• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > Leeds, ESCLUSIVO Antenucci: "Esperienza fantastica. Cellino sempre presente. Consiglio Mowatt"

Leeds, ESCLUSIVO Antenucci: "Esperienza fantastica. Cellino sempre presente. Consiglio Mowatt"

L'attaccante del club inglese intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


1 di 2
Mirco Antenucci (Getty Images)
Antenucci esulta con i tifosi © Getty Images
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

25/11/2014 14:01

LEEDS ANTENUCCI CELLINO CHAMPIONSHIP MOWATT / LEEDS (Inghilterra) - Dalla Ternana al Leeds il passo non è stato per niente breve per Mirco Antenucci. L'attaccante molisano, assistito da Silvio Pagliari, in estate ha lasciato l'Umbria e la fascia di capitano dei rossoverdi per volare in Championship alla corte dei 'Whites' di Massimo Cellino. Una decisione non facile per il 30enne bomber. "Avevo sempre detto che mi sarebbe piaciuto fare un'esperienza all'estero - le parole di Antenucci, in esclusiva, a Calciomercato.it - in particolare in Inghilterra. In estate si è presentato il Leeds in un momento un po' particolare della mia vita, visto che mia moglie aspettava una bambina, nata a novembre, ed ero capitano di una squadra importante come la Ternana. Dunque, ho riflettuto bene su quale decisione prendere e alla fine ho accettato di venire a giocare in Championship".

Continua Antenucci: "Il Leeds è una squadra che ha una storia importante, i tifosi ci sono sempre vicini e numerosi. Basti pensare che sabato scorso in trasferta (contro il Blackburn, ndr) ci hanno seguito in settemila, cose che non si vedono neanche in serie A a volte. Poi, la presenza del direttore Salerno e altri ragazzi con i quali ho giocato come Bellusci e Doukara, mi ha aiutato nella scelta". "In estate c'erano tante opportunità, ma come ho già avuto modo di dire, in Italia sarei rimasto solo alla Ternana. In Umbria mi sono trovato benissimo, ero il capitano, avevo un gran feeling con la piazza".

OBIETTIVI - Il Leeds occupa attualmente il sedicesimo posto in classifica, a 9 punti dalla zona playoff e a soli due da quella retrocessione. Una situazione difficile, ma Antenucci è fiducioso: "Possiamo e dobbiamo fare di più perché la squadra ha le potenzialità per farlo. A livello personale l'obiettivo è quello di fare più gol possibili (attualmente è a quota 5, ndr) e aiutare la squadra a raccogliere il maggior numero di punti. Dobbiamo trovare continuità e tirarci fuori da questa situazione. Ma sono sicuro che miglioreremo presto". L'ambientamento, intanto, procede: "Viviamo tranquillamente, ci sono meno pressioni rispetto all'Italia. Abbiamo un centro sportivo meraviglioso, si vive la partita e poi si chiude lì dopo i 90 minuti. Certo, anche qui ci tengono a vincere, però hanno un altro tipo di cultura calcistica. E poi, gli stadi sono eccezionali, i tifosi si fanno sentire e sono a cinque metri dal campo, da noi. Sono molto calorosi, ma sempre rispettosi".

CELLINO E TALENTI - Impossibile non parlare di un personaggio tanto discusso, in Italia e all'estero, come il presidente Massimo Cellino che in estate ha ceduto il Cagliari e si è buttato a capofitto sul Leeds: "E' una persona totalmente diversa da come si può immaginare. E' vicino alla squadra, segue sempre le nostre partite e a volte gli allenamenti. Ci supporta e ci sprona sempre a fare meglio. E' molto tranquillo per quel poco che ho potuto conoscere". Abbiamo poi chiesto ad Antenucci quale dei suoi compagni di squadra, escludendo gli italiani, lo ha maggiormente impressionato: "Quello che più mi sta sorprendendo è Alex Mowatt - le sue parole a Calciomercato.it - E' un centrocampista molto abile in zona gol, ha già realizzato 4 reti. Sta facendo bene, è molto giovane ed ha ampi margini di miglioramento".

LA VITA A LEEDS - "E' nata da poco la mia bimba, con mia moglie e la piccola viviamo a Leeds. Poi, spesso vengono a trovarci i nonni, gli amici, ci troviamo benissimo. La città offre tanto, sia per quanto riguarda lo svago che il centro storico, per lo shopping e tutto il resto. Sono contento di aver scelto questa piazza, sto vivendo un'esperienza fantastisca", ha concluso Antenucci a Calciomercato.it.




Commenta con Facebook