• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-LAZIO

Bizzarri si supera, Zukanovic da dimenticare. Candreva il migliore; Basta in affanno


Rolando Maran (Getty Images)
Raniero Mercuri

29/11/2014 22:47

ECCO LE PAGELLE DI CHIEVO-LAZIO

CHIEVO

Bizzarri 7 – Il migliore. Molto attento. Al 39’ p.t. Candreva gli scalda i guanti con un destro da fuori, sul quale l’estremo gialloblu si oppone senza troppi problemi. Poi, al 26’ s.t. vola a deviare in angolo un gran tiro da fuori di Mauri. Al 44’ s.t. infine, devia in angolo il pericoloso colpo di testa di de Vrij.

Frey 5,5 – Ci mette tanta grinta e concentrazione, non c’è dubbio. La tecnica però è quella che è. E anche su questo non c’è dubbio.

Gamberini 6,5 – Difende bene su Djordjevic, tenendo bene il confronto sul piano fisico. Al 34’ p.t. ci prova anche in area avversaria, ma il suo colpo di testa termina alto.

Cesar 5,5 – Bene nei duelli con Djordjevic, dove spesso ha la meglio. Rischia grosso al 10’ s.t., quando scalcia duramente il centravanti laziale, finendo per essere solo ammonito. Per il resto, prova un paio di volte a far cominciare l’azione da dietro. Non chiedeteglielo mai più.

Zukanovic 5 - Il peggiore. Pronti via e al 7’ p.t. si perde subito Candreva, che offre un assist prelibato a Djordjevic, che non insacca. Poi, è un continuo replay: Candreva che lo punta, lo salta e mette il cross. Lui non fa nulla, neanche cerca il fallo. Stordito.

Birsa 6 – Un po’ nervoso. Forse troppo. Gioca sull’out destro del centrocampo a quattro disegnato da Maran per tutto il primo tempo. Poi, nella ripresa, si sistema dietro le punte. Tutto sommato incide poco, ma almeno ci mette tanto impegno. Dal 35’ s.t. Bellomo s.v.

Izco 5,5 – Il suo compito, come si dice è “far legna” a centrocampo. Ma lo fa poco, raramente. Anzi a tratti sembra non esserci proprio.

Radovanovic 5,5 – Dovrebbe garantire equilibrio e un minimo di geometrie in mezzo al campo. Sul primo punto ci siamo, la squadra è ordinata. Sul secondo proprio no.

Hetemaj 6,5 – Il voto è per la grinta e il rigore tattico che garantisce all’undici gialloblu. Maran lo sistema sulla fascia sinistra di centrocampo; poi, nel secondo tempo, si accentra nel centrocampo a rombo. Copre bene le rare avanzate di Basta. Generoso.

Paloschi 6,5 – Si muove tanto lì davanti, ma complice l’attenta difesa laziale e i pochi rifornimenti che gli arrivano dai compagni, riesce a combinare poco o nulla dalle parti di Marchetti. Resta comunque l’unico potenziale pericolo per gli avversari. Dal 37’ M.Lopez s.v.

Meggiorini 5 -  Si vede solo una volta tutto sommato: al 41’ p.t., quando con un calcione rischia di incrinare le costole di Basta. Poi? Basta. Appunto. Dal 21’ s.t. Pellissier 5,5 – Generoso ma impreciso.

All. Maran 5,5 – Parte con un quattro-quattro-due per tentare di arginare le discese degli esterni laziali. Poi, nel secondo tempo, opta per un centrocampo a rombo. Cambia poco, per un Chievo sì volenteroso, ma che tecnicamente lascia molto a desiderare.

 

LAZIO

Marchetti 6 – Non lo impensieriscono mai. Tutto qui.

Basta 5 - Il peggiore. Impreciso, a volte sembra addirittura deconcentrato. Nel primo tempo, non avanza quasi mai sulla sua fascia di competenza. Anzi, spesso è costretto a ripiegare e subire le azioni di Hetemaj, suo diretto rivale nel primo tempo. Lontano parente dell’ottimo terzino ammirato a Udine.

de Vrij 6 – Se la cava comodamente contro Paloschi e Meggiorini, non andando quasi mai in difficoltà.

Radu 6,5 – Vedi sopra. In più, oltre ad annullare gli attaccanti gialloblu, fa spesso ripartire l’azione da dietro. E lo fa bene.

Braafheid 6 – Copre e riparte. Non eccede, ma neanche sbaglia.

A.Gonzàlez 5,5 – Tanta corsa, dinamismo. A volte sembra correre per due, finendo per non correre per nessuno. Impalpabile.

Biglia 5 – Irriconoscibile. Addirittura impreciso in molti appoggi semplici, per uno come lui. Serata no. Può capitare.

Parolo 6 – Parte forte. All’11’ p.t. sfiora il gol del vantaggio con un sinistro al volo, di poco fuori, al termine di una grande azione corale. Poi, pian piano si spegne.

Candreva 6,5 - Il migliore. Nel primo tempo è protagonista assoluto. Sull’out destro se la spassa con Zukanovic, neanche fosse al luna park. Garantisce assist preziosi ai compagni. Il primo al 7’ p.t, sul quale Djordjevic non è reattivo. Poi’, all’11’ p.t, sventaglia splendidamente di destro per Mauri. Infine, impensierisce Bizzarri con un bel destro dalla distanza. Ma Pioli lo sostituisce. Mistero. Dal 25’ s.t. F.Anderson 6 – Si muove tanto e abbastanza bene.

Djordjevic 6 – Lotta come sempre come un leone. Stavolta però, incide poco o nulla. Dal 37’ s.t. Klose s.v.

Mauri 6 – Buona gara. Due flash su tutti: all’11’ p.t. quando offre al volo di sinistro uno splendido assist a Parolo, e al 26’ s.t. quando con un gran sinistro da fuori costringe Bizzarri in corner. Dal 28’ s.t. Keita 5,5 – Cerca qualche spunto ma non lo trova quasi mai.

All. Pioli 5 – La Lazio parte bene, per poi spegnersi nel corso della gara. Soprattutto, ci chiediamo e gli chiediamo: perché sostituire Candreva al 15’ s.t.?

 

Arbitro: Banti 5,5 – La gara è semplice da gestire. Tuttavia, due situazioni non sanzionate ci lasciano forti dubbi: il calcione che Meggiorini rifila a Basta e quello di Cesar a Djordjevic.

 

TABELLINO

CHIEVO-LAZIO 0-0

Chievo (4-4-2): Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Zukanovic; Birsa (Dal 35’ s.t. Bellomo), Izco, Radovanovic, Hetemaj; Paloschi (Dal 37’ s.t. M.Lopez), Meggiorini (Dal 21’ s.t. Pellissier).  All. Maran

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Radu, Braafheid; A.Gonzàlez, Biglia, Parolo; Candreva (Dal 15’ s.t. F.Anderson), Djordjevic (Dal 37’ s.t. Klose),  Mauri (Dal 28’ s.t. Keita).  All. Pioli

Arbitro: Luca Banti (sez. Livorno)

Marcatori:

Ammoniti: 10’ s.t. Cesar (C)

Espulsi: -




Commenta con Facebook