• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > VIDEO - Juventus-Torino, Peres come Weah. Il 'Daily Mail': "E' il gol della stagione?"

VIDEO - Juventus-Torino, Peres come Weah. Il 'Daily Mail': "E' il gol della stagione?"

Ha già varcato i confini italiani la perla del brasiliano nel derby della Mole


Bruno Peres (Getty Images)

01/12/2014 21:27

JUVENTUS TORINO GOL BRUNO PERES DAILY MAIL/ TORINO - Ci sono gol che passano inosservati e altri che fanno la storia: questo vale per la rete messa a segno ieri da Bruno Peres nel derby tra Juventus e Torino. Il gesto del laterale brasiliano, sarebbe comunque entrato negli almanacchi perché ha rotto il digiuno di gol granata nella stracittadina che durava da 12 anni, ma rischia di diventare leggenda perché non si vede tutti i giorni un giocatore partire palla al piede, farsi 78 metri alla 'velocità della luce' e freddare il portiere avversario con un bolide in diagonale che bacia il palo e gonfia la rete. Una prodezza da 'sigla televisiva' che ha già superato i confini italiani, nonostante i bianconeri abbiano poi vinto il derby in extremis grazie all'eterno Andrea Pirlo. Il 'Daily Mail', noto tabloid britannico, ha dato ampio risalto alla rete di Bruno Peres nella sua versione online, apostrofandolo come possibile "gol dell'anno".

In Italia, invece, la lunga cavalcata del brasiliano è stata paragonata a quella di Weah contro il Verona: era il 1996 quando l'attaccante liberiano del Milan, partì dal limite della propria area di rigore, dribblò praticamente tutta la difesa scaligera e mandò in delirio il 'Meazza' rossonero. In basso, i video dei due gol (quello di Peres ripreso dagli spalti dello 'Juventus Stadium'). Giudicate voi stessi: qual è più bello?

S.F.




Commenta con Facebook