• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Thohir: "Il nostro obiettivo resta l'Europa. Pieno sostegno a Mancini"

Inter, Thohir: "Il nostro obiettivo resta l'Europa. Pieno sostegno a Mancini"

Il presidente nerazzurro ha parlato al termine del Consiglio d'Amministrazione


Erick Thohir © Getty Images

21/11/2014 12:08

INTER THOHIR CONFERENZA STAMPA / MILANO - Intervenuto in conferenza stampa al termine del Cda dell'Inter, il presidente nerazzurro Erick Thohir ha commentato le ultime decisioni prese e la nuova composizione del Consiglio di Amministrazione, così formato: Erick Thohir, Handy Soetedjo, Michael Bolingbroke, Nicola Volpi, Grant Ferguson, Alberto Manzonetto, Carlo D'Urso, Gerardo Braggiotti. "Abbiamo completato il CdA rendendolo molto forte - ha spiegato Thohir, come riportato da 'sportmediaset.it' - è importante che ci siano discussioni aperte con il Cda. Ogni decisione è stata presa in modo collettivo e negli ultimi giorni abbiamo fatto scelte non semplici, cambiando allenatore. L'obiettivo resta l'Europa, se sarà Champions League ancora meglio. Noi siamo contenti di Mancini per la sua esperienza, per la sete di successo e per il carisma. Pensiamo sia in grado di raggiungere l'obiettivo in modo sostenibile. Abbiamo tre partite che ci aspettano, vogliamo prendere più punti possibili. La differenza con le prime non è elevata, è stato il momento giusto per cambiare".

SOSTEGNO MANCINI - "Diamo pieno sostegno a Mancini e alla squadra, crediamo in questo progetto. Il tecnico è molto felice della squadra. È importante capire con lui che cosa pensa di ognuno dei giocatori a disposizione. Tutti noi pensiamo di avere una buona squadra".

IL PIANO ECONOMICO - "Stiamo perfezionando il nostro business plan quinquennale. Il primo passo è stato il rifinanziamento. Vogliamo che la Serie A abbia la forza e la capacità di tornare ad essere competitiva. Quando si gestisce un'azienda ci sono degli alti e bassi. Negli ultimi anni abbiamo portato avanti accordi con Nike, con Infront. Anche Pallotta viene dagli Usa e questo nel mondo finanziario è molto comune, perché vogliamo programmare la sostenibilità. Lo stesso vale per Berlusconi che ha la sua strategia. I risultati diranno chi avrà fatto meglio. Pellegrini? Ho un ottimo rapporto con lui, l'ho incontrato anche allo stadio ma non abbiamo parlato dell'eventualità di collaborare".

RISPETTO MAZZARRI - "Mazzarri ha fatto un ottimo lavoro riportandoci in Europa. Per questo abbiamo rinnovato per un anno poi quando in un'azienda i risultati non arrivano bisogna capire cosa non va e analizzare il lavoro di ogni singolo componente. Serviva un nuovo progetto".

TIFOSI AMICI - "Ai tifosi chiedo, soprattutto in vista del derby, di sostenere sempre la squadra, anche quando le cose vanno male. Se si è tifosi bisogna sempre essere vicini alla squadra nelle difficoltà. Purtroppo ci possono essere momenti meno felici. Io mi faccio 15 ore di viaggio per venire a tifare. 'San Siro' deve essere la nostra casa".


M.Z.




Commenta con Facebook