• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Genoa > Genoa-Roma, Pjanic: "Dovevamo chiuderla prima. Rigore? Il prossimo lo tiro io"

Genoa-Roma, Pjanic: "Dovevamo chiuderla prima. Rigore? Il prossimo lo tiro io"

il centrocampista bosniaco ha parlato della vittoria sul campo dei rossoblu


Miralem Pjanic (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

14/12/2014 17:50

CALCIO SERIE A GENOA ROMA PREZIOSI / GENOVA -Il centrocampista della Roma Miralem Pjanic è intervenuto a 'Sky Sport' dopo la vittoria della sua squadra sul Genoa, in una gara contraddistinta dal nervosismo e terminata addirittua in rissa. Queste le parole del regista bosniaco: "Bella giornata per noi, abbiamo vinto su un campo complicato. Siamo stati superiori a loro e potevamo fare qualche gol in più. Abbiamo giocato molto bene. L'avevamo preparata bene perché loro stanno bene fisicamente e abbiamo trovato le risposte giuste in campo. L'unica nostra colpa è stata far male l'ultimo passaggio. Non so cos'è successo nel tunnel, hanno litigato Holebas e Perotti ma nient'altro. Quando sono arrivato io era già tutto tranquillo. L'arbitro ha fatto una buona partita, è normale che a volte succedano queste cose anche se non è accaduto nulla. Il rigore? Non lo volevo tirare lui, toccava ad Adem perché ha segnato l'ultimo. Il prossimo magari lo tiro io".

NAINGGOLAN - "Da quando è arrivato si è sempre messo a disposizione e le sue caratteristiche servono al nostro gioco. Ci da fiducia e fa pure gol. Siamo contenti di averlo, è importante ed è un amico".

ESPULSIONE PERIN - "E' stato più facile giocare 11 contro 10, dovevamo fare meglio l'ultimo passaggio per chiuderla prima. Anche dopo il rigore sbagliato abbiamo cercato di vincere su un campo difficile contro una squadra in fiducia. Bene perché la Juventus ha pareggiato".

COPPE E CAMPIONATO- "Non è un vantaggio giocare in Europa League, siamo arrabbiati e delusi perché potevamo passare. Il City non era più forte ma hanno vinto. Ora giocheremo in Europa League e vogliamo andare più avanti possibile. La priorità è il campionato perché l'anno prossimo vogliamo rigiocare la Champions".

 




Commenta con Facebook