• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > LA MOVIOLA DI CM.IT: Irregolare l'angolo di Marchisio, simulazione Ljajic da sanzionare

LA MOVIOLA DI CM.IT: Irregolare l'angolo di Marchisio, simulazione Ljajic da sanzionare

Da ripetere il tiro dalla bandierina che porta all'1-0 di Evra. Il gol di Nainggolan arriva dopo una scorrettezza dell'attaccante serbo


Luca Banti (Getty Images)
Emiliano Forte

15/12/2014 07:22

MOVIOLA 15A GIORNATA SERIE A MARCHISIO LJAJIC / MILANO - Gli episodi più discussi di giornata sono quasi tutti concentrati nelle sfide di vertice Juventus-Sampdoria e Genoa-Roma, che hanno permesso ai giallorossi di guadagnare terreno sui bianconeri ora distanti un solo punto. Nella gara di Torino Doveri ed i collaboratori non si accorgono del pallone posizionato male sull'angolo calciato da Marchisio e spedito in rete da Evra. Mentre a Genova un attimo primo prima del gol vittoria di Nainggolan non viene segnalata da Banti una simulazione del giallorosso Ljajic. All'Olimpico in Lazio-Atalanta da rivedere un colpo proibito di Migliaccio ai danni di Radu sanzionato solo con un giallo da Rocchi

 

PALERMO-SASSUOLO 2-1, arbitro Maresca 6,5 - Convincente la prova del fischietto campano in una gara in cui è chiamato a prendere diverse decisioni importanti. É il minuto 50 quando giustamente lascia correre dopo un contatto tra Gonzalez e Zaza con quest'ultimo che chiede il calcio di rigore ma il fallo non c'è. Nessun dubbio sul fallo da ultimo uomo di Consigli ai danni di Maresca con il portiere neroverde che viene inevitabilmente espulso. L'arbitro non sbaglia anche quando mostra il rosso a Cannavaro nel finale per un fallo di frustrazione. Infine, è in posizione regolare Belotti quando in pieno recupero firma il gol vittoria.

 

LAZIO-ATALANTA 3-0, arbitro Rocchi 5,5 - Nel complesso controlla bene la gara anche se non convince appieno sulla gomitata che Migliaccio rifila a Radu nella ripresa. Il giocatore dell'Atalanta viene ammonito ma il rosso poteva starci tranquillamente.

 

JUVENTUS – SAMPDORIA 1-1, arbitro Doveri 5,5 - Direzione sufficiente fatta eccezione per l'angolo battuto da Marchisio dopo 12 minuti di gioco che porta all'1-0 firmato Evra. Il corner andava ripetuto visto che il centrocampista bianconero posiziona il pallone ben al di fuori delle strisce che delimitato la lunetta. Nella ripresa Doveri grazia Vidal che, già ammonito, commette un altro fallo a centrocampo che probabilmente andava sanzionato con il secondo giallo.

 

UDINESE-VERONA 1-2, arbitro Peruzzo 6  - All'82esimo i friulani chiedono il penalty per un presunto mani in area di Rodriguez, ma il difensore gialloblu respinge con il ginocchio. Peruzzo vede tutto e lascia proseguire il gioco. 

 

GENOA-ROMA 0-1, arbitro Banti 5,5 - Nell'episodio che porta al rigore, poi sbagliato da Ljajic, e all'espulsione di Perin, Banti applica alla lettera il regolamento punendo l'intervento del portiere rossoblu sulle gambe di Nainggolan lanciato a rete . Da segnalare un fuorigioco inesistente fischiato a Sturaro partito ampiamente dietro la linea dei difensori giallorossi. Dubbi sull'azione che porta al gol decisivo di Nainggolan visto che pochi istanti prima della conclusione vincente sfugge a Banti una simulazione di Ljajic: il serbo si lascia cadere al limite dell'area senza essere toccato dall'avversario, a questo punto l'arbitro poteva fermare il gioco e sanzionare il gesto dell'attaccante giallorosso con una punizione per il Genoa. Protestano i padroni di casa per la rete annullata a Rincon che supera De Sanctis di testa: in questo caso Banti ed il guardalinee vedono bene visto che sul tocco del compagno Rincon effettivamente si trova in posizione di offside seppur di poco. Da segnalare che l'angolo dal quale scaturisce la rete annullata al Genoa non andava concesso visto che nel contrasto Holebas-Perotti è il secondo a toccare per ultimo il pallone. Rischio prova tv per lo stesso Perotti: il rossoblu, a palla lontana, sgambetta con veemenza da dietro il calciatore greco, colpendolo alla caviglia.

 

PARMA-CAGLIARI 0-0, arbitro Valeri 6,5 - Partita priva di grandi sussulti che il direttore di gara non fatica a tenere dentro i binari della correttezza.

 

CESENA-FIORENTINA 1-4, arbitro Orsato 6,5 - Nulla da obiettare sul doppio giallo all'indirizzo di Volta che costringe il Cesena a giocare in 10 per un quarto d'ora abbondante. Le ammonizioni sono giuste in entrambi i casi.

 

MILAN-NAPOLI 2-0, arbitro Damato 6 - É il 20esimo minuto quando Higuain insacca con l'arbitro che un istante prima aveva interrotto il gioco per un fallo subito da Diego Lopez. Decisione giusta visto che il portiere rossonero viene caricato da due giocatori azzurri, in particolare da Koulibaly, che va a saltare molto in alto con il braccio largo. Nella ripresa Damato lascia correre molto, forse troppo, ma nel complesso ha diretto bene per tutti i 90 minuti.




Commenta con Facebook