• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > PAGELLE E TABELLINO DI GUINGAMP–FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI GUINGAMP–FIORENTINA

Marin non delude le attese. Babacar è il solito ariete. Tomovic distratto. Yatobarè grazia i viola


Marin, ex Fiorentina (Getty Images)
Davide Ritacco

27/11/2014 20:51

ECCO LE PAGELLE DI GUINGAMP–FIORENTINA

 

GUINGAMP

Lossl 6,5 – Incolpevole sui gol subiti. Bravo a tenere a galla la sua squadra allo sbando nei primi minuti con buonissimi interventi.  

Jacobsen 5,5 – Molti errori tecnici di impostazioni, non è il suo compito principale ma anche nel suo ruolo è deficitario.

Kerbrat 6 – Sfidare un colosso come Babacar non è semplice ed infatti subisce molto la prestanza fisica dell’avversario. Si rifà nella ripresa quando Babacar è più isolato. Sfiora anche il gol.   

Sorbon 5,5 – Nei primi minuti Marin e Babacar lo fanno impazzire. Sbaglia molto e sembra in difficoltà. Per sua fortuna la Fiorentina è costretta a calare il ritmo.  

Sankoh 5,5 – E’ più diligente e ordinato rispetto ai compagni di reparto. Viene spostato a destra per chiudere le falle difensive ma anche lui fa molta fatica.

Yatobarè 6,5 – Soffre tantissimo nei primi 15 minuti ad arginare Vargas. Il tecnico lo sposta facendolo girovagare in campo per trovare la posizione migliore e col passare dei minuti prende fiducia risultando il migliore dei suoi. 

Diallo 5 – Prova delle incursioni centrali a fari spenti ma non ha la coordinazione giusta per far male. E’ spesso nel vivo dell’azione e questo non è detto che sia sempre un bene. Gli viene annullato un gol nel finale per fuorigioco.

Mathis 6 – E’ l’uomo d’ordine del centrocampo del Guingamp ma aggredito soffre la Fiorentina. Dopo l’espulsione e i maggiori spazi organizza bene il gioco.

Pied 5 – Prova a galleggiare fra le linee e nella ripresa prova anche a cambiare passo sfruttando la superiorità numerica però non è quasi mai pericoloso. Dal 78’ Schwartz 6 – Entra in campo e con la sua fisicità si fa sentire subito. Da un suo tiro cross, Yatobarè colpisce la traversa.    

Beauvue 5,5 – Grande velocità di base abbinata ad una buona tecnica. Ma i pregi finiscono qui. Realizza il rigore che accorcia le distanze ma sbaglia anche molto.   

Marveaux 5,5 – Dotato e dalle buone caratteristiche tecniche ma sicuramente troppo fragile dal punto di vista fisico e sbaglia almeno quattro buone occasioni. Dal 91’ Giresse s.v.

All. Gourvennec 5,5 – La sua squadra ha una difesa colabrodo, tra le più penetrate di Francia e conferma anche contro la Fiorentina le sue lacune. Prova a cambiare qualcosa e con il vantaggio numerico le cose vanno meglio.  

 

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 – Nel primo tempo è praticamente inoperoso. Nella ripresa deve impegnarsi in qualche occasione. Alcune indecisioni che potevano costare caro.  

Richards 6 – Fisicamente sembra essere finalmente a posto. Ha vita facile contro i piccoli e poco incisivi attaccanti rossoneri.

Tomovic 5,5 – La Fiorentina va subito sul doppio vantaggio e lui si rilassa un po’ troppo. Non sempre preciso e attento nelle chiusure difensive. E’ lui che lascia il buco in occasione del calcio di rigore.  

Basanta 6 – Stava giocando la sua onesta partita prima che l’arbitro lo buttasse fuori ingiustamente. La sua colpa è stata solo quella di cercare il salvataggio miracoloso.  

Kurtic 6 – Non sempre bravissimo ad applicarsi nella fase difensiva. Compie qualche diagonali precisa ma dopo il doppio vantaggio allenta la presa. Spinge bene e supporta bene su tutto il lato di competenza le azioni della squadra.   

Badelj 6,5 – In mezzo al campo è il padrone incontrastato della partita. Smista e gestisce il pallone con naturalezza. Dal 70’ Alonso 5,5 – Entra per alzare la barriera difensiva e provare a sfruttare le ripartenze ma non sempre è incisivo.   

Aquilani 6 – Primo tempo così così ma nella ripresa con la squadra in inferiorità numerica mette in campo tutta la sua esperienza e classe.

Lazzari 6 – Ha tanta voglia di giocare e di mettersi in mostra. Prova qualche soluzione dalla distanza con uno dei suoi tiri ma non è fortunato. Prestazione convincente. Dal 52’ Cuadrado 5,5 – Non entra bene in partita. Evanescente e spesso svogliato. Dà l’impressione di giocare per dovere di firma.  

Vargas 6,5 – Bellissimo l’assist in occasione del secondo gol viola ma la libertà di cui gode rende tutto più facile. Spende molto nel primo tempo e nella ripresa tira un po’ il fiato.

Marin 7 – Era l’osservato speciale in casa Fiorentina. L’avvio è stato travolgente sfiorando subito il gol e trovandolo al 6’ portando in vantaggio i viola. Giocatore importante che conferma le sue enormi doti. Dal 52’ Savic 6 – Entra per registrare la difesa e riesce nel suo compito.    

Babacar 7 – La sua potenza fa a fette la retroguardia del Guingamp. Prima entra di prepotenza in area in occasione del primo gol e poi si rende protagonista del secondo con un tap-in facile. Finisce stremato con i crampi.

All.: Montella 6,5 – La partita si mette subito bene ma poi l’espulsione pregiudica tutto. Grazie alla vittoria raggiunge l’obiettivo primo posto. Sa fronteggiare alle difficoltà e organizza una buona rotazione degli uomini. Un segno inconfondibile della leadership del tecnico.

Arbitro: Eskov 5,5 – Sempre molto vicino all’azione e con le idee chiare. Conducendo la gara con grande personalità ma in realtà l’errore in occasione del rigore è grave. Poco aiutato dai collaboratori.

 

TABELLINO

GUINGAMP – FIORENTINA 1-2

Guingamp: (4-5-1): Lössl; Jacobsen, Kerbrat, Sorbon, Sankoh; Yatabarè, Diallo, Mathis, Pied (dal 78’ Schwartz), Beauvue; Marveaux (dal 94’Giresse). A disp: Guichard, Baca, Angoua, Sankharè, Mandanne. All: Gourvennec.

Fiorentina: (3-5-2): Tatarusanu; Richards, Tomovic, Basanta; Kurtic, Badelj (dal 70’ Alonso), Aquilani, Lazzari (Dal 52’ Cuadrado), Vargas; Marin (dal 52’ Savic), Babacar. A disp: Neto, Borja Valero, Ilicic, Mancini. All: Montella.
Arbitro: Eskov (Russia)

Marcatori: 5’ Marin (F), 13’ Babacar (F), 45’ Beauvue (G) (rig.)

Ammoniti: 40’ Aquilani (F), 57’ Babacar (F), 94’ Savic (F) 

Espulsi: 44’ Basanta (F)




Commenta con Facebook