• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > LA MEGLIO GIOVENTU' - Parigini, terzo gol consecutivo. Pettinari e Petagna insufficienti

LA MEGLIO GIOVENTU' - Parigini, terzo gol consecutivo. Pettinari e Petagna insufficienti

Le pagelle dei talenti della Serie B, in prestito dalle big della massima serie


Vittorio Parigini ©Getty Images
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

25/11/2014 15:30

LA MEGLIO GIOVENTU' PAGELLE TALENTI SERIE B PRESTITO SERIE A / ROMA - Nuovo appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it che si sofferma sulle prestazioni dei giovani talenti della Serie B, attualmente in prestito dai club della massima serie. Tra i top della settimana figurano Vittorio Parigini (Perugia), reduce dal gol segnato alla Ternana nel derby, e Leonardo Gatto, imprendibile esterno del Lanciano che, contro il Crotone, è stato il migliore in campo. Restano comunque pochi i giocatori sopra la sufficienza, sono in molti infatti ad aver disputato una gara sotto le aspettative: nell'elenco figurano Sampirisi (Vicenza), Petagna (Latina), Pettinari (Latina), Camporese (Bari) e Aramu (Trapani).

Ma andiamo ora a guardare nel dettaglio tutti i voti dei giocatori de La Meglio Gioventù.

RODRIGO ELY (Avellino - Milan): 6 - Torna titolare. Limita Miracoli, nelle poche occasioni in cui si fa vedere. Per il resto il Varese è poca roba in avanti.

JHERSON VERGARA (Avellino - Milan) - Non convocato.

ALFRED GOMIS (Avellino - Torino): 6 - La sua squadra continua a concedere poco e di conseguenza lui non viene granché impegnato. Sufficienza tranquilla, come la sua gara.

GIANMARIO COMI (Avellino - Milan): 5,5 - Un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Nel match disputato contro il Varese, di fatto, non ha avuto la possibilità per incidere sul risultato.

RAFAL WOLSKI (Bari - Fiorentina) - In panchina contro il Trapani.

MICHELE CAMPORESE (Bari - Fiorentina): 5 - Era stato il peggiore della settimana scorsa. Anche nell'ultimo impegno contro il Trapani ha faticato molto, perdendo diversi palloni. Da rivedere.

DANIEL BESSA (Bologna - Inter): 6 - Dopo la panchina contro il Brescia, torna titolare in assenza di Buchel. Composto e ordinato, rimedia una sufficienza onesta.

GABRIEL (Carpi - Milan): 6 - Rientrante dopo l'infortunio, a Brescia gli succede una cosa che mai è capitata a colleghi più esperti di lui, ovvero vedersi assegnare contro tre calci di rigore nell'arco dei novanta minuti. Si rende protagonista anche di un importante salvataggio su Caracciolo che permette al Carpi di uscire con un punto preziosissimo dal 'Rigamonti'.

FILIP JANKOVIC (Catania - Parma) - In panchina contro il Latina.

ANTONIO BARRECA (Cittadella - Torino): 5,5 - Dopo un primo tempo disputato a buon livello, incorre nella seconda ammonizione che lo obbliga ad anticipare il rientro nello spogliatoio. Il suo contributo sarebbe stato utile negli ultimi minuti.

ANTONIO PALMA (Cittadella - Atalanta) - In panchina contro il Vicenza.

STEVE BELECK (Crotone - Fiorentina) - In panchina.

MIHAI BALASA (Crotone - Roma): 6 - Lo si vede in campo per mezzora nel corso della gara disputata contro il Lanciano. Un buon apporto in fase difensiva per questo difensore che ha certamente contribuito alla causa.

MIRKO PIGLIACELLI (Frosinone - Parma) - In panchina contro il Livorno.

ANDREA PETAGNA (Latina - Milan): 5 - Continua a essere titolare, ma questa volta non ripaga Breda per la chance.  

FEDERICO VIVIANI (Latina - Roma): 6,5 - Reduce dall'impegno in Under 21, gioca una grande partita mettendo agonismo e qualità. E' l'ultimo a mollare. Prova a ripetizione a segnare, ma non riesce a timbrare il cartellino.

STEFANO PETTINARI (Latina - Roma): 5 - Vale il discorso fatto per Petagna. Ha grande potenziale, si destreggia bene, ma può fare di più.

