• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Juventus, Llorente: "Con Pirlo può succedere di tutto. Allegri? Non era facile arrivare dopo Conte"

Juventus, Llorente: "Con Pirlo può succedere di tutto. Allegri? Non era facile arrivare dopo Conte"

L'attaccante spagnolo: "Vincere il derby all'ultimo istante ti carica tanto"


Fernando Llorente (Getty images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

02/12/2014 00:08

JUVENTUS LLORENTE PIRLO DERBY ALLEGRI CONTE/ ROMA - All'indomani del rocambolesco derby contro il Torino vinto dalla Juventus all'ultimo istante grazie ad una prodezza di Pirlo, Fernando Llorente è intervenuto alla trasmissione 'Tiki Taka' in onda su 'Italia Uno': "Il Derby? Vincere così ti carica tanto, è stata una partita molto difficile, meno male che alla fine siamo riusciti a vincerla noi - ha dichiaratlo Llorente - Dalla panchina sapevamo sarebbe stato difficile riuscire a vincere nel finale, ma quando ci sono giocatori della qualità di Pirlo può succedere di tutto. Grazie al cielo ieri c'era Andrea.  Pirlo è un ragazzo un po' introverso ma una persona meravigliosa se lo conosci bene. Come giocatore, secondo me, è uno dei più grandi di sempre nel suo ruolo". 

CONTE E ALLEGRI - "Conte e Allegri hanno caratteri differenti ma stanno dimostrando entrambi di essere grandi allenatori. Non era facile per Allegri guidare una squadra reduce da tre scudetti consecutivi".

MORATA E TEVEZ - "Morata? Il rapporto tra di noi è buonissimo, abbiamo voglia anche di giocare insieme. Tevez? Mi trovo molto bene con lui, è bello giocare con uno calciatore della sua qualità, è uno che fa la differenza".

CHAMPIONS LEAGUE - "Speriamo di fare una grande partita contro l'Atletico Madrid. Sappiamo che dobbiamo vincere con due gol di differenza per arrivare primi nel girone e di fronte avremo una grandissima squadra. L'obiettivo minimo? Ora l'importante è arrivare agli ottavi, poi si vedrà".

TORINO - "Il Torino ha fatto un'ottima gara, è stata una delle squadre più toste che abbiamo affrontato finora. Se eravamo stanchi ieri? No, stavamo bene ma non possiamo giocare sempre allo stesso modo. Ogni tanto si può sbagliare qualche partita".

FORZA BIANCONERA - "Questa squadra ci crede sempre fino alla fine. Noi sappiamo che dobbiamo vincere anche se giochiamo in dieci. Se mi sento più libero senza Conte? Può essere, giochiamo in maniera diversa. Per migliorare bisogna cambiare. La difesa a quattro? Sta andando bene e penso che dobbiamo continuare così".

ROMA - "Lotta scudetto con la Roma? Penso che sarà ancora più difficile dell'anno scorso, se vogliamo vincere dobbiamo fare ancora meglio. La Roma è una squadra molto forte, tutti i giocatori giallorossi stanno facendo molto bene. Chi vincerà lo scudetto? Spero noi".

ATLETICO MADRID-DEPORTIVO - Llorente ha parlato anche della tragedia che ha visto un tifoso del Deportivo La Coruna perdere la vita prima del match di campionato contro l'Atletico Madrid: "E' molto triste vedere immagini che non fanno per niente bene al calcio spagnolo. I tifosi devono andare allo stadio per divertirsi e tifare la propria squadra, queste cose non dovrebbero succedere. Se è stato giusto giocare? Quando succedono cose del genere non bisognerebbe giocare per dare la giusta importanza all'accaduto".

TORRES - "In questo momento non sta segnando ma se gli daranno fiducia credo che tornerà a fare gol. Conosciamo che giocatore è, ha fatto una grandissima carriera".




Commenta con Facebook