• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Del Piero: "Allegri ha tutto per passare in Champions". E sul futuro...

Juventus, Del Piero: "Allegri ha tutto per passare in Champions". E sul futuro...

L'ex capitano bianconero ha rilasciato un'interessante intervista


Del Piero (Getty Images)
Alessio Lento / Andrea Corti

17/11/2014 10:20

JUVENTUS DEL PIERO INTERVISTA / ROMA - Intervistato da 'Radio Rai', l'ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero ha parlato a tutto campo, partendo dei tempi in cui giocava in bianconero: "Non so quale sia stata la Juve più forte con me in campo. Ne abbiamo avute tante, 19 anni son troppi per vagliarle tutte. Tutte hanno lasciato un ricordo fantastico, anche quando non abbiamo vinto. Il primo scudetto è stato indimenticabile, poi ho fatto parte di una squadra che è andata in B e sono molto orgoglioso di tutto. Allegri? Può vincere il campionato, hanno piedi, testa e cuore per qualificarsi al prossimo turno di Champions".

MANCINI - "Mi spiace per Mazzarri, ma credo che Mancini conoscendo bene l'ambiente l'ambiente ha la possibilità di far bene da subito. Conosce la mentalità italiana e con l'esperienza all'estero è diventato un allenatore migliore. Da fuori poi è difficile valutare nello specifico la situazione"

INDIA - "Lo sviluppo del calcio in India è l'augurio che tutti si fanno. In Cina qualcosa del genere è già avvenuto, mi auguro che qui possano svilupparsi le infrastrutture per far crescere i bambini nel modo migliore possibile, sotto tutti i punti di vista. C'è molta passione per il calcio, noi abbiamo giocato sempre con non meno di 30 mila persone, alla partita inaugurale c'erano 95 mila persone. Ho provato la loro cucina, ma in generale mangio italiano. Un po' di piccante va bene, ma forse qui ne usano troppo... (ride, ndr)". 

FUTURO DA ALLENATORE - "Vivo e ho vissuto le varie esperienze per cercare di capire il calcio come si sviluppa, credo che questo possa servire in tutti i ruoli, dall'allenatore al dirigente, fino al giornalista. E' importante ampliare la propria conoscenza".

RITORNO - "Ritornerò in Italia prima o poi, il mio Paese mi manca, lì ho casa, mia mamma, mio fratello, tutti i miei amici, vedremo in che ruolo. Il mio legame con la Juve non cambiera' mai, è talmente forte che sarà così per sempre. Se e quando arriverà il momento, si valuterà tutto quanto, le strade sono aperte. Vedremo il futuro che mi riserva Per adesso sono concentrato su queste esperienze all'estero".

 




Commenta con Facebook