• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-MILAN

El Shaarawy torna al gol, Essien delude ancora. Un'altra serataccia per Bonera. Eder, Gabbiadini, Okaka: che spettacolo! Mesbah ingenuo


Bonaventura e Mesbah ©Getty Images
Stefano Carnevali

08/11/2014 22:46

PAGELLE TABELLINO SAMPDORIA-MILAN / GENOVA – Ecco le pagelle e il tabellino di Sampdoria-Milan.

 

SAMPDORIA

Romero 6 – Nulla può sul tiro di El Shaarawy. Bravo su Bonaventura al 26'. Poi inoperoso. Battuto solo dal dischetto. Grande abilità nel far ripartire l'azione.

De Silvestri 6 – Molto preoccupato dall'ispirato El Shaarawy, resta molto basso e prudente. Recupero decisivo al 32' su Menez. Al 38' ha la migliore occasione del primo tempo della Samp, ma di testa mette alto. Meglio nel secondo tempo. 

Silvestre 5,5 – Troppo timido in occasione del gol di El Shaarawy. Poi sempre a proprio agio su Menez. Fa qualche errore anche in fase di impostazione. Dall'83' Regini SV -.

Gastaldello 6 – Il Milan non gli dà punti di riferimento, per cui deve moltiplicare gli sforzi cercando di tamponare i molti tagli degli attaccanti rossoneri. Se la cava quasi sempre.

Mesbah 5 – Ha di fronte un Honda non molto brillante, ma non approfitta. Disastroso in occasione del calcio di rigore procurato.

Soriano 6 – Sorpreso spesso dalla grande 'verve' di El Shaarawy, appoggia poco la manovra blucerchiata. Quando la squadra cresce, lui è spesso deputato alla conclusione. Ancora una volta tante promesse non mantenute. Utile più che altro per come limita de Jong.

Obiang 5,5 – Fatica a comandare le operazioni, perché de Jong non gli lascia campo. Nonostante il grande atletismo patisce troppo in mediana. Stacco imperioso solo in occasione del gol del 2-1 per la Samp. Dal 91' Bergessio SV -.

Duncan 5 – Timido. Potrebbe soverchiare Essien dal punto di vista fisico, invece è sempre troppo preoccupato di quanto gli avviene alle spalle. Dal 67' Rizzo 5,5 - Meno 'fresco ' di quanto ci si poteva aspettare. Non incide. 

Gabbiadini 6,5 – Si attiva solo a sprazzi. Un peccato per la Samp, visto che se la vede con Bonera che ha un passo decisamente più compassato. Assist difficile e pregevole per il gol dell'1-1 di Okaka.

Okaka 6,5 – Al centro dell'attacco, è molto utile per far salire la squadra. Lotta senza risparmiarsi, esagerando un po' nell'aiutarsi con le mani. Cade con un po' troppa facilità. Nel recupero del primo tempo trova un gran gol. Cala non poco nel secondo tempo.

Eder 7 – Suo il primo tiro in porta della Samp, al 22'. Gravita nella zona tra Mexes e De Sciglio e deve lottare al massimo. Tap-in facile e prezioso per il 2-1 e grande seconto tempo.

All: Mihajlovic 6 - Avvio più problematico del previsto: il Milan preme e i blucerchiati soffrono un po'. Dopo il gol di El Shaarawy le cose non migliorano. Gioco a lungo monocorde: solo palle su Okaka. La squadra cresce, soprattutto per il pressing alto, nella seconda parte del primo tempo. Dopo aver ribaltato la gara, la Samp domina. Dopo il 2-2 del Milan, però, troppa paura. 

 

MILAN

Diego Lopez 6,5 – Parata non facile al 22': il tiro di Eder assume una traiettoria molto strana, dopo aver colpito un'irregolarità del campo. Bravo anche su Soriano nel finale. 

De Sciglio 6 – Ritrova la fascia destra per l'assenza di Abate. Buona prova difensiva, qualche errore di troppo in fase di palleggio. Cala molto nel secondo tempo.

Mexes 6 – Ritrova una maglia da titolare dopo la lunga esclusione. Preferito a Zapata, disputa un buon avvio di gara, poi sbanda un po' anche lui. Soprattutto per come 'esce' dalla difesa nell'azione del pareggio blucerchiato.

Rami 6 – Buona personalità quando esce palla al piede. In marcatura è spesso costretto a fare a sportellate con Okaka: bello scontro tra colossi. Troppo 'leggero' su Gabbiadini, in occasione dell'assit per Okaka. Importante - con il fiisico - nel finale. 

