• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-JUVENTUS

Bonucci mostruoso, ma Rodriguez risponde al meglio; steccano Vidal ed Evra, Mario Gomez inoffensivo


Savic vs Pogba (Getty images)
Omar Parretti

05/12/2014 22:47

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-JUVENTUS

FIORENTINA

Neto 6 - Nel primo tempo i bianconeri non inquadrano la porta e si fa notare solamente per una bella uscita con i pugni; nel secondo tempo si oppone bene ad un tiro ravvicinato di Evra.

Savic 6,5 - Ben posizionato sul centrodestra della difesa a tre di Montella. Lavora ottimamente su Coman anticipandolo spesso e non concedendogli mai la giocata in velocità. Bravo nell'andare a leggere le trame bianconere anche sulla trequarti campo.

Rodriguez 7 - Buon tempismo e giusta concentrazione: non si prende rischi inutili ed amministra con autorità le situazioni spigolose. Mette una bella pezza su Pogba lanciato verso Neto e su Tevez anch'esso involato verso l'estremo difensore verdeoro.

Basanta 6,5 - Presidia con estrema praticità ed accortezza il centrosinistra agendo con disinvoltura. Il ruolo gli si addice particolarmente e legge con criterio gli affondi da quella parte di Pereyra. Strappa gli applausi del 'Franchi' con un gran recupero sullo scattante Coman.

Joaquin 6 - Aiuta molto in fase di non possesso coadiuvando Savic sul settore destro del campo, questo tende a farlo rimanere piuttosto basso, tuttavia nel dribbling secco si mangia a più riprese Evra. Cala alla distanza ma contiene benissimo il francese. Dal 78' Aquilani s.v.

Mati Fernandez 6,5 - Si muove tra le linee sfruttando gli spazi creati dai tagli dei compagni di squadra. Non concede punti di riferimento svariando su tutta la trequarti quando la Fiorentina è in possesso del pallone.

Pizarro 6,5 - Molto basso davanti alla difesa, ma comunque essenziale alla circolazione di palla viola. Stasera però sale in cattedra Borja Valero che gli toglie un po' di luce e nello specifico palloni giocabili. Gioca un secondo tempo di un intensità e di una grinta straordinarie.

Borja Valero 6,5 - Sprazzi di un Borja Valero di qualche mese. E' al centro del gioco e viene cercato dai compagni; mette in campo la propria visione di gioco superiore alla media, ma soprattutto è protagonista di una gara notevole in fase difensiva. Intercetta due palloni a Pirlo lanciando in contropiede la Fiorentina che però non riesce a concretizzare.

Alonso 6 - Macina kilometri sulla corsia sinistra facendo la spola da area ad area. Non combina moltissimo, ma impensierisce costantemente Pereyra costringendolo a rimanere abbastanza arretrato.

Cuadrado 6 - Quanto corre e quanto lavora per gli altri giocatori della Fiorentina. Pressa i portatori di palla senza paura e crea spazi golosi per gli inserimenti dei compagni. Impegna Buffon con una grande botta dalla distanza, sulla quale il portiere azzurro è attento. Dall'85' Kurtic s.v.

Gomez 5,5 - Salva il risultato intervenendo sulla linea di porta sugli sviluppi di un calcio d'angolo al 13'. Davanti fa a sportellate con Chiellini e Bonucci, ma nel complesso viene reso inoffensivo da entrambi i difensori bianconeri. Dal 70' Babacar 5,5 - Come il collega che rileva, rimane ai margini del gioco e non punge.

All. Montella 6,5 - Imbriglia bene la Juventus senza rinunciare a giocare e a proporre calcio. Niente barricate, ma un Fiorentina che affronta vis-à-vis i bianconeri. 

JUVENTUS

Buffon 6 - Respinge benissimo un tentativo da lontano du Cuadrado, non vedendo partire il pallone, e si fa notare positivamente per la reattività in uscita. Trasmette sicurezza come sempre.

Ogbonna 6 - E' sicuramente complicato arginare l'esuberanza di Cuadrado: parte bene poi allenta la tensione e viene infilato più volte dal colombiano. Alla lunga ritrova fiducia e ritorna composto.

