• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Fiorentina-Juventus, Allegri: "Ottime sensazioni in vista della Champions, arrivare primi è possibi

Fiorentina-Juventus, Allegri: "Ottime sensazioni in vista della Champions, arrivare primi è possibile"

Il tecnico dei bianconeri ha parlato al termine della sfida del 'Franchi' di Firenze


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

05/12/2014 23:02

FIORENTINA JUVENTUS PAROLE ALLEGRI/ FIRENZE - Non va oltre il pareggio la Juventus di Massimiliano Allegri contro la Fiorentina. Il tecnico dei bianconeri - intervistato da 'Sky Sport' - ha spiegato il motivo che lo ha portato a schierare la squadra nuovamente con il 3-5-2: "Mancando Lichtsteiner ho dovuto fare queste scelte, anche per coprire un po' di più la squadra dalla velocità di Cuadrado. Credevo, poi, che Padoin si trovasse meglio a sinistra che a destra specialmente a cinque. Due punti persi? Abbiamo avuto delle occasioni che avremmo dovuto sfruttare meglio. In queste partite in cui si crea poco devi essere più concreto.  Abbiamo sbagliato un po' tecnicamente, è stato un match equilibrato".

ATTACCO - "Coman è stato pericoloso, ha fatto una buona partita, così come Llorente. Anche se per lo spagnolo non è stato semplice visto che abbiamo avuto poche occasioni di gioco. L’ho scelto perché pensavo che Rodriguez lo potesse soffrire e poi avevo già Coman che attaccava la profondità. Magari alla fine potevo inserire Morata al posto di Pereyra, ma avevo due centrali ammoniti".

CHAMPIONS LEAGUE - "Abbiamo ottime sensazioni in vista dell'Atletico Madrid. Vogliamo vincere 2-0 per qualificarci come primi in classifica, l'obiettivo primario è comunque la qualificazione"




Commenta con Facebook