• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-CHELSEA

PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-CHELSEA

D.Costa imperioso, Oscar poche luci. Can grintoso, Balotelli non pervenuto


Diego Costa (Getty Images)
Raniero Mercuri

08/11/2014 15:48

ECCO LE PAGELLE DI LIVERPOOL-CHELSEA

 

LIVERPOOL

Mignolet 5,5 – Sembra incerto a volte, soprattutto nei rinvii. Sul gol di Cahill, da due passi, non ha colpe: respinge come può, ma la palla è entrata, anche se di poco. Come lo sappiamo? Grazie alla tecnologia. Siamo in Premier d’altronde.

Johnson 6 – Si, è vero. A volte soffre più del dovuto sia Oscar che Hazard, che imperversano dalle sue parti. Tutto sommato però, respinge tutte le conclusioni più pericolose. Fortuna? Chiamiamola esperienza.

Skrtel 6 – I duelli con D.Costa sono ruvidi, pesanti, a volte fastidiosi. Se le danno di santa ragione. Se la cava piuttosto bene. Ci mette tutto: piedi, mani, gomiti. Arcigno.

Lovren 5,5 – Non è sicuro. Va in affanno quando a turno i tre trequartisti di Mourinho decidono di inserirsi centralmente, scambiandosi spesso posizione. Lui ci mette grinta certo, ma poco di più.

Moreno 5 – Sbadato, addirittura sbandato. Cede troppo spesso campo a Ramires prima e Hazard poi, che ruotando spesso posizione, lo lasciano senza punti di riferimento. Quando prova a spingere lo fa male, consegnando spesso la palla direttamente ai centrocampisti ospiti.

Gerrard 6 – Si mette davanti la difesa il capitano. Dovrebbe schermare la difesa, respingere le velleità dei trequartisti avversari. Lo fa per metà. Dà equilibrio, senza dubbio, a tutto il centrocampo. L’impressione è che oggi senza di lui, sarebbe finita davvero molto peggio.

Coutinho 6 – Al 25’ va in fuga centralmente, ne salta due-tre di slancio, arriva al limite e la spara forte tra le braccia di Courtois. Per il resto, tanto fumo e poco arrosto. Dal 68’ Borini 6,5 – Lotta come un leone.

Henderson 6 – Fa lo scudiero a Gerrard. Combatte, sempre presente per un raddoppio o un appoggio prezioso. Nel complesso però, lo noti davvero poco.

Can 6,5 – Il migliore. La mossa che non ti aspetti. Si mette lì, a centrocampo. Copre e riparte, facendo più volte male alla retroguardia ospite. Ci prova già al 1’, ma il destro termina fuori di poco. Poi, all’8’, il gol: gran destro dal limite, schiena di Cahill e palla dentro. La fortuna c’è, ma lui la cerca con forza. Dal 68’ Allen 5,5 – Si vede poco o nulla.

Sterling 6,5 – Veloce, instancabile, a tratti imprendibile. Certo, l’assenza di Sturridge lì davanti sembra penalizzarlo un po’. Ma è certamente uno dei migliori tra i padroni di casa. Al 52’, appena in area, rientra sul destro e conclude: Courtois gli nega il gol.

Balotelli 5 – Il peggiore. Non sembra mai fare la cosa giusta. La buona volontà stavolta ce la mette. Sarebbe ingiusto sostenere il contrario. Il problema semmai, è che non incide mai, in alcun modo. Non attacca quasi mai gli spazi, neanche se li crea. Si limita a fornire sponde ai compagni. Poco. Maledettamente poco. Dal 78’ Lambert 6 – Poco incisivo.

All. Rodgers 5,5 – La squadra parte bene, compatta, veloce. Sceglie il 4-1-4-1, con Gerrard a fare da schermo alla difesa. Col passare dei minuti, i “reds” calano, perdendo terreno e le giuste distanze tra i reparti, lasciando troppo spazio ai campioni di Mourinho.

