• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > LA MOVIOLA DI CM.IT: Netto il fallo in area di Cherubin, giusto il rosso a Medel

LA MOVIOLA DI CM.IT: Netto il fallo in area di Cherubin, giusto il rosso a Medel

Pasqua non vede la trattenuta da rigore su Pavoletti. Rocchi punisce l'ingenuità del mediano nerazzurro


Gianluca Rocchi (Getty Images)
Emiliano Forte

10/11/2014 07:50

MOVIOLA CHERUBIN MEDEL UNDICESIMA GIORNATA SERIE A / ROMA - Il bilancio per quanto riguarda gli arbitri impegnati nell'ultimo week end di campionato è più che positivo. Tra i migliori di giornata troviamo Banti, impegnato in Roma-Torino, Rocchi che ha diretto Inter-Verona e Valeri designato per il big match del 'Franchi' tra Fiorentina e Napoli. Nelle altre gare da rivedere in sede di moviola la trattenuta di Cherubin ai danni di Pavoletti in Sassuolo-Atalanta, con Pasqua che lascia correre, e il fallo di Badu su Barreto in Palermo-Udinese, con Doveri che concede il penalty ai rosanero ma non ammonisce, per la seconda volta, il giocatore dell'Udinese.

 

 

SASSUOLO-ATALANTA 0-0, arbitro Pasqua 5,5 - Una sola svista ma piuttosto importante per il direttore di gara campano che nel finale non sanziona un'evidente trattenuta del nerazzurro Cherubin ai danni di Pavoletti. Il fallo è netto dunque andava concesso un calcio di rigore in favore del Sassuolo.

 

SAMPDORIA-MILAN 2-2, arbitro Orsato 6 - dopo un quarto d'ora di gioco i blucerchiati chiedono un penalty per il contatto Okaka-Rami: il tocco del difensore rossonero c'è ma non è tale da richiedere l'intervento di Orsato. Sempre nel corso del primo tempo la Samp protesta ancora per un mani di Mexes in area su un lancio di Duncan: anche in questo caso l'arbitro lascia correre e non sbaglia visto che il tocco è del tutto involontario. Giusto il rigore concesso al Milan nella ripresa con Mesbah che devia nettamente il pallone con la mano. Nel finale dubbi sul contatto De Silvestri-Torres in area blucerchiata: una trattenuta c'è ma è difficile valutarne l'entità. Corrette entrambe le ammonizioni che portano all'espulsione di Bonera.

 

CAGLIARI-GENOA 1-1, arbitro Peruzzo 6 - É il 40esimo minuto quando Antonelli chiede la massima punizione per un presunto fallo di Balzano: dalle immagini si vede chiaramente che è proprio il giocatore del Genoa a cercare il contatto e a lasciarsi cadere appena dentro l'area. Peruzzo vede tutto e ammonisce il genoano per simulazione. Netto il penalty concesso al Cagliari nella ripresa quando Sturaro commette un fallo da dietro su Conti. Puntuale arriva anche il secondo giallo per il centrocampista ligure.

 

PALERMO-UDINESE 1-1, arbitro Doveri 5,5 - C'è il rigore concesso ai padroni di casa nel finale del primo tempo con Barreto che viene atterrato da Badu. Manca però il giallo all'indirizzo del giocatore di Stramaccioni che era stato già ammonito in precedenza: l'Udinese avrebbe dovuto giocare il resto della gara con un uomo in meno. Netto anche il secondo tiro dal dischetto concesso ai rosanero per il fallo di Guilherme ai danni di Dybala.

 

JUVENTUS-PARMA 7-0, arbitro Russo 6 - L'evolversi del match ha di sicuro agevolato il compito del fischietto di Nola, che non è chiamato a prendere decisioni difficili nell'arco dei 90 minuti. Quando manca poco più di un quarto d'ora al termine Russo grazia Acquah protagonista di una brutta entrata su Coman che meriterebbe il rosso diretto: solo giallo per lui.

 

CHIEVO-CESENA 2-1, arbitro Tagliavento 6,5 - Buona l'intesa tra il direttore di gara ed i suoi collaboratori nell'arco di tutta la gara. Nel primo tempo viene giustamente annullata una rete a Carbonero visto che l'azione era viziata da un mani volontario di Defrel. Regolare la posizione di Pellissier quando in avvio di ripresa firma il gol che permette al Chievo di sbloccare il risultato.

 

EMPOLI-LAZIO 2-1, arbitro Mazzoleni 5,5 - Non ci sono errori eclatanti da segnalare anche se le imprecisioni da parte di Mazzoleni non sono mancate. Mancano alcune ammonizioni all'appello ed un rosso all'indirizzo di Mario Rui per un brutto intervento su Candreva che viene sanzionato solo con un giallo.

 

FIORENTINA-NAPOLI 0-1, arbitro Valeri 6,5 - Prova convincente quella del fischietto romano impegnato nel match più atteso dell'11a giornata. Giusto annullare il bel gol di Higuain che, sul tocco di Albiol, si trova in posizione di offside. Nella ripresa i viola protestano per un presunto mani in area partenopea dello stesso Albiol ma Valeri vede tutto e lascia correre.

 

ROMA-TORINO 3-0, arbitro Banti 7 - Nessuna difficoltà per l'arbitro aiutato anche dalla correttezza dei protagonisti in campo. Questo permette a Banti di interrompere il gioco solo quando è strettamente necessario e di ridurre al minimo i cartellini. Buona l'intesa con i collaboratori sulla rete annullata a Gervinho, che scatta da posizione di offside prima di battere Gillet.

 

INTER-VERONA 2-2, arbitro Rocchi 6,5 - Preciso e puntuale nell'episodio clou del match quando Medel, con un gesto tanto ingenuo quanto scomposto, intercetta con le braccia alte un tiro di Gomez. La 'parata' del cileno nerazzurro avviene in piena area dunque Rocchi non può fare altro che fischiare il rigore e sventolare il secondo cartellino al mediano di Mazzarri.




Commenta con Facebook