• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Totti: "Con Garcia tutto chiarito. Uniti si vince"

Roma, Totti: "Con Garcia tutto chiarito. Uniti si vince"

Il capitano giallorosso indica la via per la vittoria finale


Francesco Totti (Getty images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

13/11/2014 07:45

ROMA FRANCESCO TOTTI SCRIVE AL CORRIERE DELLO SPORT GARCIA SCUDETTO / ROMA - L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' presenta un lungo articolo firmato dal capitano della Roma Francesco Totti, in cui il numero 10 commenta le ultime news Roma, compresa la presunta discussione con Garcia in occasione della sostituzione contro il Torino. Calciomercato.it vi riporta alcuni estratti:

VITTORIA E SOSTITUZIONE COL TORINO - "La vittoria col Torino che ci ha fatto bene a livello psicologico, che ci ha restituito la convinzione che possiamo farcela. Siamo un bel gruppo, alimentato da un allenatore con il quale abbiamo stabilito un ottimo rapporto sin dal primo giorno del suo arrivo a Roma. Con lui io ho chiarito subito, al termine della partita. E in questi giorni durante l’allenamento abbiamo lavorato in piena sintonia come sempre, abbiamo scherzato senza che niente avesse scalfito il nostro splendido rapporto. A me non sempre piace uscire dal campo prima del novantesimo e in quel momento mi sarebbe piaciuto coronare la mia prestazione con un gol, ma tutto questo viene dopo l’interesse collettivo della Roma. Siamo un gruppo e solo tutti insieme potremo centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati. Garcia alla Roma ha dato un’identità di gioco precisa, che ci permette di essere una squadra che sa essere spettacolare. Dobbiamo seguire questo percorso".

BILANCIO - "Ho cominciato questa nuova stagione con tanto entusiasmo. Quando entro nello spogliatoio a Trigoria vedo molti ragazzi e questo mi mette addosso tanta allegria. Abbiamo tanti giocatori di alto livello, anche quelli giovani. Siamo secondi in campionato e in Champions, in piena corsa su tutto. In campionato il nostro principale avversario è la Juventus, ma dietro ci sono squadre che possono inserirsi nella lotta scudetto. Credo che il campionato sia più livellato rispetto a un anno fa. Noi ci siamo attrezzati per competere per il vertice".
 
LA SERIE A - “In questo campionato vedo con piacere che altri ragazzi della mia età se la passano bene, a cominciare dal nostro portiere De Sanctis. E poi ci sono Toni e Di Natale che non hanno perso il vizio del gol. E’ un piacere vederli ancora protagonisti. Solo con un grande entusiasmo si può giocare a certi livelli per così tanti anni. Voglio fare gli auguri a Lorenzo Insigne. Anche io ho avuto un infortunio come il suo, gli auguro di tornare presto".

DEL PIERO - "Alex è un campione indiscutibile, ha rappresentato e rappresenta ancora la Juve nel mondo. Un capitano vero, del quale la Juve deve essere fiera. Ma anche un grande uomo, che ho avuto modo di apprezzare nel nostro percorso in comune in Nazionale".

STEFANO E CRISTIAN - “Quella sera di Champions contro il Bayern erano venuti a fare il tifo per noi. Non sono più tornati a casa. So che per la loro famiglia quel dolore sarà incancellabile, ma noi porteremo sempre con noi il loro ricordo e cercheremo di regalargli qualche gioia anche lassù. Perché sono convinto che continuano a seguirci".
 




Commenta con Facebook