• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Bonaventura: "Qui a lungo. El Shaarawy deciderà il derby"

Calciomercato Milan, Bonaventura: "Qui a lungo. El Shaarawy deciderà il derby"

Il centrocampista rossonero punta sul compagno di squadra per la partita contro l'Inter


Bonaventura e Mesbah ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

21/11/2014 14:08

CALCIOMERCATO MILAN BONAVENTURA INZAGHI EL SHAARAWY DERBY / MILANO - E' stato il colpo di chiusura del calciomercato Milan estivo: Giacomo Bonaventura ha indossato la maglia rossonera, quando ormai sembrava destinato ad approdare a Milano con la divisa dell'Inter. Ora che il calciomercato è alle spalle, davanti a lui si prospetta la sfida proprio contro quella che poteva essere la sua squadra. 

In un'intervista al 'Corriere della Sera', il centrocampista rossonero parla del suo approccio con i nuovi compagni, di Inzaghi e del derby. Ma guarda anche al futuro e assicura che la sua permanenza a Milanello sarà duratura: "Del Milan mi ha colpito il livello dei compagni, la mentalità e l'importanza del club: è una grande società, con la voglia di una provinciale. Voglio restare qui il più a lungo possibile ed esserci quando il club tornerà al top del calcio italiano ed europeo".

Il futuro immediato è però la sfida di domenica e Bonaventura non ha dubbi:  toccherà a Stephan El Shaarawy decidere il derby Milan-Inter: il numero 28 rossonero è pronto a scommettere sul suo compagno di squadra in vista della stracittadina. "Contro l'Inter ho già segnato 4 gol e sarebbe bello ripetersi - le sue parole-. Secondo me la partita sarà decisa da El Shaarawy: è tornato al gol ed ha ritrovato fiducia. Non sarà un derby sottotono: risaliremo e speriamo di finire la stagione sopra i nerazzurri". 

Inevitabile una battuta sul suo allenatore Pippo Inzaghi: "Il mister è stata una sorpresa: per la passione che ci mette, per l'attenzione ai dettagli. Vuole bene ai suoi giocatori e ti butteresti nel fuoco per lui". 

Infine, un commento alle parole del commisario tecnico dell'Italia Antonio Conte sulla poca voglia dei calciatori italiani di lavorare: "Io mi sono sempre sudato tutto, ma il Ct ha ragione, si vince con il lavoro". 




Commenta con Facebook