• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > LA MEGLIO GIOVENTU' - Crecco-assist, male Petagna e Verre

LA MEGLIO GIOVENTU' - Crecco-assist, male Petagna e Verre

Le pagelle dei talenti della Serie B, in prestito dalle big della massima serie


Andrea Petagna con la maglia del Milan ©Getty Images
Hervé Sacchi (Twitter: @hervesacchi)

09/12/2014 15:47

LA MEGLIO GIOVENTU VOTI PAGELLE GIOVANI SERIE B IN PRESTITO / ROMA - Come ogni martedì torna l'appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it che si occupa dei giovani talenti di Serie B attualmente in prestito dai club di Serie A. Tra i top del weekend segnaliamo il giovane Luca Crecco, autore di una prova davvero eccellente contro il Frosinone al 'Matusa'. Suo l'assist per Gavazzi che, segnando, ha garantito tre punti agli umbri. Positive anche le prove di Appelt Pires, Sampirisi e Parigini. Meno bene, anzi insufficienti, diversi giocatori che solitamente avevano abituato ad altri standard: tra i flop figurano Petagna e Verre, ma anche Belloni, Wolski e Gomis.

Andiamo ora a vedere tutti i voti de La Meglio Gioventù.


RODRIGO ELY (Avellino - Milan): 6 - Nonostante la sconfitta, resta uno dei migliori della formazione irpina. Attento dietro, ha avuto anche una buona chance per segnare.

JHERSON VERGARA (Avellino - Milan) - In panchina contro il Crotone.

ALFRED GOMIS (Avellino - Torino): 5 - E' sempre stato tra i migliori, ma nell'ultimo partita - persa contro il Crotone - è stato uno dei responsabili della sconfitta.

GIANMARIO COMI (Avellino - Milan): 6,5 - Il suo gol non è bastato all'Avellino per fare punti. Cerca di compensare la giornataccia del partner Castaldo, ma non può fare di più anche perché poco assistito dagli altri reparti.

RAFAL WOLSKI (Bari - Fiorentina): 5 - Gioca da titolare in casa contro il Carpi, ma si capisce perché nelle ultime partite era rimasto ai margini: fuori posizione costantemente, non riesce a fungere da valido supporto per la manovra offensiva.

MICHELE CAMPORESE (Bari - Fiorentina): 6 - Il periodo negativo sembra essere stato messo da parte. Contro il Carpi offre una buona prestazione, con grinta e una discreta spinta sulla sua corsia di competenza.

DANIEL BESSA (Bologna - Inter): 6 - Si accende a tratti. Se inizia a garantire maggiore continuità può diventare importante per la sua squadra. Avrebbe anche l'occasione per segnare, ma il portiere del Catania Frison gli nega la gioia personale.

GABRIEL (Carpi - Milan): 6,5 - Altra grande prova per il portiere di proprietà del Milan che esce da Bari senza aver subito gol. Ops, in realtà la palla di Caputo era entrata. Insomma, la mancanza della goal line technology e degli addizionali ha permesso all'estremo difensore di togliersi uno sfizio in più nella sua carriera e al Carpi di allungare in classifica.

FILIP JANKOVIC (Catania - Parma) - In panchina contro il Bologna.

ANTONIO BARRECA (Cittadella - Torino): 6 - Reduce dalla squalifica, svolge il compito con buona attenzione anche se non riesce mai a supportare la manovra sulla fascia.

ANTONIO PALMA (Cittadella - Atalanta) - In panchina contro lo Spezia.

STEVE BELECK (Crotone - Fiorentina): s.v. - Entra a 15' dalla fine senza impensierire.

MIHAI BALASA (Crotone - Roma): 6 - Primo tempo di grande livello. Meno bene la ripresa, nel corso della quale è ripetutamente puntato da Zito. La sufficienza è la giusta media.

MIRKO PIGLIACELLI (Frosinone - Parma): 5,5 - Sul gol di Gavazzi non può fare nulla, ma durante la gara non si dimostra sicuro come al solito.

ANDREA PETAGNA (Latina - Milan): 5 - Contro la Pro Vercelli non aveva entusiasmato e nemmeno nell'ultimo turno contro il Perugia è riuscito a farsi valere. Davvero poca roba il suo primo tempo. Nell'intervallo lascia spazio a Paolucci.

