• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Udinese > Inter-Udinese, Stramaccioni: "Nel primo tempo ci hanno sorpreso. Successo meritato"

Inter-Udinese, Stramaccioni: "Nel primo tempo ci hanno sorpreso. Successo meritato"

Il tecnico dei friulani commenta il successo in rimonta contro i nerazzurri


Andrea Stramaccioni (Getty Images)

07/12/2014 23:02

INTER UDINESE STRAMACCIONI / MILANO - L'ex Stramaccioni fa lo sgambetto all'Inter di Roberto Mancini: l'Udinese esce con i tre punti da 'San Siro' e il tecnico dei friulani non nasconde la sua soddisfazione. A 'Sky', Stramaccioni afferma: "Sì è stata una serata magica. Era importante vincere e alla fine abbiamo meritato i tre punti. Nel primo tempo siamo rimasti sorpresi dalla posizione di Kovacic, poi ci siamo riorganizzati cambiando la posizione di Allan e siamo riusciti ad essere aggressivi, limitare l'Inter e costruire più di loro nella ripresa. Questa vittoria ci dà consapevolezza dell'unità del gruppo. E' una vittoria importante perché dopo un buon inizio ci eravamo un po' adagiati: ora torniamo a fare quello che sappiamo". 

INTER - "Non sono rammaricato, però all'Inter ci sono tanti calciatori ora in difficoltà e gli auguro di riprendersi dalla prossima partita. Thohir? Credo che un presidente abbia il diritto di apportare tutti i cambiamenti che merita. L'Inter ha vinto tutto e ha fatto un grandissimo ciclo. Io mi sono portato un pezzo di Inter con me visto che ho qui Stankovic. Le persone che sono qui e che ho incontrato stasera rimarranno nel cuore perché rappresentano il mio esordio in serie A. Certe cose io non le dimentico. Era meglio battere il Milan". 

CAMBIO DI NATALE-THEREAU  - "Di Natale è importante per noi, ma quando sei in panchina deve anche avere coraggio. In quel momento l'Inter aveva rialzato il baricentro e volevo un calciator con una struttura differente da Totò e Thereau poteva attaccare la profondità e darci una possibilità di uscita con il gioco aereo". 

TIFOSI - "Voglio sottolineare i mille tifosi che erano qui stasera. Avere tanti sostenitori in trasferta in una città di centomila abitanti e tanta roba". 




Commenta con Facebook