• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SUNDERLAND-CHELSEA

PAGELLE E TABELLINO DI SUNDERLAND-CHELSEA

Diego Costa nervoso, grande prova di Wickham. Le stelle del Chelsea stanno a guardare


Davide Ritacco

29/11/2014 20:36

ECCO LE PAGELLE DI SUNDERLAND–CHELSEA

 

SUNDELAND

Pantilimon 6,5 – Sempre attento soprattutto sulle conclusioni dalla distanza. Non mostra lati deboli e il Chelsea si scontra sul muro da lui eretto.

Vergini 6 – Ha l’occasione più importante per portare in vantaggio i suoi ma colpisce solo la traversa. Si stringe bene quando c’è da difendere.

O’Shea 6,5 – Scontro fra titani fra lui e Diego Costa. Alla fine ne esce vincitore e se la cava bene anche contro Drogba.

Brown 5,5 – Lotta come il compagno ma non è sempre preciso e spesso ha dei passaggi a vuoto.   

Reveilleire 6 – Il Chelsea non sfonda sui lati e lui copre bene la sua porzione di campo concedendosi qualche sortita offensiva.

Cattermole 6 – In mezzo al campo ha la funzione di diga e spesso ci riesce. L’unica pecca è che si schiaccia troppo sulla linea difensiva e non riesce a far ripartire i suoi.

Larsson 5,5 – Non spinge come potrebbe ed è tra i meno positivi del Sunderland che gioca una partita tutto cuore e grinta. Lo svedese non si cala pienamente nella parte.   

Rodwell 5,5 – Troppo preoccupato a difendere e si dimentica di offendere senza trovare mai le giocate giuste. Dal 62’ Jordi Gomez 6 – Una staffetta annunciata e anche per lui la fase difensiva è più importante rispetto alle giocate in verticale. Di sicuro è più lucido del compagno di squadra.  

Johnson 6,5 – Tra i più pericolosi con le sue fucilate dalla distanza. Per sfortuna sua e del Sunderland la mira lascia a desiderare ma è stato sempre sul pezzo.     

Wickham 7 – Il migliore dei suoi. Ha dato tutto quello che poteva. Presente in ogni zona del campo è sempre pronto a rilanciare l’azione con giocate mai banali.

Fletcher 5,5 – Non solo per colpa sua, ma fin quando resta in campo la vede poco. La partita di sacrifico della squadra gli impongono di essere poco aiutato dai compagni e chiuso nella morsa dei centrali del Chelsea, non trova quasi lo spazio utile. Dal 62’ Altidore 6 – Ha un paio di occasione importanti ma le spreca. La sua fisicità impensierisce comunque il Chelsea.  

All. Poyet 6,5 – Black cats di nome e di fatto, almeno per il Chelsea. Quando il Sunderland incontra i blues si esalta. La sua squadra ha spirito e voglia ma dovrebbe averle in ogni partita. Grande gara difensiva.  

 

CHELSEA

Courtois 6 – Viene graziato dalla traversa ma per il resto e il solito sicuro e affidabile portiere.

Ivanovic 6 – Spinge poco ma quando lo fa crea sempre superiorità. Peccato non sia continuo.

Cahill 5,5 – Lotta e fa a sportellate con Fletcher prima e Altidore poi. Non sempre ne esce bene.

Terry 6 – Il leader e capitano prova a metterci la grinta per spronare i suoi ma oggi non il Chelsea non ne aveva. Il Sunderland resta un brutto cliente.   

Azpilicueta 6 – Molto più propositivo di Ivanovic ma quando c’è da andare al cross con convinzione si perde.

Matic 6,5 – E’ una partita terribilmente fisica e lui si sposa bene con questo tipo di gare. Lotta con il coltello fra i denti e cerca di arginare ogni falla. Si presenta anche al tiro con scarso successo però.   

Fabregas 6 – Meno ispirato di altre volte ma il pressing nei suoi confronti è asfissiante. Con maggiore supporto dei compagni e lucidità avrebbe potuto fare di più.

Willian 6 – Colpisce un palo con un bel destro dalla distanza. Non sempre però riesce a dare qualcosa in più per poter consentire ai suoi di passare in vantaggio. Dal 84’ Schurrle s.v.

Oscar 6 – Bei numeri e ottime trame offensive ma si accende ad intermittenza. Soffre la prestanza fisica degli avversari. Dal 75’ Remy s.v.

Hazard 5,5 – Da un fuoriclasse come lui ci si aspeterebbe sempre qualcosa in più. Ma la densità del Sunderland ha chiuso ogni spazio andando spesso al raddoppio su di lui.

Diego Costa 5 – O’Shea gli fa capire subito che la serata non sarà facile. Accusa il colpo e s’innervosisce subito. Poco tutelato dall’arbitro e viene anche ammonito per farsi giustizia da solo.Dal 75’ Drogba s.v.

All.: Mourinho 5,5 – E’ vero il Sunderland ha prevalentemente giocato solo in difesa ma è stato un Chelsea meno vivace del solito. Forse la stanchezza ha reso la squadra meno fresca e per questo doveva attingere alla panchina. Per la prima volta la sua squadra non segna.
 

Arbitro: Friend 6,5 – Giusti i gialli ma il fallo su Diego Costa nel primo tempo da parte di O’Shea poteva essere anche sanzionato con un giallo. Lascia molto correre agevolando il compito del Sunderland. Classico arbitraggio d’oltremanica.

 

TABELLINO

SUNDERLAND – CHELSEA 0-0

Sunderland (4-1-4-1): Pantilimon; Vergini, O’Shea, Brown, Reveillere; Cattermole; Larsson, Rodwell (dal 62’Jordi Gomez), Johnson, Wickham; Fletcher (dal 62’ Altidore); All. Poyet

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Matic, Fabregas; Willian (dal 84’ Shurrle), Oscar (dal 75’ Remy), Hazard; Diego Costa (dal 75’Drogba). All. Mourinho

Arbitro: Kevin Friend

Marcatori:

Ammoniti: 54’ Diego Costa (C), 75’ O’Shea (S), 85’ Matic (C), 89’ Vergini (S), 91’ Jordi Gomez (S)

Espulsi:




Commenta con Facebook