• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-ATALANTA

Zaza nervoso, Cannavaro perfetto. Moralez incanta, Raimondi si addormenta


Simone Zaza (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

08/11/2014 20:02

ECCO LE PAGELLE DI SASSUOLO-ATALANTA

 

SASSUOLO

 

Consigli 5,5 – Nel primo tempo non compie interventi, l’Atalanta non calcia mai verso la sua porta. Nella ripresa le cose non cambiano, i suoi guanti restano immacolati. Sul finire della partita per poco non combina una frittata in uscita su Raimondi.

Vrsaljko 6 – Da quel lato soffre tantissimo la verve di Moralez e Dramè che spesso gli partono alle spalle. Prova poco la sortita offensiva e pensa di più ad arginare gli avversari. Cresce nel secondo tempo, dove finalmente dà a Berardi la sovrapposizione.

Terranova 6,5 – Coadiuvato da Cannavaro annichilisce Denis e non gli fa toccare palla.  Sbroglia diverse situazioni complicate. Ottima partita la sua.

Cannavaro 6,5 – Ha un buon piede e spesso si concede licenze offensive. Esce sempre in anticipo su Denis e di testa è implacabile. Buona prestazione.

Peluso 6 – Si annulla con Raimondi, ma non commette sbavature e da quel lato limita molto l’Atalanta. Nel secondo tempo, i neroverdi alzano la pressione sugli orobici e lui diventa una spina nel fianco della Dea.

Taider 5 – Completamente fuori dal gioco neroverde. Non riesce a fare filtro a centrocampo e si fa vedere poco in fase offensiva. Dall’88’ Pavoletti s.v.

Magnanelli 6,5 – Orchestra la manovra neroverde con eleganza e maestria. Si piazza dinanzi alla linea difensiva e dà geometrie semplici ma efficaci al Sassuolo. Recupera molti palloni. Guerriero.

Missiroli 6 – Nel primo tempo non gioca una gran partita. Cresce tantissimo invece nella ripresa quando, su indicazione di Di Francesco, si allarga sul centro sinistra. Crea lo scompiglio nella difesa della Dea con i suoi inserimenti.

Berardi 5,5 – Parte molto contratto, sembra bloccato psicologicamente. Sul crepuscolo del primo tempo si rende pericoloso dalle parti di Sportiello, ma sembra sempre peccare nell’ultima giocata, quella decisiva. Nella ripresa prova di frequente la conclusione dalla distanza, ma il gol per lui non arriva. Dall’80’ Floro Flores s.v.

Zaza 5 – Non riesce ad essere incisivo come vorrebbe e si innervosisce. Stendardo fa buona guardia su di lui e non gli fa toccare palla. Mai pericoloso, viene di frequente richiamato da Di Francesco. Dal 72’ Floccari s.v.

Sansone 6,5 – Degli avanti neroverdi è sicuramente il migliore. Tocca molti palloni e li gestisce quasi sempre ottimamente. Fa salire la squadra e suggerisce sempre con precisione l’azione.

All. Di Francesco 6,5 – Il Sassuolo crea sicuramente di più dell’Atalanta, ma mostra di mancare negli uomini chiave come Zaza e Berardi. Buona prestazione, ma per i tre punti ci vuole qualcosa di più in fase offensiva.

 

ATALANTA

Sportiello 6 – Nel primo tempo non viene chiamato a grossi interventi, nell’unica occasione creata da Berardi si fa trovare comunque pronto. Nel secondo tempo non commette sbavature.

Benalouane 5,5 – Va in difficoltà nel tenere Sansone. Commette tanti falli e sembra spesso statico e contratto. Si fa beffare di frequente dagli avversari. Dal 77’ Zappacosta s.v.

Stendardo 6,5 – Tiene ottimamente Zaza tanto da farlo innervosire. Perfetto di testa, recupera tanti palloni e fa ripartire la manovra dalle retrovie.

Cherubin 6 – Tiene bene lo spauracchio Berardi. Costringe l’attaccante della Nazionale a giocare molto lontano dall’area atalantina.

Dramè 6 – Gioca sempre d’anticipo e si concede molto in fase offensiva. Arriva poco sul fondo, ma duetta bene con i compagni sulla trequarti. Cala un po’ nella difesa.

Raimondi 5 – Tiene basso Peluso, ma sbaglia numerosi appoggi. Nella ripresa invece, con il Sassuolo che alza i ritmi, soffre molto l’ex terzino della Juve, che gli parte spesso alle spalle.  

Baselli 6 – Detta i tempi del gioco orobico. Si fa trovare sempre pronto a rimorchio dell’azione e si conquista diverse punizioni da posizioni pericolose.

Migliaccio 6 – A centrocampo calamita sulla sua testa tutti i palloni. Non compie giocate trascendentali, ma è bravo in fase d’interdizione.

Molina 5,5 – Sembra avulso dal gioco atalantino. Da quel lato ha Moralez davanti che lo costringe a badare maggiormente a difendere piuttosto che attaccare. Dall’81’ D’Alessandro s.v.

Moralez 6,5 – Gioca molto largo sulla fascia sinistra. Tenta il dialogo con i compagni oppure prova ad accentrarsi per tirare verso la porta difesa da Consigli. Si sacrifica molto e in un paio di occasioni è decisivo con i suoi ripiegamenti difensivi. Dal 68’ Boakye 5,5 – Non incide sul match e tocca davvero pochi palloni. Prestazione sottotono.

Denis 5 – Tocca pochissimi palloni, fa qualche buona sponda per i compagni, ma non riesce mai ad essere incisivo in zona gol. Non è certamente in un momento felice, ma dà tutto per la squadra e spesso lo si vede in difesa a dare una mano ai compagni.

All. Colantuono 6 – L’Atalanta si difende bene e nel primo tempo prova anche a creare gioco. Mostra purtroppo per l’ennesima volta in questa stagione gli enormi limiti offensivi e non riesce nemmeno ad impensierire Consigli. Preoccupante il calo fisico denotato nella seconda frazione di gioco.

Arbitro Pasqua 5,5 – Direzione di gara praticamente perfetta sino al 91’, minuto in cui Pasqua non vede una clamorosa trattenuta di Cherubin ai danni di Pavoletti in area. L’attaccante neroverde resta addirittura senza maglia, ma l’arbitro lascia correre e non concede il giusto penalty.

 

TABELLINO

SASSUOLO-ATALANTA 0-0

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Terranova, Cannavaro, Peluso; Taider(dall’88’ Pavoletti), Magnanelli, Missiroli; Berardi(dall’88’ Floro Flores), Zaza(dal 72’ Floccari), Sansone. Pomini, Longhi, Antei, Chibsah, Biondini, Ariaudo, Pavoletti, Polito, Gazzola, Brighi, Floro Flores, Floccari. All. Di Francesco.

ATALANTA (4-4-1-1): Sportiello; Benalouane(dal 77’ Zappacosta), Stendardo, Cherubin, Dramè; Raimondi, Baselli, Migliaccio, Molina(dall’81’ D’Alessandro); Moralez(dal 68’ Boakye); Denis. Avramov, Del Grosso, Scaloni, Bellini, D’Alessandro, Bianchi, Gomez, Biava, Zappacosta, Spinazzola, Grassi, Boakye. All. Colantuono.

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli

Marcatori:

Ammoniti: 15’ Magnanelli (S), 26’  Benalouane (A), 30’ Berardi (S), 92’ Vrsaljko (S)

Espulsi:




Commenta con Facebook