Bonucci 7,5 - Dirige e orchestra bene il pacchetto difensivo bianconero non scomponendosi sulle ripartenze della Fiorentina. Prende in consegna Mario Gomez quando il tedesco orbita a centroarea nascondendogli la porta. Intervento in scivolata monumentale sul tedesco che viene fermato poco prima di colpire a botta sicura.

Chiellini 6,5 - Duello aspro e burbero con Gomez: i due si punzecchiano spesso chiedendo vicendevolmente l'ammonizione dell'altro. Gestisce la rapidità di Cuadrado meglio di Ogbonna ricorrendo senza tanti complimenti al rinvio in tribuna.

Pereyra 5,5 - Torna alle origini e viene proposto da Allegri sulla fascia destra. Il risultato? Poche proiezioni offensive e l'impressione che gli manchi proprio l'abitudine a giocare a tutto campo. 

Vidal 5 - Decisamente in ombra nei primi quarantacinque minuti di gara, dove non trova il guizzo in avanti ed è passivo in fase di interdizione. Rimane opaco anche nel secondo tempo. Non è il Vidal decisivo che conosciamo. Dall'88' Padoin s.v.

Pirlo 5,5 - Subisce il pressing a turno di Cuadrado e di Mario Gomez che non gli permettono di ragionare. Nella prima frazione di gara perde due palloni sanguinosi (entrambi recuperati da Borja Valero) che mandano in porta i viola. Dal 79' Marchisio s.v.

Pogba 6,5 - E' l'unico che mette personalità ed idee in campo abbinandole a dinamicità e fisicità. Sbriga in prima persona diverse situazioni spinose davanti all'area di rigore, disimpegnando al meglio o prendendosi il fallo. Spreca in maniera clamorosa un contropiede interessante, in cui sceglie un doppio passo di troppo anziché un passaggio comodo per Llorente.

Evra 5 - E' in difficoltà già da primissimi minuti di gioco: fallo ingenuo al limite dell'area di rigore. Per tutto il match viene saltato in velocità da Joaquin e non riesce a prendere le misure in marcatura allo spagnolo.

Coman 6 - Meno brillante rispetto ad altre uscite, ma senz'altro propositivo. Appare e scompare troppe volte però, non trovando mai una continuità di rendimento nell'arco del la propria partita. Dal 61' Tevez 5,5 - Potrebbe essere la carta giusta per spaccare la partita, tuttavia non lascia il proprio marchio.

Llorente 6 - Costretto a venirsi a prendere il pallone molto lontano dall'area di rigore: fa il lavoro sporco, cosa che gli riesce anche bene, e gioca di sponda per le mezzali, che però spesso sbagliano i tempi di inserimento.

All. Allegri 5,5 - Stasera sono mancati i singoli a centrocampo e forse un po' di gambe per il cambio di passo. Il turnover c'è, ma non è talmente massiccio da giustificare una Juventus piuttosto brutta da vedere e soprattutto non vincente.

Arbitro: Rizzoli 5 - Primo tempo molto nervoso nel quale volano 4 cartellini gialli, e ne vengono risparmiati alcuni. Manca il giallo ad Evra dopo una serie di tre falli, come manca un cartellino sacrosanto per un intervento in ritardo di Basanta. Ammonisce al primo fallo Pizarro, tuttavia la decisione è corretta: Coman poteva lanciare un contropiede pericoloso. Al 18' trattenuta in area di rigore di Chiellini ai danni di Mario Gomez: il bianconero tocca poi anche il pallone con il braccio (effettivamente molto largo). Non fischia il penalty, tuttavia c'erano gli estremi. Allo scadere del tempo è però netto un tocco di mano di Pizarro in area viola, anche qui Rizzoli non vede.

TABELLINO

FIORENTINA-JUVENTUS 0-0

Fiorentina (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, Basanta; Joaquin (Dal 78' Aquilani), Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero, Alonso; Cuadrado (Dall'85' Kurtic), Gomez (Dal 70' Babacar). All. Montella

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Pereyra, Vidal (Dall'88' Padoin), Pirlo (Dal 79' Marchisio), Pogba, Evra; Coman (Dal 61' Tevez), Llorente. All. Allegri

Arbitro: Nicola Rizzoli di Bologna

Marcatori: -

Ammoniti: 28' Pizarro (F), 35' Ogbonna (J), 38' Chiellini (J), 40' Cuadrado (F), 58' Pogba (J)

Espulsi: -




Commenta con Facebook