• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, finalmente Montolivo: la qualità che aspettava Inzaghi per centrare il terzo posto

Milan, finalmente Montolivo: la qualità che aspettava Inzaghi per centrare il terzo posto

Il capitano rossonero potrebbe giocare già nella prossima sfida contro l'Udinese


Riccardo Montolivo (Getty Images)

26/11/2014 08:39

MILAN UDINESE INFORTUNIO MONTOLIVO INZAGHI / MILANO - Dopo la convocazione nel derby di domenica sera contro l'Inter Riccardo Montolivo è pronto a riprendere il suo posto in mezzo al campo nel Milan. Già nella sfida di domenica contro l'Udinese, probabilmente a partita in corso, il centrocampista dovrebbe fare il suo debutto stagionale a sei mesi dalla frattura alla tibia sinistra rimediata nell'amichevole pre Mondiale giocata dalla Nazionale di Cesare Prandelli contro l'Irlanda e che costò all'ex viola la convocazione per la spedizione azzurra in Brasile.

Un rientro fondamentale per Pippo Inzaghi, visto che le ultime news Milan confermano quanto Montolivo manchi nel gioco rossonero: i vari Poli, Essien, de Jong e Muntari hanno caratteristiche diverse dall'ex viola e non garantiscono quella qualità in regia che solo il capitano può dare. Tralasciando van Ginkel, che non è mai stato preso in considerazione da Inzaghi finora. Il rientro di Montolivo permetterà al Milan di guardare altrove per rinforzare la rosa in vista del calciomercato invernale, anche perché Montolivo può tranquillamente giocare in entrambi i moduli usati finora dal tecnico rossonero. Nel 4-3-3 farà la mezzala a sinistra, con de Jong davanti alla difesa e Bonaventura o Poli, a seconda delle esigenze, a destra; nel 4-2-3-1, modulo che Inzaghi usa soprattutto quando decide di dare fiducia a Torres, agirebbe invece al fianco di de Jong davanti alla difesa, con la possibilità di innescare le tre mezze punte alle spalle proprio dello spagnolo.

Soluzioni tattiche che permettono al Milan di guardare con più ottimismo a quel terzo posto che vuole dire preliminare di Champions League. Obiettivo fondamentale da raggiungere anche per necessità economiche. Con un Montolivo in più nel motore Inzaghi può sorridere.




Commenta con Facebook