• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Roma-Inter, Mancini: "Mai avuta antipatia nei loro confronti. Totti? Fra i migliori della storia"

Roma-Inter, Mancini: "Mai avuta antipatia nei loro confronti. Totti? Fra i migliori della storia"

L'allenatore nerazzurro ha parlato in vista della gara di domani contro i giallorossi


Roberto Mancini (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

29/11/2014 12:22

ROMA-INTER MANCINI CONFERENZA STAMPA / MILANO - L'allenatore Roberto Mancini è intervenuto in conferenza stampa per parlare delle ultime news Inter in vista della gara di domani contro la Roma.

ROMA - "Credo che abbia buone possibilità di vincere lo scudetto. Ha una buona rosa e Garcia credo stia facendo il resto. Meritavano di vincere in Champions League, non so se la cosa può averli turbati. Il campionato è un'altra cosa però e la Roma è una grande squadra".

ICARDI - "E' importante che essendo un giocatore offensivo possa saper interpretare tutti i ruoli dell'attacco. Ho già avuto altri giocatori offensivi che sono diventati fantastici sapendo interpretare più ruoli. Dodò? E' un giocatore di fascia, ma per farlo giocare in quella posizione bisognerà lavorare".

OSVALDO - "Una partita come quella di domani deve essere l'obiettivo di tutti. Tutti dovrebbero avere voglia di giocarla".

PALACIO - "Ci sono momenti per un attaccante in cui la palla proprio non entra. Poi magari ne segnerà 6-7 di fila".

TOTTI - "Non mi sorprende, anche con l'avanzare dell'età le qualità tecniche rimangono sempre. E' tra i migliori giocatori della storia del calcio italiano, sicuramente non ha vinto quanto uno della sua classe meritasse, ma è perché ha fatto un po' come me: ha sposato una causa per molti anni ed è riuscito a togliersi qualche soddisfazione con essa".

VICINO ALLA ROMA? - "No, non ho mai avuto l'occasione e contatti durante qualche sessione di mercato per andare sulla panchina giallorossa. In ogni caso non ho mai avuto antipatia nei loro confronti, nonostante sia stato alla Lazio e abbia giocato diverse sfide decisive contro di loro sulla panchina dell'Inter".

HANDANOVIC - "Nel mondo ce ne sono tanti di bravi, sicuramente lui è di altissimo livello. E' all'altezza di tutti i grandi portieri europei".

DIFFICOLTA'  - "Al momento non ho incontrato tante difficoltà sinceramente, certo ci sono solo tre attaccanti, ma ci sono Kovacic e Bonazzoli che all'occorrenza lo possono fare".

CORSA SCUDETTO - "Guardare la classifica in questo momento non credo sia molto importante. Il campionato è lungo, le cose possono cambiare nel giro di un paio di mesi. La Juventus è avvantaggiata ma credo che Roma e Napoli possono dire la loro".

KOVACIC - "E' un giocatore di grande qualità. Non credo che sia fuori ruolo, può interpretare tantissimi ruoli e inserirlo soltanto in un ruolo potrebbe essere limitante. Le sue qualità, invece, devono essere un vantaggio per noi".

OBIETTIVI - "Dobbiamo giocare da squadra vera senza timore. Una partita così deve essere da stimolo per noi. Siamo l'Inter, sarà una classica del campionato italiano".




Commenta con Facebook