 

CHELSEA

Courtois 6,5 – Dà grande sicurezza a tutta la difesa. Impeccabile negli interventi. Nulla può all’8’, quando Cahill devia in porta il tiro di Can. Al 52’, si supera sul destro di Sterling.

Ivanovic 6 – Soffre qualche volta le avanzate di Sterling. Per il resto, è sempre molto concentrato.

Cahill 6,5 – Sicuramente protagonista. All’8’ devia in porta senza colpe il destro di Can, che porta in vantaggio il Liverpool. Poi, si rifà subito. E’ il minuto numero tredici, D.Costa svetta da calcio d’angolo, lui se la trova lì, a due passi da Mignolet. Non sbaglia. Anche se il verdetto definitivo ce lo dà la tecnologia: la palla è entrata.

Terry 6 – Solita sicurezza e autorevolezza. Il suo lo fa sempre.

Azpilicueta 7 – La sua fuga inarrestabile sulla sinistra al 66’, che abbatte Coutinho ed apre le porte al raddoppio di D. Costa, gli vale l’ottimo voto in pagella.

Matic 6,5 – Lì in mezzo è prezioso, lotta e dà geometrie al centrocampo.

Fabregas 6,5 – Esperto come pochi. Copre quando è il caso, riparte quando può far male.

Ramires 6,5 – Davvero un buon primo tempo il suo, mette più volte in difficoltà Moreno. Dal 54’ Willian 6 – Gran corsa e temperamento.

Oscar 6 – Il peggiore. Per modo di dire. Il fatto è che dal suo enorme talento ci aspettiamo sempre molto di più. Detto questo, è sempre una delle prime preoccupazioni per la difesa di casa. Mette in difficoltà ogni tanto Johnson, che agisce dalla sua parte. Ripetiamo: può fare davvero molto di più.

Hazard 6,5 – Il suo infinito talento resta un po’ bloccato tra le maglie rosse dei padroni di casa. A volte non lo vedi per niente. Spesso però, gli basta una giocata per aprire spazi imprevisti per i compagni. Dal 95’ Filipe Luis s.v.

D.Costa 7,5 - Il migliore. Fa tutto lui. Cominciamo: al 13’ dagli sviluppi di un calcio d’angolo, stacca imperioso di testa, palla a Cahill che fa uno a uno. Poi, dopo aver duellato come un leone per tutta la gara, trova il gol vittoria: è il 66’, Azpilicueta vola sulla sinistra, la mette in mezzo, deviazione e palla che arriva a lui. Secondo voi sbaglia? Neanche per sogno. Gran destro e uno a due. Fenomenale. Dal 90’ Drogba s.v.

All. Mourinho 7 – Il suo Chelsea appare uno schiacciasassi. Non ne sbaglia una. Aspetta il Liverpool senza soffrire granchè, poi, appena ha l’occasione, riparte micidiale in contropiede. Autorevole, furbo, preparato: Mourinho.

Arbitro: Taylor 6 – Dirige con ordine una gara molto combattuta. Forse poco all’inglese, ammonendo qua e la. Sul pareggio di Cahill è aiutato dalla tecnologia, che segnala la palla oltre la linea di porta. Beati loro.

 

 

TABELLINO

LIVERPOOL-CHELSEA 1-2

Liverpool (4-1-4-1): Mignolet; Johnson, Skrtel, Lovren, Moreno; Gerrard; Coutinho (Dal 68’ Borini), Henderson, Can (Dal 68’ Allen), Sterling; Balotelli (Dal 78’ Lambert).  All. Rodgers

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Matic, Fabregas; Ramires (Dal 54’ Willian), Oscar, Hazard (Dal 95’ Filipe Luis);  D.Costa (Dal 90’ Drogba).  All. Mourinho

Arbitro: Anthony Taylor

Marcatori: 8’ Can (L), 13’ Cahill (C), 66’ D.Costa (C)

Ammoniti: 42’ Sterling (L), 48’ Ivanovic (C), 64’ Balotelli (L), 68’ Matic (C), 82’ Oscar (C), 86’ D.Costa (C)

Espulsi: -




Commenta con Facebook