• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Allegri replica a Garcia: "Ha ragione, siamo noi in testa. In Europa..."

Juventus, Allegri replica a Garcia: "Ha ragione, siamo noi in testa. In Europa..."

Il tecnico dei bianconeri ha parlato anche di Nazionale


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

01/12/2014 22:40

JUVENTUS ALLEGRI GARCIA CAMPIONATO / TORINO – Il giorno dopo la vittoria nel derby, Allegri risponde alle parole di Garcia, che a sua volta aveva stuzzicato l'ambiente bianconero ("Tutti sanno perchè la Juventus è in testa"): "Lui ha ragione, lo sanno tutti che la Juventus è al comando in classifica. Cerca di alzare l'attenzione per raggiungere la vetta, ma facendo cosi ci stimola ulteriormente a far meglio. In questo momento siamo in testa di tre punti e questo ci aiuta a tenere alta la concentrazione – le parole del tecnico bianconero alla 'Rai' – Il mio sogno è quello di vincere la Champions League, ma quest'anno sarà difficile visto che ci sono in Europa squadre più attrezzate di noi. Pensiamo ad arrivare agli ottavi di finale, poi vedremo. La Nazionale? Se possiamo aiutare Conte nel suo lavoro ben venga".

PIRLO - "Il mio rapporto con Pirlo? Quando ha lasciato il Milan credo sia stato un grosso equivoco, perché finché è stato bene ha fatto sempre il titolare. Fortunatamente, dopo quattro anni al Milan l'ho ritrovato alla Juventus. Se feci io il regalo ai tifosi bianconeri? No perché Pirlo non era mio, il cartellino era del Milan. Ci sono momenti in cui le cose devono andare in un certo modo e forse è stata anche la fortuna di Andrea".

SCUDETTO - "Perché io non dico che vincerò lo scudetto? Come dissero in un celebre film, di cose sicure nella vita, ce ne sono due: le tasse e la morte. In questo momento bisogna pensare a giocare e a rimanere in testa alla classifica, che non sarà semplice".




Commenta con Facebook