• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Fiorentina-Juventus, Allegri: "Non pensiamo alla Champions. Mercato? Club conosce necessità"

Fiorentina-Juventus, Allegri: "Non pensiamo alla Champions. Mercato? Club conosce necessità"

L'allenatore bianconero ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita contro i 'Viola'


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

04/12/2014 11:55

FIORENTINA-JUVENTUS CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - Massimiliano Allegri ha incontrato i giornalisti in sala stampa per la consueta conferenza della vigilia prima del match di Serie A contro la Fiorentina. L'allenatore bianconero ha fatto il punto sulle ultime news Juventus tra campionato e Champions League, con un pensiero anche al calciomercato.

L'AVVERSARIO - "La Fiorentina viene da 2 vittorie esterne ed è una rivale storica della Juve: ci dobbiamo preparare bene, giocare a Firenze non è mai semplice".

ROSA E TURNOVER - "Non sono preoccupato dal fatto che ci siano alcuni giocatori che giocano sempre. Padoin può fare il terzino, Pereyra può dare il cambio a uno dei centrocampisti, in attacco abbiamo anche Coman e Giovinco. Numericamente in difesa siamo contati al momento. Spero di avere a disposizione Caceres per la Sampdoria. Valuterò le varie situazioni dopo l'ultimo allenamento. Non pensiamo oggi alla partita di Champions League, manca ancora tanto".

MORATA - "Non è l'unico che vuole giocare di più. Anche Pepe, Coman, Giovinco... E' normale che sia così e deve essere così. I cambi in panchina sono fondamentali nel corso di una partita. I giocatori che entrano devono essere molto più bravi di quelli che erano in campo".

CALENDARIO - "Per le vacanze c'è ancora tempo: abbiamo fatto bene ma dobbiamo cercare di fare meglio".

CALCIOMERCATO - "La società è vigile e sa di cosa abbiamo bisogno, soprattutto se in difesa la situazione a livello numerico dovesse restare così".

SCUDETTO - "Il campionato è lungo, la Roma ha la convinzione di vincere e noi dobbiamo fare altrettanto. Sarebbe anormale che dicessero il contrario, hanno l'obbligo di cercare di vincere il titolo. I giallorossi stanno facendo grandissime cose, sarà una bella lotta sportiva".

SPOGLIATOIO - "La squadra ha fatto buon lavoro ma credo che possa fare meglio, sia per le qualità morali che tecniche. I 'senatori' stanno mantenendo un comportamento esemplare, da Juve. Anche nelle difficoltà questa squadra cerca sempre di vincere la partita".

PERES - "Ha fatto un gol straordinario, che rimarrà nella storia del Torino".

CONDIZIONE FISICA - "Non c'è stato un calo evidente di condizione nel finale di gara del derby. Giocare contro il Torino non è semplice, è difficile fargli gol".

EUROPA - "L'obiettivo principale è arrivare agli ottavi di finale e stabilizzarsi nelle prime 8. Abbiamo tanti giovani interessanti oltre a Pogba, Coman e Morata. La società ha lavorato bene. La Champions League è una competizione strana, legata agli episodi".

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI.




Commenta con Facebook