• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY–EVERTON

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY–EVERTON

Aguero KO ci pensa il solito Tourè su rigore. Mirallas è il più positivo dei Toffies. Milner per i Citizen.



06/12/2014 20:35

ECCO LE PAGELLE DI MANCHESTER CITY-EVERTON

 

 

MANCHESTER CITY

Hart 6,5 – Bravo a infondere sicurezza alla difesa con uscite precise. Non soffre molto ma quando è chiamato in causa si fa trovare sempre pronto come al 82’ su Lukaku.

 

Zabaleta 6 – Come sempre spinge con efficacia ma non lo fa con la solita continuità. Va a sprazzi.

 

Demichelis 6 – Spadroneggia contro Lukaku e nel gioco aereo è sempre presente. Deve migliorare nell’attenzione, infatti, pecca di distrazioni imperdonabili a volte.  

 

Mangala 5,5 – Alcuni suoi interventi nel primo tempo sono da codice rosso. L’arbitro lo ammonisce e forse gli risparmia la doccia anticipata. Gioca con il freno a mano tirato.   

 

Clichy 6,5 – Bravo nel proporsi e alternarsi sulla sinistra con Milner. Annulla Coleman ed è sempre lucido.  

 

J.Navas 6 – Gioca la sua onesta partita sfiorando anche il gol nel primo tempo ma poteva dare di più. Sulle fasce l’Everton ha concesso molto. Dal 78’ Lampard 6 – La sua esperienza è fondamentale nei concitati minuti finali.  

 

Fernando 6,5 – Si immola per due volte sdraiandosi a corpo molto, per intercettare due tiri pericolosissimi di Mirallas. E’ il miglior mastino di Pellegrini.  

 

Yaya Tourè 6,5 – Il rigore realizzato valgono gli ennesimi tre punti arrivati dai suoi piedi. Un giocatore universale che anche in serate meno positive come quelle di stasera, mal che vada è decisivo.  

 

Milner 7 – La sua stagione è davvero straordinaria. Ancora una prestazione più che sufficiente. Un vero e proprio treno sull’out sinistro che mette in ginocchio l’Everton. Si procura il rigore decisivo.  

 

Nasri 6 – Ha una buona occasione per mettersi in mostra ma non è sempre nel vivo dell’azione. Da un giocatore con le sue qualità tecniche ci si aspetta sempre la giocata decisiva.  

 

Aguero S.V. Esce subito per un infortunio al ginocchio che fa preoccupare molto in vista della sfida decisiva di Champions League contro la Roma. Dal 7’ Pozo 6 – Pellegrini lo lancia in campo preferendolo a Dzeko ma sostituire un fenomeno come Aguero non è facile. Ha comunque dato il suo contributo sfiorando il gol. Dal 63’ Dzeko 6 – Pellegrini lo ha risparmiato non essendo ancora al top e gli concede l’ultima mezz’ora.  

 

All. Pellegrini 6,5 – Seppur senza un gioco scintillante ma dal buon ritmo, non si fa sfuggire l’occasione di accorciare la classifica e approfittare della sconfitta del Chelsea. Perde Aguero per infortunio a pochi giorni dall’esame Champions contro la Roma decisivo per il suo futuro.

 

 

EVERTON

Howard 6,5 – Intuisce l’angolo di tiro di Tourè in occasione del rigore ma non riesce ad arrivare sul tiro. Ad inizio ripresa compie un vero e proprio miracolo negando il primo gol in Premier League al subentrato Pozo.   

 

Hibbert 5 – Molto timido. Dalla sua parte le scorribande di Milner sono frequenti e pericolose.  

 

Jagielka 5 – Non riesce a frenare la sua corsa su Milner concedendo così il rigore del vantaggio ai Citizen.

 

Distin 5,5 – Troppe volte le sue sortite offensive sono vane. Basterebbe poco per far funzionare bene la catena di sinistra vista la buona prova di Baines ma è svagato.

 

Coleman 5,5 – Si fa subito ammonire e forse questo condiziona la sua partita. Troppo contratto si limita a controllare gli attacchi avversari senza mai spingere con convinzione.   

 

Barry 6 – Sempre molto duro e deciso negli interventi. Non perde quasi mai un tackle ma quando c’è da costruire latita.

 

Besic 5,5 – Qualche buon intervento in chiusura ma il bosniaco non sempre riesce a tenere i ritmi alti. E' protagonista suo malgadro dell'infortunio di Aguero. Dal 56’ Berkley 5,5 – Martinez lo mette subito in campo per cercare di mettere maggiore pressione ai Citizen ma entra male in partita sbagliando molto.  

 

Baines 6,5 – Buona prova sull’out sinistro arrivando spesso sul fondo e creando sempre superiorità lanciandosi negli spazi. Peccato sia poco assistito dai compagni.

 

Eto’o 6 – Solita grande generosità del camerunense. Non ha più lo spunto e lo scatto di un tempo ma resta un giocatore prezioso negli schemi di Martinez.

 

Mirallas 6,5 – Il più positivo dell’Everton. E’ una spina nel fianco del City. Solo Fernando riesce a fermarlo immolandosi per due volte sui tiri a colpo sicuro del giocatore belga di origine spagnola. Si spegne nel secondo tempo. Dal 89’ Osman s.v.

 

Lukaku 5 – Impalpabile per tutta la partita. Soffre la scarsa vena offensiva dell’Everton ma anche lui non fa nulla per mettersi in mostra. Perde quasi tutti i duelli e non riesce quasi mai a sprigionare la sua potenza. Nell’unico tiro in porta, Hart è superbo.

 

All. Martinez 5,5 – Il problema della sua squadra è la velocità. Concetti base ottimi ma non riesce a trasformarli ad alte frequenze. Sta deludendo le attese.  

 

Arbitro: Marriner 5 – La sua gestione dei cartellini è scellerata. Il rigore sembra essere giusto ma il metro di giudizio della gara ci lascia perplessi.  


 

 

TABELLINO


MANCHESTER CITY
– EVERTON 1-0


Manchester City (4-4-1-1): Hart; Zabaleta, Demichelis, Mangala, Clichy; Navas (dal 78’Lampard), Fernando, Yaya Touré, Milner; Nasri; Aguero (dal 7’ Pozo, dal 63’ Dzeko). All. Pellegrini

 

Everton (4-2-3-1): Howard; Hibbert, Jagielka, Distin, Baines; Barry, Besic (dal 56’ Barkley); Coleman, Eto’o, Mirallas (Dal 89’ Osman); Lukaku. All. Martinez

 

Arbitro: Andre Marriner

 

Marcatori: 24’ Yaya Tourè (rig.) (M)
 

Ammoniti: 11’Coleman (E), 18’Mangala (M), 26’Fernando (M), 51’Barry (E), 90’ Barkley (E)
 

Espulsi:  




Commenta con Facebook