• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica quattordicesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica quattordicesima giornata

Il CSKA Mosca perde, lo Zenit ne approfitta e allunga. Krasnodar secondo in classifica


Villas-Boas (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

25/11/2014 14:30

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Distratto probabilmente dall’imminente e decisivo impegno di Champions League contro la Roma, il CSKA Mosca alza forse definitivamente bandiera bianca nella corsa al terzo scudetto consecutivo. La squadra di Slutsky esce con le ossa rotte dal campo del Krasnodar, che si conferma la sorpresa più rilevante di questo inizio di stagione superando i campioni di Russia in classifica e piazzandosi da sola al secondo posto. Nel 2-1 finale decisiva la doppietta in avvio di Ari, e sono tanti i rimpianti per i capitolini che pagano per gli errori difensivi.

SEMPRE PIU’ FUGA – Il CSKA dovrà dunque puntare tutto sulla Champions per non rischiare una stagione caratterizzata da amarezze, ma se il discorso scudetto sembra chiuso già a novembre il merito è in gran parte dello Zenit San Pietroburgo, quasi perfetto fino ad ora. Se gli uomini di Villas-Boas stentano in Europa, a casa loro sbagliano poco o nulla, e con la vittoria di misura sul Kuban (gol di Hulk) sono a otto punti di vantaggio dalla seconda.

BAGARRE MOSCOVITA – Il CSKA, oltre ad essere superato dal Krasnodar, viene raggiunto da due temibili ‘cugine’, come la Dinamo e lo Spartak: nella vittoria dei bianco blu sul Terek torna in cattedra Kevin Kuranyi, mentre la squadra di Murat Yakin respira finalmente aria di alta classifica battendo il Mordovia Saransk (protagonista Promes con una doppietta). Perde invece una buona occasione la Lokomotiv, che non riesce ad avere la meglio sull’Ufa in casa.

GIOIA TORPEDO – Nelle parti basse della classifica torna a sorridere la Torpedo Mosca, che ottiene tre punti assolutamente vitali nello scontro diretto con il Rostov. La salvezza sembra un obiettivo comunque complicato per la squadra che fu di Streltsov, ma per i ragazzi di Petrakov è comunque un grande giorno visto che la vittoria mancava dal mese di agosto.

 

RISULTATI

Lokomotiv Mosca-Ufa 0-0;

Spartak Mosca-Mordovia Saransk 4-2: 9’ e 18’ Promes (SM), 27’ Joao Carlos (SM), 45’ rig. Lomic (M), 58’ Mukametshin (M), 90’+2 Dzyubala (SM);

Arsenal Tula-Amkar Perm 4-0: 9’ e 67’ Kuznetchov, 52’ Osipov, 56’ Kutin;

Dinamo Mosca-Terek 3-0: 26’ Kokorin, 29’ e 86’ rig. Kuranyi;

Zenit San Pietroburgo-Kuban 1-0: 37’ Hulk;

Krasnodar-CSKA Mosca 2-1: 4’ e 6’ Ari (K), 14’ Eremenko (CSKA);

Torpedo Mosca-FK Rostov 2-1: 22’ Stevanovic (T), 52’ Salugin (T), 90’ Torbinskyi (Ro);

Ural-Kazan 1-3: 13’ Karadeniz (K), 62’ Portnyagin (K), 64’ Ozdoev (K), 77’ Gogniyev (U).

 

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 35 punti, Krasnodar 27, Dinamo Mosca* 25, CSKA Mosca 25, Spartak Mosca 25, Terek Grozny 24, Kuban 24, Lokomotiv Mosca 23, Rubin Kazan 23, Mordovia Saransk 17, Ufa 14, Amkar Perm* 11, Ural 10, Torpedo Mosca 9, FK Rostov 9, Arsenal Tula 8.

*: Una partita in meno




Commenta con Facebook