Bonera 5 – Resta sulle sue, faticando un po' contro la brillantezza di Gabbiadini. Si perde Okaka in occasione dell'1-1. Rimedia un altro cartellino rosso, dimostrandosi troppo in difficoltà dal punto di vista fisico. 

Essien 5 – Mezz'ala destra. Pochissima mobilità, ma grande senso tattico. Qualche apertura pretenziosa di troppo. Crolla nel secondo tempo, anche con errori inguardabili.

de Jong 5,5 – Si esalta in fase di recupero. Non lascia respirare mai Obiang. Da un suo passaggio insensato, parte il contropiede che porta al gol della Samp. Fatica oltre il lecito, quando è in regia.

Bonaventura 6,5 – E' l'ago della bilancia: in fase di non possesso si posiziona come mezz'ala sinista ma, quando il Milan attacca, si mette a ridosso delle punte per cercare di inventare. Vicino al gol al 26'. Entra nella brutta azione che origina il contropiede della Samp che porta all'1-1. Meno incisivo nel secondo tempo. Sfiora il gol anche a 9' dalla fine. 

Honda 5 – Avvio faticoso. Sembra stanco e poco ispirato: non trova il modo di incidere. Questa volta non basta nemmeno il suo impegno in recupero. Dal 58' Torres 5,5 – Si muove sempre bene, controlla palloni più che complicati, ma è troppo molle, troppo leggero.

Menez 5,5 – Riproposto al centro dell'attacco, svaria in lungo e in largo, senza trovare mai il guizzo giusto. Gioca, ancora una volta, troppo da solo. Protagonista principale dell'azione offensiva condotta malamente, da cui scaturisce la ripartenza che porta al pareggio di Okaka. Si perde Obiang sul corner del 2-1 per la Samp. Firma con gran freddezza il rigore del 2-2. Nella ripresa è molto vivace, ma sbaglia quasi tutte le scelte importanti. Clamoroso quello che spreca al 32', quando ancora una volta opta per andare in solitaria. Dall'86' Poli SV -.

El Shaarawy 7 – Il Faraone parte bene e, dopo 10', trova un gol inseguito per 622 giorni. Importante per lui, ma anche per il Milan che sblocca la partita. Pregevoli i raddoppi con cui aiuta Bonera quando Gabbiadini prova a farsi pericoloso. Perde lucidità nel secondo tempo.

All: Inzaghi 6 – Un buon avvio, in cui i rossoneri fanno la partita. Dopo il vantaggio firmato da El Shaarawy, ci sono anche scampoli di bel gioco. Poi un po' di sofferenza per il grande pressing avversario. Tremendo il gol del pareggio subito: i fantasisti rossoneri tentennano a lungo in fase di possesso, perdono malamente palla e fanno sì che la squadra venga infilata in contropiede. I gol subiti sono esageratamente ingenui. Dopo lo svantaggio, la squadra si perde. Il rigore arriva quasi per caso, poi il Milan si ritrova. Squadra eccessivamente umorale, in questa fase.

 

Arbitro: Orsato 6 – Lascia correre al 17', quando Okaka va giù in area. Fa bene: il colossale attaccante blucerhiato 'vola' su un tocco leggero di Rami. Proteste Samp per un presunto mani di Mexes in area, a metà primo tempo: Orsato vede bene e lascia correre. Qualche imprecisione nel finale di primo tempo. Comincia male il secondo tempo, perdendosi un gran numero di falli e abboccando con eccessiva facilità a qualche caduta 'improvvisata'. Anche il fallo di Okaka su Mexes al 55' non c'è. Il rigore per il Milan sembra evidente. Dubbi per il contatto Torres-De Silvestri al 65' el secondo tempo, così come, un minuto dopo per quello Bonera-Gabbiadini.

 

SAMPDORIA-MILAN 2-2

SAMPDORIA (4-3-3): Romero; De Silvestri, Silvestre (83' Regini), Gastaldello, Mesbah; Soriano, Obiang (91' Bergessio), Duncan (67' Rizzo); Gabbiadini, Okaka, Eder. All: Mihajlovic

MILAN (4-3-3): D. Lopez; De Sciglio, Mexes, Rami, Bonera; Essien, de Jong, Bonaventura; Honda (58' Torres), Menez (86' Poli), El Shaarawy. All: Inzaghi

Arbitro: Orsato

Marcatori: 10' El Shaarawy, 65' Rig. Menez (M); 45'+1' Okaka, 52' Eder (S)

Ammoniti: 27' Bonera, 36' Mexes, 75' De Sciglio, 81' de Jong (M); 56' Duncan (S)

Espulsi: 65' Mazzoni (medico del Milan), 85' Bonera (M)

Note:  




Commenta con Facebook