ANDREA SCHIAVONE (Modena - Juventus): 6,5 - Complessivamente una buona gara per il centrocampista di proprietà juventina capace di spendersi in lungo e in largo e diventare pericoloso soprattutto coi tiri dalla distanza. Non segna, ma comunque esce con un buon voto in pagella.

STEFANO BELTRAME (Modena - Sampdoria): 6 - Solo 20' per lui nel match di campionato contro il Pescara. Ha un buon impatto sulla gara, portando corsa e qualità nel momento più difficile della partita.

MARCO FOSSATI (Perugia - Milan): 6 - Bene in entrambe le fasi. Lo si ricorda più per i recuperi che per gli spunti in fase di appoggio.

VALERIO VERRE (Perugia - Udinese): 6 - Sufficienza anche per il giovane di proprietà dell'Udinese, capace di insidiare la difesa della Ternana con buoni traversoni per le punte. Come il collega Fossati si dimostra attento in fase di copertura.

EDOARDO GOLDANIGA (Perugia - Chievo Verona): 5,5 - Nel complesso non è stata una gara negativa, ma paga qualche incertezza in occasione del raddoppio della Ternana.

BRAYAN PEREA (Perugia - Lazio): s.v. - Entra a 5' dalla fine.

VINICIUS (Perugia - Lazio) - Non convocato.

VITTORIO PARIGINI (Perugia - Torino): 7 - E' in un momento di forma pazzesco, soprattutto dal punto di vista realizzativo: il gol che sblocca la gara contro la Ternana è il terzo centro consecutivo per il classe 1996. Peccato che non basti per ottenere la vittoria.

GABRIEL APPELT PIRES (Pescara - Juventus): 6 - Partita complessivamente sufficiente per l'ex Pro Vercelli e Spezia. Contro il Modena fa il possibile, ma quando la sua squadra perde i pezzi inizia a calare anche lui.

NICCOLO' BELLONI (Pro Vercelli - Inter): 6 - Parte dalla panchina ma complice l'acciacco di Di Roberto, uscito nel primo tempo, colleziona circa un'ora di gioco. Prestazione sufficiente, supporta positivamente la manovra dando dinamismo all'attacco.

GIACOMO BERETTA (Pro Vercelli - Milan): s.v. - Entra nel finale di gara al posto di bomber Marchi. Ha poco tempo per farsi vedere.

MARKO BAKIC (Spezia - Fiorentina): 5,5 - Rientrato dagli impegni con la Nazionale, viene buttato subito nella mischia. I troppi impegni ravvicinati lo hanno condizionato, così come il cartellino giallo che rimedia a inizio gara. Viene sostituito pochi minuti dopo l'intervallo.

LUCA CRECCO (Ternana - Lazio) - Non convocato.

MATTIA ARAMU (Trapani - Torino): 5 - Ritorna dalla squalifica, ma non incide. Schierato titolare a centrocampo, forse si troverebbe a proprio agio in posizione più avanzato. Viene sostituito a mezzora dalla fine.

LEONARDO CAPEZZI (Varese - Fiorentina): 6 - Contro l'Avellino, gioca da trequartista ma senza di fatto compiere ciò che tale compito richiederebbe. Non è una critica, solo un dato di fatto per un giocatore che anziché inventare, si sacrifica per la squadra, che esce con un punto da un campo certamente difficile.

MARIO SAMPIRISI (Vicenza - Genoa): 5 - Ha collezionato diverse presenze in Serie A ma pur avendo maggiore esperienza dei suoi coetanei incappa in errori spesso grossolani. Sulla fascia viene colto impreparato. Spinge poco e male.

POL GARCIA (Vicenza - Juventus): 6 - Senza infamia e senza lode. Non commette errori, ma non forza nemmeno la giocata.

CEPHAS MALELE (Virtus Entella - Palermo) - In panchina contro la Pro Vercelli.

MARCO PINATO (Virtus Lanciano - Milan) - In panchina contro il Latina.

LEONARDO GATTO (Virtus Lanciano - Atalanta): 7 - L'insufficienza della settimana scorsa è stata subito colmata da una prestazione diametralmente opposta nel corso dell'ultimo turno di campionato. Contro il Crotone dà il meglio di sé: immarcabile, la sua corsa mette in difficoltà tutti gli elementi della formazione calabrese che possono solo fermarlo con un fallo.




Commenta con Facebook