• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Maldini: "Tifavo Juve. Frattura con la Curva? Tra me e loro linea profonda"

Milan, Maldini: "Tifavo Juve. Frattura con la Curva? Tra me e loro linea profonda"

L'ex capitano rossonero ha parlato anche di De Sciglio come suo possibile erede


Paolo Maldini (Getty Images)

27/11/2014 15:53

MILAN MALDINI CURVA DE SCIGLIO JUVENTUS / ROMA - Paolo Maldini, ex capitano e bandiera del Milan, è intervenuto presso l'auditorium di Assolombarda ad un evento organizzato da Fondazione Milan. Queste le sue dichiarazioni: "Tra i miei esempi c'è Franco Baresi: da lui ho preso spunto per le doti da leader. Non sono mai stato un capitano chiacchierone, ma un capitano rispettato. I giovani calciatori d'oggi? Anche io ero problematico, però sapevo quando fermarmi. Il talento non basta: bisogna credere in qualcosa".

CURVA - Molto si è detto circa un rapporto non idilliaco con la Curva Sud, esacerbato in un addio polemico all'ultima gara di Maldini: "Non è stato un momento facile per me, non me l'aspettavo. C'erano 70 mila persone ma ricordiamo solo una piccola frangia di tifosi. Io sono una persona pensante e ho detto le cose come stavano: quanto successo ha marcato una linea più profonda tra me e quel tipo di calcio, che non penso rappresenti il futuro dello sport".

IL MALDINI TIFOSO - Un retroscena, quindi: "Tifavo Juventus all'inizio, poi giocando nel Milan e per via di mio padre ho preso la strada rossonera".

EREDE - In merito alle recenti news Milan Maldini ci ha tenuto anche a indicare un suo possibile erede: "De Sciglio. Può fare un percorso simile al mio. Le prospettive non sono rosee al momento, ma potrebbe percorrere una carriera che ricordi quella che ho avuto io".

RIMPIANTI - Nessun mancato trasferimento di calciomercato, però, tra i momenti che rimpiange: "Ho perso tante finali e non ho vinto con la Nazionale italiana. Il bilancio, però. rimane positivo".

M.T.




Commenta con Facebook