• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Lazio-Juventus, Allegri: "Era importante rispondere alla Roma, Pogba può diventare il migliore"

Lazio-Juventus, Allegri: "Era importante rispondere alla Roma, Pogba può diventare il migliore"

Il tecnico dei bianconeri ha parlato al termine della sfida dell''Olimpico'


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

22/11/2014 23:03

LAZIO JUVENTUS ALLEGRI PAROLE/ ROMA - Tutto facile per la Juventus. I bianconeri hanno battuto per 3 a 0 la Lazio, ristabilendo le distanze in classifica con la Roma. Il tecnico della 'Vecchia Signora', Massimiliano Allegri - intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' - ha commentato il netto successo contro i biancocelesti, arrivato soprattutto grazie alla fantastica prova di Pogba, autore di una doppietta: "Paul ha fatto una buona partita. Ha qualità per essere il migliore al mondo nel suo ruolo, ma gare come queste dovrebbero essere la normalità per lui. Stasera ha difeso molto bene e penso sia stata la sua miglior partita di quest'anno".

DIFESA - "La squadra si è comportata bene. Abbiamo giocato discretamente, anche se nella parte finale del primo tempo abbiamo sofferto un po' troppo e si è sbagliato qualche passaggio. Vorrei fare i complimenti ai ragazzi, che sono ripartiti alla grande in un campo difficile. Era importante vincere dopo il successo della Roma".

PIRLO - "Andrea è dieci giorni che non si allenava con noi, nonostante questo ha fatto una grande partita".

PEREYRA - "Ha una qualità importante, è bravissimo a voltarsi subito quando riceve palla e poi non smette mai di correre. Deve però migliorare al tiro. Un giocatore come lui potrebbe fare 7-8 gol a campionato".

NUOVO SISTEMA DI GIOCO - "La squadra deve lavorare tutta insieme per potere rendere al meglio. Indipendentemente dal sistema di gioco abbiamo sempre interpretato bene le partite, se si esclude i match di Empoli e Genoa".

PADOIN - "E' un giocatore di cui mi fido. Ha tutto: tecnica e qualità ed ero sicuro che oggi avrebbe fatto bene".




Commenta con Facebook