FEDERICO VIVIANI (Latina - Roma): 6 - E' il faro del centrocampo. Gioca tanti palloni e cerca di trascinare la sua squadra. A Perugia la sua squadra ottiene un buon punto, anche se il ritmo-salvezza è ancora lontano.

STEFANO PETTINARI (Latina - Roma): 6 - Questa volta viene chiamato in causa dall'inizio. Lavora bene sulla fascia, ma resta piuttosto distante dall'area, senza aver così la possibilità di rendersi pericoloso.

ANDREA SCHIAVONE (Modena - Juventus) - In panchina contro il Livorno.

STEFANO BELTRAME (Modena - Sampdoria): 6 - Titolare contro il Livorno, sa che deve sfruttare la chance concessagli da Novellino. Lavora bene in fase di sacrificio, spendendosi per la squadra. Sfortunatamente non ha grosse occasioni per trovare la via del gol.

MARCO FOSSATI (Perugia - Milan): 5,5 - Cerca la via del gol sui calci piazzati, ma in termini di gioco lascia un po' a desiderare. Poteva fare di più.

VALERIO VERRE (Perugia - Udinese): 5 - Solitamente è l'uomo capace di dettare la manovra, ma contro il Latina il suo contributo è venuto a mancare. Le sue giocate sono sempre viziate da una mancanza di precisione che pregiudica le soluzioni offensive del Perugia.

EDOARDO GOLDANIGA (Perugia - Chievo Verona): 6,5 - Gioca a sinistra, ma garantisce uguale sostanza. Tiene botta su Pettinari, controllandolo in maniera impeccabile.

BRAYAN PEREA (Perugia - Lazio): 5,5 - Poteva fare di più nei 20' concessigli da Camplone.

VINICIUS (Perugia - Lazio): s.v. - Un quarto d'ora di gioco senza incidere.

VITTORIO PARIGINI (Perugia - Torino): 6,5 - Titolare contro il Latina, si mette in mostra con dei buoni spunti in velocità. Gli avversari lo tamponano come possono, ovvero con i falli. Nella ripresa centra il palo. Peccato.

GABRIEL APPELT PIRES (Pescara - Juventus): 6,5 - Primo tempo sufficiente, esce bene nella ripresa quando la Pro cerca di fare quel passo in più per tentare di arrivare al pareggio. Prezioso contributo in entrambe le fasi, avrebbe anche la possibilità di timbrare il più classico dei gol dell'ex ma il palo gli dice di no.

NICCOLO' BELLONI (Pro Vercelli - Inter): 5 - Chissà come si sarebbe potuta sviluppare la partita se avesse centrato la porta nell'occasione avuta a inizio gara. Avrebbe potuto fare di più certamente.

GIACOMO BERETTA (Pro Vercelli - Milan) - Infortunato e non convocato per la gara contro il Pescara.

MARKO BAKIC (Spezia - Fiorentina) - In panchina contro il Cittadella.

LUCA CRECCO (Ternana - Lazio): 7 - E' sicuramente il migliore della sua squadra. Dimostra ancora una volta grande qualità: suo l'assist che mette Gavazzi nelle condizioni di segnare. La Ternana può aggrapparsi a lui per recuperare le posizioni perdute in classifica nell'ultimo periodo.

MATTIA ARAMU (Trapani - Torino): s.v. - Solo 5' per lui contro il Lanciano.

LEONARDO CAPEZZI (Varese - Fiorentina): 5,5 - Cerca spesso la conclusione senza però metterci precisione. Non bene in fase di contenimento.

MARIO SAMPIRISI (Vicenza - Genoa): 6,5 - Ottima prestazione per il giocatore di proprietà del Grifone che contro il Brescia mette in campo grande agonismo e attenzione.

POL GARCIA (Vicenza - Juventus) - Infortunato.

CEPHAS MALELE (Virtus Entella - Palermo) - In panchina contro il Varese.

MARCO PINATO (Virtus Lanciano - Milan) - Non convocato.

LEONARDO GATTO (Virtus Lanciano - Atalanta): 5,5 - In panchina a inizio gara, viene scelto per dare certezze al Lanciano nel momento del provvisorio vantaggio. In realtà arriva il pareggio del Trapani poco dopo che ha messo piede in campo. Poteva dare un maggior contributo.




Commenta con Facebook