• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Zanchi: "Ho avuto lo stesso problema di Castan, ne uscirà vittorioso"

Roma, Zanchi: "Ho avuto lo stesso problema di Castan, ne uscirà vittorioso"

Il brasiliano sarà sottoposto ad intervento neurochirurgico per combattere un cavernoma


Leandro Castan (Getty Images)

21/11/2014 09:52

CASTAN ZANCHI CAVERNOMA OPERAZIONE / ROMA - Leandro Castan sarò presto sottoposto ad intervento neurochirurgico per combattere il cavernoma che gli è stato diagnosticato dagli esami a cui si è sottoposto dopo la gara di Empoli. Marco Zanchi nel 2003 ebbe lo stesso problema del difensore della Roma: l'ex giocatore del Bologna ne ha parlato oggi a 'Tele Radio Stereo 92.7'. "Sono passato per il problema che affligge Castan. Ci siamo incontrati e abbiamo lo stesso medico (di Bologna, si chiama Sisca), abbiamo parlato del problema e posso dire che il brasiliano è assolutamente in buone mani. - le sue parole - Leandro è un combattente in campo e fuori e ne uscirà vittorioso. Per lui come per me in questo momento conta più di ogni altra cosa il superamento della fase di 'malattia'. So che verrà operato a inizio dicembre, l'angioma cavernoso è pericoloso soprattutto per la posizione. Ma una volta asportato, il problema si risolve definitivamente. I primi sintomi sono quelli della labirintite. Il problema poi torna quando c'è il sanguinamento, è alla fine dopo i trattamenti medici iniziali, è opportuno soprattutto per un atleta intervenire chirurgicamente. Riscontrato il problema, viene meno l'idoneità. Se non sei un atleta, l'intervento prevede un taglio che va da orecchio a orecchio, e l'inserimento di una placca. C'è sempre un margine di rischio perché si interviene in un parte delicatissima del corpo".

M.D.F.




Commenta con Facebook