel complesso resta al di sotto della sufficienza.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 5,5 - La partita contro l'Hannover è stata piuttosto spettacolare. Nel 3-3 ovviamente le difese non hanno fatto buona figura e dunque nemmeno l'italiano è riuscito a sfuggire all'insufficienza, seppur di minor entità rispetto a quella rimediata dai compagni di squadra.

ALESSIO CERCI (Atletico Madrid): 6 - Gioca solo venti minuti, ma pur non avendo brillato ha comunque mostrato l'impegno richiestogli da Simeone, nel tentativo di raddrizzare la gara.

FAUSTO ROSSI (Cordoba) - Non convocato per la gara contro il Levante.

FEDERICO PIOVACCARI (Eibar): 6 - Scarseggiano le occasioni per segnare, ma lui mette fisico ed esperienza al servizio della squadra.

BRYAN CRISTANTE (Benfica) - Non convocato per la gara contro il Porto.

DOMENICO CRISCITO (Zenit San Pietroburgo) - Il campionato è fermo per la pausa invernale e riprenderà il 7 marzo.

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca) - Il campionato è fermo per la pausa invernale e riprenderà il 7 marzo.

ANDREA PISANU (Sliema Wanderers) - Infortunato.

ALESSANDRO DEL PIERO (Delhi Dynamos) - Non impegnato in gare ufficiali.

MARCO MATERAZZI (Chennaiyin) - Vive la partita con i Kerala Blasters solamente dalla panchina, rimediando una brutta sconfitta.

ALESSANDRO NESTA (Chennaiyin): 6 - Materazzi lo posiziona davanti alla difesa, a fare da raccordo tra i reparti. La pesante sconfitta (0-3) pregiudica l'approdo in finale di playoff.

BRUNO CIRILLO (Pune City) - Non impegnato in gare ufficiali.

EMANUELE BELARDI (Pune City) - Non impegnato in gare ufficiali.

 


ITALIANS TOP 5 - I CINQUE MIGLIORI EX STRANIERI DELLA SERIE A NELL'ULTIMO TURNO DI CAMPIONATO

ADRIAN RICARDO CENTURION (Racing Club Avellaneda): 8 - E' l'uomo copertina nell'Argentina del calcio, dopo che con la sua rete ha permesso al Racing di concludere al primo posto il campionato dopo 13 anni. Bella soddisfazione.

DIEGO MILITO (Racing Club Avellaneda): 7 - Se Centurion è arrivato a segnare il gol decisivo nella partita decisiva, è anche merito di chi ha contribuito nelle passate settimane. Il 'Principe' mette in bacheca un altro successo personale. E a 35 anni ha ancora voglia di stupire.

ALEXIS SANCHEZ (Arsenal): 7 - Difficile che la sua media voto scenda sotto al sette. Può capitare, ma il livello standard delle sue prestazioni è sempre molto alto. Due assist per lui nella gara contro il Newcastle.

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Paris Saint-Germain): 7 - Predica nel deserto. Non segna, ma è l'unico ad andarci vicino con regolarità. Cerca di tenere in piedi il PSG senza riuscirci. Il portiere Lossl vince la sfida diretta con lo svedese, ma non si può dire che Ibra non ci abbia almeno provato.

SHKODRAN MUSTAFI (Valencia): 7 - Positivo nelle due fasi. Tutte le palle aeree che finiscono dalle sue parti sono sue.

 

ITALIANS FLOP 5 - I CINQUE PEGGIORI EX STRANIERI DELLA SERIE A NELL'ULTIMO TURNO DI CAMPIONATO

ERIC LAMELA (Tottenham): 5 - Se Sanchez lo troviamo spesso tra i Top, il 'Coco' è uno dei giocatori che segnaliamo sempre più spesso in questa sezione della nostra rubrica. Anche contro lo Swansea, nonostante la vittoria della sua squadra, è piuttosto isolato. Non è praticamente in grado di creare reali minacce alla difesa avversaria.

BOJAN KRKIC (Stoke City): 5 - Sorpresa negativa di questa settimana. Dopo essere stato tra i Top nel recente periodo, ha vissuto contro il Crystal Palace una battuta d'arresto. Ha trovato difficoltà a entrare nel vivo del gioco. Alla fine, viene sostituito al minuto 54. Sarà per la prossima volta.

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5 - Inizia a essere matematica, e dunque non un'opinione, il fatto che lui e Ibra non vanno bene assieme. In realtà è l'uruguaiano a non riuscire a dare il meglio di sé, perché lo svedese mantiene sempre un livello alto di prestazioni. Forse l'azione iniziale, culminata con la traversa, avrebbe potuto cambiare la gara, ma così non è stato.Né per la squadra, né per lui.

THIAGO SILVA (Paris Saint-Germain): 4,5 - Ha una responsabilità piuttosto pesante nell'unico gol del match, quello che costa al PSG la sconfitta: si lascia anticipare da Sankhare sulla sponda che l'attaccante rossonero serve al match-winner Pied. Di fatto non è stato affidabile come al solito.

EZEQUIEL LAVEZZI (Paris Saint-Germain): 4,5 - Non riesce a garantire il giusto supporto alla manovra del PSG. Fa l'esterno d'attacco ma non spinge.




Commenta con Facebook