• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Verona, Mazzarri: "Con Icardi rapporto tra i migliori. Paghiamo sempre e subito..."

Inter-Verona, Mazzarri: "Con Icardi rapporto tra i migliori. Paghiamo sempre e subito..."

Il tecnico nerazzurro parla in questi termini del pareggio con gli scaligeri


Walter Mazzarri © Getty Images
Matteo Torre (@torrelocchetta)

09/11/2014 23:21

INTER VERONA MAZZARRI POSTPARTITA / MILANO - Walter Mazzarri è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' dopo Inter-Verona 2-2: "Nel primo tempo abbiamo fatto bene, subendo gol alla prima occasione: una mazzata grossa, ma poi siamo andati anche vicini al 3-1. Abbiamo 80' di supremazia territoriale contro una squadra importante, poi è normale che una volta rimasti in dieci abbiamo sofferto. Non ci scordiamo poi che siamo in emergenza ed era prevedibile che calassimo. Con più lucidità nel finale avremmo potuto vincere. Ogni tanto facciamo qualche ingenuità e la paghiamo sempre, subito. Non ci gira tanto bene, è un momento così con gli episodi, ma la squadra è unita e lotta, esprimendo un buon calcio. Per il futuro sarei ottimista, poi se non c'è pazienza non so..."

THOHIR - "Quello che ci diciamo rimane tra noi. E' normale che quando una partita sfugge così e gli episodi vanno tutti storti, come la prima ammonizione di Medel che poteva essere risparmiata... Ora la sosta per ricaricarci. Noi subito ai vertici secondo quanto detto dalla dirigenza? Io ho capito che il Presidente abbia detto che entreremo nella top dei migliori club entro tre anni. Io ho capito così".

ICARDI - "Non è una discussione, ma un chiarimento. Il ragazzo aveva capito che lo rimproverassi per non essere rientrato sul gol, invece gli ho detto che poteva restare in campo altri 30 secondi per mettere Osvaldo nel recupero per guadagnare mezzo minuto e provare l'assalto. Lui ha capito male, però credo che sia venuto a spiegarsi alle tv. Il rapporto che ho con lui è tra i migliori nella mia carriera, quindi qual è il problema? Aveva capito male a caldo perché preso dal nervosismo dei tre punti sfuggiti, come tutti noi".




Commenta con Facebook